Troppe nutrie a Cremona. La proposta del sindaco: "Mangiamole"

Un sindaco del Cremonese propone di mangiare le nutrie, per fronteggiare l'emergenza che interessa il territorio lombardo da alcuni anni

Il sindaco Michel Marchi di Gerre de' Caprioli, paesino in provincia di Cremona, ha deciso di fronteggiare l'emergenza nutrie mangiando gli animali, presenti in esubero e dannosi per gli argini e le difese idrauliche.

Per risolvere la situazione, negli anni precedenti erano stati stanziati dalla regione milioni di euro ed era stato chiesto a cacciatori volontari di piazzare trappole per catturare o uccidere i roditori e poi riporre le carcasse. Ma questa soluzione, ad oggi, non risulta del tutto efficace, sia per la carenza di risorse, sia per la difficoltà nell'attuare le azioni necessarie al contenimento degli animali. Per questo, il primo cittadino del paesino in provincia di Cremona, che conta mille anime, ha pensato alla possibilità di trasformare la nutria in un gustoso piatto da mettere in tavola. Al Fatto Quotidiano, il sindaco ha dichiarato di averla già mangiata e afferma che "è buona, quasi meglio della carne di coniglio". A detta di Marchi, per affrontare un problema, bisogna partire dai dati concreti e ragionare per risolvere la situazione nel modo più rapido e meno dispendioso possibile, contando anche che"in mezzo mondo la nutria si mangia". In Italia, però, questa pratica non è legale, a differenza degli Stati Uniti e della Germania, e il sindaco spera in una sua legalizzazione. L'idea era gia stata lanciata, nel 2015, da Mirco Lorenzon, assessore alla Protezione civile a Treviso, che sosteneva fosse un'ottima carne.

Contro la proposta di mangiare la carne di nutria, si è espressa l'Associazione italiana in difesa degli animali e dell'ambiente, Aidaa, che ha disapprovato la diffusione su alcuni siti di cucina di ricette a base del roditore e ha sollecitato i controlli sanitari, perché "le nutrie sono animali dolcissimi che popolano la nostra pianura e sono già sottoposti a vessazioni e uccisioni indiscriminate. In Italia le pietanze a base di nutria sono vietate".

Secondo Antonio La Russa, nutrizionista, non esiste alcuno studio scientifico sull'uso di questa carne e risulta difficile capire se sia salutare o meno, dato che non si sa quasi nulla su ciò di cui si ciba la nutria, anche se, a detta del sindaco, "è totalmente erbivora e alle alte temperature i batteri se ne vanno”. In più, il nuovo piatto potrebbe diventare un asso nella manica di Gerre de' Caprioli: “Garantisco l’organizzazione di una sagra paesana gastronomica a tema”.

Commenti

Altoviti

Mer, 02/05/2018 - 12:24

Le mangi Lei signor sindaco!

cecco61

Mer, 02/05/2018 - 12:45

Solo degli idioti come gli animalisti potevano opporsi a una cosa simile. Se sia buona o meno poco cambia ma è indubbio che la nutria non è autoctona e invade e danneggia un territorio non suo. Proprio la difesa dell'ambiente e delle specie locali dovrebbe imporre l'eliminazione totale di questi animaletti che, importate dal Sud America per allevarle per le pellicce, si sono poi riprodotte in modo anomalo e innaturale.

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 02/05/2018 - 12:54

non vedo differenza tra nutrie e polenta, sono due schifezze patane ah ah ah!

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 02/05/2018 - 12:58

Dalle parti di Porta Palazzo a Torino è da mò che delle "risorse" vendono spiedini di nutrie e pantegane arrostite!XD

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 02/05/2018 - 13:25

Comincia LUI? Mah.....

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 02/05/2018 - 13:25

Le nutrie scavano le loro tane proprio in corrispondenza delle conche di derivazione dei fossi per irrigare, per cui gli agricoltori oltre a noleggiare costose ruspe per ripararle, sono costretti a cementificare, il che non è il massimo dell'ecologia. Dunque, meglio mangiare le nutrie che le cavallette... come propongono i comunisti.

