Sigilli al Twiga di Otranto, Briatore: "In Italia non si può lavorare"

Lo sfogo dell'imprenditore dopo i sigilli posti dalla procura al cantiere del Twiga Beach di Otranto: "La burocrazia conta più di ogni altra cosa"

La società "Cerra Srl" ha chiesto al Tribunale del Riesame di Lecce il dissequestro del cantiere del Twiga Beach, in fase di realizzazione sulla scogliera di Otranto. L’istanza sarà discussa il 26 maggio. Il sequestro del cantiere è stato eseguito lunedì scorso. Flavio Briatore, titolare del marchio Twiga, nel progetto mette solo il nome mentre la struttura è di proprietà di alcuni imprenditori salentini. Il sindaco di Otranto, Luciano Cariddi, ha rilasciato questa dichiarazione: "Briatore qui a Otranto ha scontato il fatto di non essere gradito a molti, la sua figura di imprenditore sfrontato e personaggio della tv non piace, anche molti politici non lo amano e questa rabbia contro di lui si è tramutata in esposti alla procura". E ancora: "A questo punto è giusto che la Procura indaghi, ma certo modalità e tempi mi insospettiscono".

Dalle colonne di Repubblica briatore si sfoga così: "Quando ho capito, ho fatto subito un passo indietro". E spiega: " Non si può lavorare in Italia. Evidentemente la burocrazia conta più di ogni altra cosa. Così non mi interessa". Poi chiarisce che lui con l'attività commerciale di Otranto non c'entra nulla: "Ormai sono fuori. Avevo dato una licenza, l'ho ritirata". Le ipotesi di reato contestate dalla procura riguardano violazioni di norme urbanistiche in zona sottoposta a vincolo paesaggistico e occupazione abusiva del Demanio.

Briatore non è coinvolto nell'indagine. "Siamo del tutto estranei agli accertamenti in corso. Anche perché non siamo soci di Cerra e non abbiamo alcun legame con le sue attività, al di là di aver stretto un accordo di licenza del marchio". Pur non essendo toccato dall'indagine l'imprenditore è molto amareggiato: "Non si può lavorare in Italia".

Commenti

cgf

Mer, 17/05/2017 - 17:37

prox volta, prima costruiscono, poi il marchio

giovinap

Mer, 17/05/2017 - 17:40

briatore , vuoi devastare la puglia (che gia è devastata di suo)come la sardegna ? vai a costruire in patania , lì basta conoscere il sindaco o l'assessore e con pochi soldi ti fanno subito una variante al piano regolatore , come hanno fatto fino a ora , però non ti conviene perche in patania non c'è turismo , perà potrai costruire dei centri di accoglienza , come hanno fatto tanti patani , e ti arricchisci ugualmente .

Ritratto di adl

adl

Mer, 17/05/2017 - 17:43

Illustre Briatore, pensi che oggi lo dicono anche i burocrati sul giornale della CONFINDUSTRIA. Mi permetta l'insolenza della domanda ma lei LA FEE ANNUALE per il prossimo TELEFIASCO la sta pagando ?????!!!!!!!!

scimmietta

Mer, 17/05/2017 - 18:11

X giovinap: ....bravo, complimenti! Avanti così e voi a magnà cavoli e patate vi impoverite ugualmente, basta però con i piagnistei.

il sorpasso

Mer, 17/05/2017 - 18:17

In ogni caso Briatore con il nuovo impianto darà lavoro a tanti pugliesi...non dimentichiamolo.

Boxster65

Mer, 17/05/2017 - 18:18

Paese delle Banane!!!

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Mer, 17/05/2017 - 18:19

Gli italiani sono dei coxlioni che pensano di essere dei geni, infatti hanno: 1) la loro capitale, che chiamano addirittura "roma capitale", invasa dall'immondizia nella quale sono contenti di vivere, perché, diversamente, avrebbero già provveduto 2) una mafia che per loro non esiste ma non capiscono come mai non c'è un imprenditore straniero che investe in Meridione e quei pochi che ci provano scappano dopo due giorni 3) una immigrazione clandestina incontrollata di negri incapaci di fare un lavoro che non sia di bassa manovalanza che serve, secondo loro, a pagar loro la futura pensione 4) ecc. ecc.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 17/05/2017 - 18:26

Flaviooo a Napoli devi andare a fare i centribenessere, li di TURISTI ce ne sono TANTISSIMI e per i permessi ci pensa giovinap!!!!lol lol.

frabelli1

Mer, 17/05/2017 - 18:40

Briatore ha ragione, in Italia non si può fare nulla. un imprenditore prima di poter svolgere qualsiasi attività viene sommerso da pratiche ricorsi, e carte bollate. Giusto che per vivere vada ad aprire altrove l'impressa? Così l'Italia muore. Ah, i posti di lavoro si vede che al Sud nessuno li vuole.

