Sono 13mila gli obiettivi italiani a rischio attacco terroristico

L'Isis minaccia l'Italia. L'allarme è altissimo. E il Viminale stila un elenco di tutti gli obiettivi a rischio. Sostieni il reportage

Quest'anno l'evento a più alto rischio è l'Expo di Milano. Sarebbero ben 13mila gli obiettivi sensibili in Italia. Tutti i potenziali bersagli di attacchi da parte dei terroristi dello Stato islamico, secondo una lista stilata dal ministero dell'Interno dall'11 settembre 2001 ad oggi. Una lista che fa tremare dicasteri, sedi governative e ambasciate, multinazionali e gruppi finanziari Usa, basi Nato, scuole americane, compagnie aeree, ma anche luoghi di aggregazione, aeroporti, stazioni ferroviarie e della metropolitana, simboli culturali ed edifici religiosi (soprattutto le sinagoghe), come riportato da Lettera 43.

Già più di dieci anni fa, poco prima dell'inizio della guerra in Iraq, l’allora ministro dell’Interno Giuseppe Pisanu dichiarò che i luoghi sottoposti a speciale sorveglianza nel nostro Paese erano 13.421, tra questi 8.069 erano considerati come a rischio. La strategia del terrore da allora è cambiata, ma l'allerta rimane alta. "Bisogna portare i vulcani della jihad a eruttare ovunque", ha annunciato pochi mesi fa il leader dell’Isis Abu Bakr al-Baghdadi in un messaggio audio lanciato in rete. E si è diffusa la paura che l'attentato alla sede parigina di Chiarlie Hebdo non sia stato un caso isolato.

In questi anni l'allarme è scattato più volte. Qualche volta giustamente, altre volte no.

Nel febbraio del 2002, a Roma, un controllo nei confronti di immigrati marocchini segnalati dai servizi segreti sembrò portare alla luce un commando pronto a sferrare un attacco chimico contro l’ambasciata americana capitolina. Ma il processo non riuscì a dimostrare il presunto piano, e i componenti della cellula furono tutti assolti. Non solo. Uno di loro fu anche risarcito con 100mila euro per aver trascorso un anno di ingiusta detenzione dietro le sbarre.

Il mese successivo scattò lo stato di massima allerta per un probabile attentato che avrebbe dovuto colpire contemporaneamente piazza San Marco a Venezia e piazza Santa Maria del Fiore a Firenze nei giorni di Pasqua. Le città furono blindate, ma, alla fine, non accadde nulla.

Altro obiettivo a rischio è la chiesa che ospita un affresco di Giovanni da Modena che raffigura il profeta Maometto all’inferno. Una vera "bestemmia" per i musulmani. Nel 2008 tra i potenziali obiettivi comparvero, a sorpresa, anche alcuni luoghi pubblici della Brianza: l’Esselunga di Seregno, il parcheggio di un pub, le caserme dei carabinieri di Desio e Giussano. Ma, nelle conversazioni telefoniche tra i due marocchini intercettati dalle forze dell'ordine mentre ne parlavano, i giudici che li hanno processati hanno rilevato solo di piani fantasiosi senza nessuna effettiva attività preparatoria. I due sono stati quindi assolti e definitivamente espulsi dall'Italia.

La verità è che, però, per molto tempo il nostro Paese è stato ritenuto più una base logistica che un bersaglio.

L’ultimo attacco terroristico di matrice islamica sul territorio italiano risale al 12 ottobre 2009, quando un ordigno venne fatto esplodere nella porta carraia della caserma Santa Barbara in piazza Perrucchetti a Milano.
A compierlo fu Mohamed Game, un terrorista autodidatta, di origine libica, addestrato sul web. Con due complici, Game pianificò un maldestro attacco kamikaze. Ma la bomba esplose in anticipo e il terrorista perse la vista e la mano destra. Un militare, invece, rimase ferito lievemente. L’attentatore e i due complici furono poi arrestati e condannati.

Ora uno degli obiettivi che fanno più temere è papa Francesco e il Vaticano. Dopo Charlie Hebdo i proclami del califfo risuonano e fanno tremare il nostro Paese: "Se Allah vuole, conquisteremo Roma e il resto del mondo".

