Sigaretta elettronica si rompe: il liquido gli buca il polmone

"Voglio smettere di fumare ma al momento sono tornato a rollare sigarette. Sono dipendente dal fumo, e anche dopo quello che mi è successo non riesco a smettere"

Richard Courtney, 33enne inglese, è stato ricoverato in ospedale con un buco nel polmone destro dopo che il liquido della sua sigaretta elettronica gli è finito in gola.

Come riporta il Mirror, l'incidente è avvenuto mentre Courtney stava tornando a casa a piedi, dopo essere stato da un amico. Mentre fumava la sua sigaretta elettronica, si è reso conto che qualcosa non andava. Ha sentito del liquido colargli nella gola e ha iniziato a tossire: "Mi sono sentito come se avessi un nodo alla spalla e la mattina seguente ho sentito un dolore forte al petto. Non riuscivo a respirare correttamente, così sono andato in ospedale e una delle infermiere ha collegato la sigaretta elettronica a un tubicino dell'ossigeno, mostrandomi che c'era del liquido che gocciolava fuori". Il suo polmone destro stava lavorando solo al 25 per cento.

Courtney racconta di aver speso 100 sterline per il dispositivo, con l'intento di smettere di fumare: "Sono passato alla sigaretta elettronica per cercare di smettere di fumare - ha affermato - dopo 16 anni di dipendenza dalla nicotina, ma non avrei mai immaginato che mi avrebbe mandato all'ospedale".

L'uomo è stato tenuto sotto osservazione tutta la notte nell'East Surrey Hospital a Redhill con un inalatore, ma cinque giorni dopo, a seguito di una ricaduta, è stato costretto a passare un'altra notte in ospedale. Tuttavia, la triste vicenda non è bastata ad allontanarlo dal tabacco: "Voglio smettere di fumare - ha detto l'uomo - ma al momento sono tornato a rollare sigarette. Sono dipendente dal fumo, e anche dopo quello che mi è successo non riesco a smettere".

Commenti
Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mer, 26/10/2016 - 16:23

...e anche dopo quello che mi è successo non riesco a smettere. Azzi tuoi.

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 26/10/2016 - 18:14

--------Richard---fuma tranquillamente ed infischiatene dei giudizi altrui ----tanto è una pura chimera quella dei non fumatori ritenere di respirare aria pulita e salubre----i livelli di inquinamento ormai vengono sottaciuti da tutte le autorità---hasta

Martinico

Gio, 27/10/2016 - 07:37

elkid non hai tutti i torti. Direi anzi che fumare in città metropolitane come Milano, Roma, Napoli ecc ecc fa meno male che non fumare affatto. Almeno fumando respiri, per tutta la durata della sigaretta, con il filtro.