Sindaco di Genova: "Bus e metro gratis come in Estonia"

Il sindaco di Genova, Marco Bucci, ha annunciato che il Comune sta pensando di rendere il trasporto pubblico in città completamente gratuito. "Lo fanno già in Estonia e in tre città della Germania. Ci stiamo lavorando"

"Pensamo al biglietto gratuito per tutta la città su autobus e metropolitana". L'annuncio di Marco Bucci ha spiazzato tutti. Il sindaco di Genova, nell'intervista rilasciata al Secolo XIX a un anno dalla sua elezione, sta lavorando a una proposta shock per rendere più efficiente e meno inquinante la mobilità cittadina. "Lo fanno già a Tallinn, in Estonia, e in tre città della Germania".

Trasporto pubblico gratis per tutti, bus e metropolitana, da pagare con la fiscalità generale senza chiedere ulteriori sacrifici ai cittadini. È l'idea lanciata in queste ore dal sindaco di Genova, Marco Bucci. In una città complicata come Genova, dove spostarsi non è la cosa più semplice del mondo per la grandezza e l'orografia del suo territorio, e dove gran parte dei cittadini si spostano in scooter o in automobile, ecco che la proposta del sindaco potrebbe aprire nuovi scenari per la mobilità cittadina.

"Stiamo valutando il biglietto gratuito per tutta la città su autobus e metropolitana", spiega il sindaco, che pensa alla fiscalità generale per finanziare la nuova misura. "Tutti pagano già cento euro di fiscalità per gli autobus, se ne aggiungo altri cento copro tutto Amt (la concessionaria del trasporto pubblico del comune di Genova), metropolitana e autobus, aumentando la Tari o studiando altre soluzioni. È uno studio, bisogna vedere - prosegue il primo cittadino genovese - ma sto spingendo in questa direzione. Sarebbe una grande rivoluzione: invitiamo le persone ad andare sull’autobus facendole pagare in via indiretta".

Ancora da capire se il biglietto gratis su bus e metro sarebbe riservato solo ai cittadini genovesi o anche ai turisti. A Tallinn, la capitale dell'Estonia che nel 2013 ha introdotto il trasporto pubblico gratuito, il servizio è riservato ai soli residenti. Il sistema funziona così. Ogni residente può usufruire dei mezzi pubblici a patto di acquistare per due euro una green card, da portarsi sempre dietro insieme alla carta d'identità. Basta mostrare entrambi i documenti ai controllori per viaggiare senza biglietto. Un'agevolazione che non è prevista per i turisti, i quali devono munirsi di un regolare titolo di viaggio. Il prezzo? Due euro.

Commenti

Malacappa

Sab, 30/06/2018 - 14:25

Questo favorirebbe anche gli italiani perche' gli invasori quelli da sempre non pagano

luna serra

Sab, 30/06/2018 - 14:58

tutto gratis non è perchè si aumenta la tassazione generale come Tari -Imu -Tasi -Acqua- Gas - Energia elettrica etc.etc.etc.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 30/06/2018 - 15:07

Visto che pago tasse come pure IMU il mio Comune non concede niente eppure dovrebbero saperlo la formula del Do Ut Des. Dicono che sono per le cose pubbliche, come se quelli che hanno ricevuto la casa gratis dallo Stato oppure quelli che hanno la prima casa che è esentasse, loro non usufruirebbero dei beni pubblici.

venco

Sab, 30/06/2018 - 17:53

Ottimo, e cosi i mezzi pubblici saranno sempre pieni di migranti.

steacanessa

Sab, 30/06/2018 - 18:16

Finalmente un sindaco con idee innovative dopo decenni di truci burocrati comunisti. Forza ZENA!

corto lirazza

Sab, 30/06/2018 - 18:57

No, gratis come per i clandestini a Bologna. Nessuno di loro paga, poi si stravaccano, esausti, nei seggiolini liberi...

sparviero51

Sab, 30/06/2018 - 19:11

....MAHHH !!!

steacanessa

Sab, 30/06/2018 - 19:18

venco: perché adesso sono vuoti di clandestini? Non pagano già e mi sembra giusto che non paghino neanche i cittadini contribuenti.