Franco40

Mer, 17/05/2017 - 18:44

Mi sembra di vedere che i primi tre commenti apparsi sono tutti fuori tema. Briatore ha sollevato, giustamente, un altro punto. Prego rileggere l'articolo.

il Pungiglione

Mer, 17/05/2017 - 18:49

HAI MILLE RAGIONI FLAVIO SANNO SOLO ISTITUIRE UFFICI CON PERSONALE ALTAMENTE QUALIFICATO CHE RIESCA CON TUTTA LA LORO SOLERZIA A COMPLICARE LE COSE FACILI, METTIAMOCI L' ANIMO IN PACE PURTROPPO SARA' SEMPRE COSì IL LORO SUDORE SERVE SOLO PER COMPLICARE, MENTRE IL VERO LAVORO LO FANNO GLI ALTRI CERCANDO DI AGGIRARE GLI OSTACOLI CHE QUESTI CREANO IN OGNI COSA CHE TOCCANO. CHE SCHIFO!!!!!!

lorenzovan

Mer, 17/05/2017 - 19:00

in un altro paese occidentale serio mica saresti andato tanto lontano...bello sputare nel piatto dove hai mangiato e stramangiato

Cheyenne

Mer, 17/05/2017 - 19:30

BRIATORE HA PERFETTAMENTE RAGIONE. L'ITALIA E' IL PAESE DEL NO: NO TAV, NO PONTE, NO INCERENITORI, NO RIGASSIFICATORI, NO PERFINO A UN GASDOTTO SOTTERRANEO E VIA DICENDO. MEGLIO ALL'ETA' DELLA PIETRA, MA TUTTI VOGLIONO L'IPHONE, IL RISCALDAMENTO, IL SUV...E DOVE SI PIGLIANO I SOLDI? MAH. L'ITALIA E' UN PAESE DI IGNORANTONI CHE SI FINGONO ESPERTI DI TUTTO E ROSO DALL'INVIDIA PER CHI E' DIVENTATO RICCO PER LA SUA CAPACITA'. SECONDO COSTORO UN CARDIOCHIRURGO DOVREBBE GUADAGNARE QUANTO UN METALMECCANICO.

Filippolamonaca

Mer, 17/05/2017 - 19:41

che tristezza vedere provicialotti snob che limitano l'indstria del turismo. cxxxo vi lamentate se dite che non c'è lavoro?

Efesto

Mer, 17/05/2017 - 19:55

Sono ingegnere ed ho rifiutato una direzione lavori di 8.000 € + IVA perchè dovevo incaricarmi del piano di sicurezza, dell'autorizzazione delle Belle Arti, del placet del Genio Civile e della licenza de Comune. Gli ho chiesto 100.000 € e forse ci avrei anche rimesso.

Efesto

Mer, 17/05/2017 - 19:57

Il burocrate è colui che nella realizzazione del mondo non ha parte perché la sostanza del mondo non lo riguarda e la realtà finisce nella struttura organizzativa di cui fa parte. F.to Henry Kissinger

ghorio

Mer, 17/05/2017 - 20:25

Ma Briatore scopre la burocrazia solo ora? Quand'era alla Renault, rampa di lancio della sua ricchezza, esisteva, come adesso, ma lui era beato nella sua ricchezza.

ziobeppe1951

Mer, 17/05/2017 - 20:52

giovinap...viva la giuventùs

ziobeppe1951

Mer, 17/05/2017 - 21:33

Certo che giovinapatana non dorme la notte pensando alla patania

Martinico

Mer, 17/05/2017 - 21:51

Non ha assolutamente torto. Provate ad intraprendere e avrete una risposta netta e penosa.

ilgelataio

Gio, 18/05/2017 - 00:02

Ma ora in Puglia fanno tutti i santi? Una regione che è tra le prime in Italia per abusivismo edilizio. Vorrei sapere quante delle strutture turistiche in Puglia sono in regola e quante non lo sono. Per non parlare di quante transazione economiche, nel settore turismo vengono fatte in nero o quanti lavoratori siano a nero ( Puglia terra di caporalato). Ridicoli nel voler condannare per forza Briatore... Ah...sono pugliese!

lento

Gio, 18/05/2017 - 07:11

Vuoi costruire ? Prima passa per la cosca politica mafiosa del posto!

giovinap

Gio, 18/05/2017 - 08:58

hernando45,nel tuo post delle 18,26 dici una verità e una sciocchezza(zipeppe e peggiore,lui dice solo sciocchezze)la verità che hai detto è che napoli ha tantissimi turisti,diciamo il doppio della lombardia,piemonte,trentino e valle d'aosta messi insieme,e non finisce quì!per che a napoli e in campania,abbiamo il 60% di tutte le bellezze, antiche moderne e paesaggistiche d'italia oltre alla migliore cucina del mondo)nel mio "villaggio" le cose sono cambiate e stanno cambiando ulteriormente in meglio,la sciocchezza che dici è che io potrei dare i permessi a costruire,se ciò fosse possibile in campania non ci sarebbe l'abusivismo edilizio,mentre in tutta la patania, non c'è abuso edilizio,per che si abusa per decreto dei compari e comparielli.

giovinap

Gio, 18/05/2017 - 09:02

zipeppe , c/o pio albergo trivulzio - milano (PT) carissimo zì peppino da caserta , come ti avevo promesso ti ho inviato i toscani e la cioccolata , non abusarne e stammi bene !

giovinap

Gio, 18/05/2017 - 09:15

egregi ignoranti e fautori del cemento , in italia non abbiamo bisogno del "nuovo" cemento , perche noi campiamo di turismo(quello vero non quello alla briatore che richiama solo dei rozzi arricchiti che fanno grossi danni e soldi per pochissimi)la puglia se ha un buon flusso turistico estivo e solo per la veracità del suo territorio e percio che in italia abbiamo bisogno solo di mattoni romanici , travertino gotico .pietre rinascimentali e stucchi barocchi , ma questo come lo si fa capire ai forumisti a un tanto al chilo e senza cultura ? chi non ha argomenti nello specifico si astenga dal rispondermi .