Commenti
Ritratto di Semprebannato

Semprebannato

Lun, 16/02/2015 - 11:57

Prima di pensare all'isis dobbiamo porre fine alla presenza dei nemici interni. Rimuovere i vertici politici e amministrativi perché inutili e dannosi. Poi saremo in grado di pensare ai nemici esterni

Ritratto di ammazzalupi

ammazzalupi

Lun, 16/02/2015 - 11:58

Ahahahahahhh.... fino a IERI, soltanto con oltre 140.000 clandestini arrivati in Italia, eravamo immuni da qualsiasi infiltrazione isis! OGGI, di botto, siamo diventati oggetto di ATTACCHI TERRORISTICI!!! Governo LADRO, se ci sei... DIMETTITI!

Ritratto di Baliano

Baliano

Lun, 16/02/2015 - 12:12

...c'è il Vaticano Sìì? Accoglienza, solidarietà, amore, fratellanza... che ci dirà poi Francesco... sono "fratelli che sbagliano"? Mah..! - La pensava un po' diversamente a proposito dell'"altra guancia", Urbano II°. C'azzeccherà Francesco magari, ma lui sarà poi santo, noi poveri peccatori non abbiamo la vocazione a porgerla senza difenderci... è nostro Diritto: Il "Martirio" può attendere. Te Francé, fa un po' come ti pare.

Ritratto di Feldmaresciallo

Feldmaresciallo

Lun, 16/02/2015 - 12:13

Non tutti i mali vengono per nuocere...

Démos_Cràtos

Lun, 16/02/2015 - 12:18

Paghiamo gravi errori commessi in passato. Pensavamo davvero che appoggiando tutte le guerre del più grande premio Nobel per la pace (Obama) ci saremmo ingraziati i popoli islamici? Cosa pensavamo di guadagnarci? Destabilizzare paesi come Egitto, Siria, Libia, Tunisia, Iran e Iraq nel nome di una democrazia mai arrivata, rende solo più semplice la conquista di tutto il medio oriente da parte dell'Isis. Come si fa a contrastare il terrorismo in Libia, se (per colpa anche nostra) da 4 anni è lasciata allo sbando? Perché tentare di deporre con la forza anche chi, come Bashar al-Assad in Siria, mai lascerebbe il proprio Paese in mano a questa gente? Non lo capirò mai.

Gaeta Agostino

Lun, 16/02/2015 - 12:19

Questi ci minacciano e noi stiamo ancora andando a prendere i terroristi sulle coste libiche per portarli in Italia.E' normale che gli altri paesi europei non se ne fregano niente, siamo così stupidi da andarli a prendere e poi pretendiamo l'aiuto degli altri. Siamo il paese con i governanti più cretini del mondo e c'è gente che li vota pure a questi inetti che ci governano.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 16/02/2015 - 12:19

Perchè, forse, esistono ancora luoghi sicuri in questo porco paese? Manco le gelaterie. A questo ci hanno condotto la retorica dell'accoglienza e dell'integrazione.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Lun, 16/02/2015 - 12:19

Sono cxxxi per diabetici per l'Italia,avendo 2 pelouche per ministri:Cicciobello Renzi versione rapinatore con sorriso scemo e Alf alf ano,cagnolino che scodinzola festante ogni volta che il leader di turno gli dice:"bravo pasticcione mio", il che succede spesso.Ora che abbiamo il chirichetto col pugno chiuso, tale Pastella tarallo,presidente da portare in processione nelle feste patronali,il cerchio si chiude.L'Isis ha bisogno di loro, hanno bisogno di 3 scemi per rallegrarli durante le infruttuose azioni americane.Gli italiani,visti i fondi per la difesa, avranno le temibili fionde dei marò.Quelli abbandonati in India.