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mer, 02/05/2018 - 13:38

Prima di provare a mangiare le nutrie, bisogna divorare la Brambilla.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mer, 02/05/2018 - 14:20

fai la zuppa di pelliccia

nordcorea

Mer, 02/05/2018 - 14:41

.....I MANGIATORI DI LUMACHE NON AVRANNO PROBLEMI A MANGIARLE!!!....

veromario

Mer, 02/05/2018 - 14:49

i nigeriani ne vanno matti,a roma sono sparite tutte.

Divoll

Mer, 02/05/2018 - 16:16

Ma chi e' questo sindaco? Gianluca Galimberti, eletto a Cremona nel 2014 con Sinistra x Cremona. Un distaccamento del PD....

Divoll

Mer, 02/05/2018 - 16:17

Questi sono fuori di testa.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 02/05/2018 - 16:28

ma no si facevano i cappelli? Ormai il cappello non lo usa quasi mai più nessuno e quindi la nutria come ogni disoccupata.... fa figli assai, come a Napoli. Una toccata per Giovinap.

fabriziokk

Mer, 02/05/2018 - 18:20

giovinap..leggo un'altra delle sue tante perle che illuminano di sovente questo giornale...il parmigiano e il prosciutto di Parma sono altre schifezze "patane"??..Per non parlare delle lasagne alla Bolognese...o dei tortelli di zucca..ma la lista è lunga..e potrei continuare. Quanto alle nutrie di padano NON hanno proprio niente in quanto provengono dal sud america..mentre la polenta è una prelibatezza..e lei continui pure a mangiare le cozze puzzolenti del suo mare...au revoir.

Reip

Mer, 02/05/2018 - 18:30

Datele da mangiare agli africani piuttosto! Vanno pazzi per le nutrie, e non solo...

Antenna54

Mer, 02/05/2018 - 20:24

Gira voce, affidabile pure, che sui colli Euganei ci siano offerte di nutrie cucinate in varie modalità. In fin dei conti sono vegetariane e non vivono nelle fogne come i topi. La nouvelle cuisine stà pensandoci!

osco-

Mer, 02/05/2018 - 20:58

solo in patania poteva accadere una cosa simile

osco-

Mer, 02/05/2018 - 21:01

@ fabriziokk le cozze le ho mangiate a Venezia, e la laguna veneta, si sa, puzza che fa schifo.

yulbrynner

Mer, 02/05/2018 - 21:23

le nutrie sono simpatici animaletti migliori di molti essere uman i

MgK457

Mer, 02/05/2018 - 22:40

MA VADA A CAGARE.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Gio, 03/05/2018 - 02:36

In Olanda preparano trappole dove vengono attirate e fatte affogare. Se vi dispiace, vi ricordo che gli Olandesi ai loro canali, che garantiscono l'asciutto (Nederland= Terra bassa, sotto il livello del mare) tengono moltissimo. Non mi risulta che mangino nutrie. Pero` da noi le potrebbero mangiare i maiali...

Ritratto di giovinap

giovinap

Gio, 03/05/2018 - 08:44

fabriziokk,hai mai sentito parlare di pizza,ziti al ragù napoletano,spaghetti alle vongole verace(non quelle della laguna veneta che hanno provenienza vietnamita)zuppa di pesce,gnocchi alla sorrentina,della parmiciana di melenzane(che non ha nulla a che vedere con parma essendo un termine siciliano che si riferisce al modo di comporla con le fette di melenzane incrociate)della pastiera,babà, sfogliatelle,diplomatici e struffoli,cosa mi dici? hai mai sentito parlare dei pomodori del "piennolo" del vesuvio,dei pomodori san marzano,hai mai sentito parlare di mela annurca campana,hai mai sentito parlare del prosciutto e dei fichi del cilento, hai mai visto la mozzarella(quella vera)il caciocavallo sai cosa è? hai mai assaggiato il limoncello?potrei continuare per un mese mentre tu mangia la polenta(dalle mie parti la diamo alle galline)

umberto nordio

Gio, 03/05/2018 - 08:46

Fate pure ,basta che venga dichiarata per quello che é e non venga messa ( di nascosto) negli insaccati.

Ritratto di gattomannaro

gattomannaro

Gio, 03/05/2018 - 11:17

@giovinap - 08:44 .....e vogliamo scordare o'vibbrione? Scherzo, dai, mia moglie è mezza napoletana. Tutto eccellente, su come giù. Però gli struffoli mi nauseano.