Sindaco sul sito del comune: "Attenzione agli alberghi che ospitano i profughi"

Il sindaco di un comune nel Veronese: "Devo dirlo per difendere turisti e cittadini: come potranno convivere villeggianti e immigrati?"

Un albergatore ospita una quarantina di profughi nel proprio hotel e il sindaco decide di reagire nella maniera più clamorosa.

Si siede al computer e scrive sul sito internet del comune un avviso minatorio: "Si segnala a chiunque voglia soggiornare presso il Comune di Affi che presso l'Hotel Garda sono presenti in questo momento profughi stranieri di varia nazionalità".

Teatro dell'episodio è per l'appunto il comune di Affi, in provincia di Verona, dove il titolare dell'hotel Garda si è rivolto alla stampa per protestare contro l'iniziativa del sindaco Roberto Bonometti, che aveva pubblicamente denunciato la presenza dei profughi nella sua struttura.

"Non più tardi di giovedì scorso il sindaco con gli agenti di polizia municipale è venuto qui in hotel per controllare le camere dove sono alloggiati gli immigrati. Hanno appurato se le comunicazioni sul numero di letti mandate alla Provincia corrispondevano. Non mi sarei mai aspettato un gesto del genere", ha protestato l'imprenditore.

Bonometti però ha tenuto il punto, chiarendo che il suo voleva essere "un messaggio preventivo a tutela e salvaguardia dei turisti e dei cittadini." "Nel nostro Comune vengono spediti i profughi - conclude amareggiato - ma nulla ci viene comunicato circa gli arrivi, le partenze, gli avvicendamenti. Non è possibile che il sindaco sia all'oscuro di tutto anche se è il responsabile della sicurezza e dalla sanità della comunità che amministra. Con la Prefettura non c'è dialogo."

Commenti
Ritratto di frank60

frank60

Gio, 02/07/2015 - 14:56

I cittadini che soggiorna in questo hotel dovrebbero pagare un supplemento...per le risorse che vengano offerte. ..

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Gio, 02/07/2015 - 14:58

Ben fatto, ora attendiamo anche le segnalazioni di altri...

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Gio, 02/07/2015 - 15:02

Dimenticavo, quanto prende questo imprenditore per ogni nullafacente? Che non venga a sapere che la cifra pagata sia diversa dalla tariffa richiesta ai non nullafacenti.

Raoul Pontalti

Gio, 02/07/2015 - 15:20

Sindaco mona! Fai il tuo mestiere e non quello degli altri! Le presenze di ospiti nazionali, comunitari ed extracomunitari in qualsiasi struttura ricettiva, alberghiera ed extra alberghiera vanno comunicati alle autorità di PS, nel caso la Questura se si è scelta la via telematica, e non al sindaco, mona che non sei altro. Il sindaco quale autorità locale di pubblica sicurezza opera alle dipendenze del questore e in ambiti definiti.

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Gio, 02/07/2015 - 15:37

Ha fatto benissimo! Per quale buon motivo un turista od una persona che è fuori per lavoro e che paga fior di quattrini per alloggiare in un Hotel, si deve ritrovare in mezzo ad una truppa di clandestini o profughi magari anche con qualche malanno tipo scabbia o malaria. Se uno sceglie per l'ingordigia dei 35 euro al giorno di prendersi gli immigrati, deve poi dimenticarsi la clientela classica. Anzi, tutti i Comuni dovrebbero segnalare all'ingresso delle città sui display turistici l'elenco degli Hotel che danno alloggio agli immigrati onde evitare disagi ai turisti ed alle persone che per lavoro devono dormire in hotel.

map49

Gio, 02/07/2015 - 16:09

pontali il sindaco non è alle dipendenze del questore8al limite è il prefetto) ma dei cittadini il mona sei tu

MOTOFFOLINO

Gio, 02/07/2015 - 16:21

Eccolo è arrivato, mi sentivo quasi male a non aver letto nessun commento di R.P. Chiaramente siamo tutti "mona", nessuno deve sapere che sono arrivati i mau-mau, tanto meno il Sindaco. E' chiaro che il Sindaco non ha diritto a sapere le cose, mica è il responsabile dei Vigili urbani, dei Vigili sanitari, dei Vigili veterinari, delle eventuali strutture costruite dal comune, delle strade, dei giardinetti e della fontanella? Vero R.P. Chissà se c'è un Carabiniere o un poliziotto in quel paesino. Ma il Sindaco a detta di R.P. deve stare zitto e fare il suo mestiere. Ci dice lei Raoul quale sarebbe il mestiere del Sindaco????

Rossana Rossi

Gio, 02/07/2015 - 16:39

Sarebbe ora di far finire quest'invasione vergognosa....se avessi io un albergo lo difenderei in un altro modo, altro che sindaco o prefetto......e non credo proprio che gli albergatori siano contenti di riempirsi di fancazzisti mantenuti e magari pure malati solo per 35 euro al giorno......

aronne1956

Gio, 02/07/2015 - 16:43

map49, ma che sprechi il tuo tempo a rispondere al tal pontalti? Cosa vuoi che sappia lui di sindaco, prefetto e questore? Sono parole che ha solo sentito dire.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Gio, 02/07/2015 - 16:51

Bravo sindaco.Ricordiamoci che molti dei clandestini,e non per colpa loro,non hanno le nostre vaccinazioni,alcune delle quali portano a devastanti morti.In questo senso il sindaco andrebbe imitato da altri nelle medesime condizioni.A Raoul Pontalti dico che se la mamma avesse abortito adesso non ne sentiremmo la mancanza.

map49

Gio, 02/07/2015 - 17:05

a r.p. io saprei cosa fargli fare

Raoul Pontalti

Gio, 02/07/2015 - 20:11

Non so nulla o bananas di cosa sia un sindaco, infatti ho fatto il consigliere comunale di città capoluogo di provincia e di regione (Trento) e da oppositore e come tale rompevo per bene le scatole al sindaco ed essendo stato alleantino e prima missino guarda caso un settore privilegiato dei miei interventi riguardava la sicurezza (capito ex pulotti, ex carruba, ex bagole (vigili urbani)?). Al mona che mi contesta il questore ricordo che il sindaco è autorità di PS nei comuni dove non esiste commissariato di polizia e da chi dipende il commissariato? Dal questore o mio bananas e così il sindaco che svolge funzione vicariante del commissariato. Entrambi (questore e sindaco) dipendono dal prefetto in subiecta materia. Qui siamo in presenza di un sindaco mona che fa del razzismo gratuito e per fare ciò giunge a denigrare un operatore economico e le sue scelte imprenditoriali.

Ritratto di 100-%-ITALIANA

100-%-ITALIANA

Sab, 22/08/2015 - 13:44

GIUSTISSIMO!!!! Il turista PAGATORE ho tutti i diritti di sapere nella struttura dove intende soggiornare chi "c'è" - @ map49 dia retta a aronne1956 non sprechi il suo tempo; personalmente quando leggo alcuni nomi non mi soffermo a leggere cos'hanno scritto