Ritratto di Zizzigo

Zizzigo

Lun, 16/02/2015 - 12:27

Vadano a casa i buonisti, gli ottimisti ad oltranza e gli imbelli... e, magari, anche Renzi!

giovauriem

Lun, 16/02/2015 - 12:29

questi dell'isis, sono 4 pidocchiosi, che vanno sterminati ora e senza indugi italianoidi di buonismo, se la situazione della libia è questa dobbiamo ringraziare il più grande nemico d'italia, napolitano che in tradimento al nostro paese è secondo solo a togliatti

honhil

Lun, 16/02/2015 - 12:34

2 ^ parte)Pur sapendo che si tratta di persone innocenti e consapevoli, inoltre, che le partite non chiuse di questo genere, a loro volta, generano altri frutti neri. Il Ministro Gentiloni, e con lui l’intero arcipelago della sinistra, non si rende proprio conto che queste sono le prove generali per una vera e propria invasione militare di Lampedusa. A questo punto, se il Capo di Stato Maggiore dell'Esercito, della Marina e dell’Aeronautica, con fermezza e decisione, non faranno sentire all’unisono la loro voce, condivideranno con le Istituzioni civili la piena responsabilità di tutto quello che succederà.

honhil

Lun, 16/02/2015 - 12:34

1^ parte)Gentiloni abbaia ma non morde. Del resto quest’invasione è figlia bastarda dei dem. Sono le loro politiche sbagliate dell’accoglienza, sono i loro abbracci senza se e senza ma, che hanno portato all’odierno caos. E tutto per poterci lucrare sopra con le loro coop. Lui dice che l’Italia è pronta a combattere. Nei fatti, la guardia costiera viene minacciata, armi in pugno, da uomini armati che non vogliono consegnare un loro barchino è vincono la sfida. Insomma, gli italiani cornuti e mazziati. Creando un precedente che sarà difficile cancellare. A questo si aggiunge la mortificazione di quegli uomini e donne che eseguono ordini che forse non condividono. Questo è il risultato dei tre governi voluti dall’ex Pci Napolitano. Che nulla hanno fatto, compreso l’ex Presidente, per portare a casa i Marò.

glasnost

Lun, 16/02/2015 - 12:37

Amici svegliamoci!!!! Ce lo siamo cercato noi appoggiando, per compiacere Obama, il terrorismo che era dietro alle primavere arabe e aiutando ad arrivare tutti quelli che si poteva, per guadagnarci con le cooperative di Buzzi. Ora, tutto sommato, se arrivano quelli dell'ISIS potranno almeno distruggere questa melasssa di buonismo-truffa che ci governa.

timoty martin

Lun, 16/02/2015 - 12:39

Alfano, Boldrini e Francesco ora datevi da fare voi che siete bravi ed accoglienti.

schiacciarayban

Lun, 16/02/2015 - 12:41

Se pensiamo che molto probabilmente quelli dell'Isis li abbiamo accolti a braccia aperte dalla Libia insieme a tutti gli altri, e li abbiamo anche mantenuti, mi immagino che risate si stanno facendo alle nostre spalle! Quando la smetteremo con questo buonismo sarà sempre troppo tardi!

agosvac

Lun, 16/02/2015 - 12:43

Mi meraviglio che non sia stata presa in considerazione un'ipotesi tremenda ma purtroppo realistica: se una banda armata di terroristi sbarcasse di notte in una delle nostre isole periferiche( Lampedusa, Pantelleria, Linosa), potrebbe facilmente sterminare metà della popolazione ed andarsene tranquilla dopo qualche ora.

Ettore41

Lun, 16/02/2015 - 12:46

Chiudere tutte le Moschee in Italia. Gli arabi mentono per default, quindi non bisogna credere a nessun Imam che dice di essere contro ISIS. Mettere immediatamente in galera tutti gli IMAM che predicano in Arabo e non in Italiano. Cacciare a calci nel sedere tutti i mussulmani attualmente in Italia.

gdn1963

Lun, 16/02/2015 - 12:51

Ma io non la vedrei così male: pensateci bene. Se questi arrivano risolveranno in quattro e quattr'otto i matrimoni e le adozioni gay, il problema dei rom, la corruzione, ecc. Si assumeranno molti lavoratori nel settore pompe funebri (molti decapitati) e nel settore traumatologia (arti amputati, lingua).....Serviranno spalatori per creare le fosse per i cadaveri e finalmente i pacifisti (sempre a senso unico però) saranno pacificati per sempre. In fondo cosa chiedono in cambio ? farsi crescere la barba e osannare un tizio che si chiama Allah. Quasi quasi ne vale la pena............

Ritratto di Semprebannato

Semprebannato

Lun, 16/02/2015 - 12:52

Senza palle e senza onore, Renzi e Alfano sono da mettere al muro per alto tradimento

Mackeeper

Lun, 16/02/2015 - 12:52

Hoka Hey! Questo dicevano i Pellerossa mentre venivano sterminati dagli invasori, invece i nostri politici ci manderanno allo sbaraglio a combattere un nemico coccolato da loro stessi, poi alle prime avvisaglie si tengono pronti a prendere il primo aereo e filarsela.

gianrico45

Lun, 16/02/2015 - 12:53

Giornalisti ,intellettuali, politici,perché non riflettete. Perche quelli dell'ISIS dovrebbero attaccare militarmente l'Italia,quanto l'Italia ha le frontiere aperte e per loro è una testa di ponte per entrare in Europa senza sparare un colpo'Qui due sono le cose, o quelli dell'ISIS sono proprio scemi o qualcuno ci sta speculando sopra per secondi fini.

acam

Lun, 16/02/2015 - 13:00

...ha stilato un lunghissimo elenco di possibili obiettivi... e basta, perché essendo un inetto non sa che ..."Gli arabi mentono per Default"... e basterebbe ...Cacciare a calci nel sedere tutti i mussulmani attualmente in Italia... anche di origine italiana... il resto sono chiacchiere. Purtroppo ci vogliono le palle e i soldi, che non ha. Getiloni va in Guerra (da solo) e alfano racconta barzellette...

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Lun, 16/02/2015 - 13:03

Ettore41 non serve nulla chiuder le moschee già esistenti,bisogna non aprirne di altre e monitorare quello che accade in quelle esistenti e chiudere quelle che istigano.Qualcosa di simile ai tempi delle Br e Nar.Se poi vogliamo produrre documenti d'identità con impronte,iride dell'occhio e dna,nonchè non andarli a prendere a domicilio e mantenerli mentre s'addestrano....

Giacinto49

Lun, 16/02/2015 - 13:05

A forza di ascoltare e assecondare boldrinate e vendolate siamo arrivati quasi ad una punto di non ritorno. Infestati da potenziali terroristi, incapaci di reazioni ispirate ad orgoglio ed Amor di Patria, lasciati alla mercè di poche migliaia di animali che andrebbero, come andranno, affrontati con decisione e sterminati. Non sarebbe successo "quando c'era Lui", cari voi. Fortuna che dalle Nostre parti siamo ancora in molti. Quando sarà il momento basteremo ed avanzeremo cominciando proprio dai "voi" di cui sopra. Speriamo arrivi presto il momento, per i nostri figli e nipoti.

Tarantasio.1111

Lun, 16/02/2015 - 13:06

Di sicuro non colpiranno mai i cattocomunisti italiani...in primis il loro amico Re Giorgio e il suo golpista Renzi. ITALIANI...testicoli siete stati a votare quei cxxxi di comunisti, vi hanno invaso il cervello con le loro promesse e vi hanno vestito con la miseria...adesso godetevi il risultato dei vostri politici

bruno.amoroso

Lun, 16/02/2015 - 13:09

ma quando la CIA li ha addestrati non gli ha insegnato chi sono gli amici?

bruno.amoroso

Lun, 16/02/2015 - 13:15

acam, grande genio: come riconosci i musulmani? ce l'hanno tatuato su un braccio. Quanta intelligenza. E a che serve chiudere le moschee? Si troveranno in qualche scantinato a fare la stessa cosa, ma totalmente fuori controllo

Ritratto di aresfin

aresfin

Lun, 16/02/2015 - 13:16

Questo è il risultato dei maledetti kompagni sinistrati che hanno ridotto l'Italia ad una fogna piena di luridi mussulmani, ma tranquilli, li schiacceremo come pidocchi questi pseudo umanoidi.

vince50_19

Lun, 16/02/2015 - 13:19

Certo che le alzate d'ingegno di questo governo sono sul serio da guinness dei primati delle più grandi idiozie e incapacità di governare! La parola "prevenzione", Alf_ghano, la conosci, si o no? A me pare proprio di no.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Lun, 16/02/2015 - 13:24

Sono islamici, sono fanatici, sono terroristi. Sono il cancro dell'umanità, quanto il nazismo ed il comunismo. Sono stupidi ma conoscono bene gli italiani e l'Italia. Conoscono le nostre trascorse gesta belliche ed il nostro eroismo. E questo li incoraggia non poco a minacciare un'invasione vera oltre quella oscura già in atto da decenni. Confidano nel favore degli invasi, sanno che sarebbero attenti e responsabili. E sopratutto pacifici. Una cuccagna.

meverix

Lun, 16/02/2015 - 13:28

La colpa è dei soliti noti: La chiesa col suo ecumenismo del menga, dei comunisti che con gli arabi hanno sempre fatto lingua in bocca, dei cattocomunisti (vedasi chiesa ed ecumenismo), dei sindacati che ormai lavorano solo per gli extracomunitari. Insomma un classico, nulla di nuovo sotto il sole.

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Lun, 16/02/2015 - 13:29

l'esistenza dei feroci islamici dell'isis non e' colpa della sinistra MA AVERLI AIUTATI A INVADERCI , SPARSI IN TUTTA italia E IN TUTTA europa SI' E' COLPA DEI MALIGNI SINISTRI CHE LI HANNO SEMPRE VOLUTI E DIFESI E ASSECONDATI. MA E' COLPA ANCHE DELL'INETTITUDINE E CIALTRONERIA DELLA DESTRA. CON L'UNICA EC- CEZIONE DEL GRANDE BERLUSCONI CHE, COL TRATTATO CON GHEDDAFI, AVEVA DIMINUITO DI MOLTISSIMO L'INVASIONE DI QUESTI CANI ISLAMICI.

alberto_his

Lun, 16/02/2015 - 13:30

Vi spaventate anche per la vostra ombra

Ritratto di frank60

frank60

Lun, 16/02/2015 - 13:31

Giusto...Non tutti i mali vengono per nuocere...

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Lun, 16/02/2015 - 13:34

e non dimenticatevi che anche gli zingari tanto amati dai sinistri marci e malvagi , sono , quasi tutti, di religione islamica. E insomma, a ben vedere, anche i sinistri sono i nemici della gente onesta e per bene....e CRISTIANA !

Ritratto di drazen

drazen

Lun, 16/02/2015 - 13:35

Minacciano di lanciarci qualche missile, ma credo che anche noi ne abbiamo qualcuno di gittata sufficiente per arrivare da loro. Quindi... Una volta si chiamava guerra preventiva!

Joe

Lun, 16/02/2015 - 13:41

Quando un popolo perde i valori che ebbero i nostri nonni, i nostri fratelli che morirono per l'unità dell'Italia , quando tutto questo non esiste più, questo POPOLO è destinato al decadimento e alla scomparsa! Sono gli ideali che uniscono un popolo e non gli egoismi ; il liberalismo sfrenato, il piacere fine a stesso sono cancri che sicuramente lusingano ma che sono l'inizio della fine!!!

Ritratto di ersola

ersola

Lun, 16/02/2015 - 13:42

tranquilli abbiamo alfano ministro dell'interno, non dimentichiamo che lo ha cresciuto e addestrato silvio e che lo ha sempre definito suo pupillo ed erede politico,quindi le sue eccellenti qualità non sono in discussione, come sappiamo il grande silvio non sbaglia mai.

Ritratto di Baliano

Baliano

Lun, 16/02/2015 - 13:46

Blocco navale armato delle "partenze", subito, per cominciare. Nella peggiore delle ipotesi, nessun soldato italiano a combattere "corpo a corpo" nei deserti Libici contro quelli dell'ISIS. Questi non sono soldati, né uomini, né animali. La Lealtà, anche in guerra, questi criminali, non sanno neanche cosa sia. Sono bestie, punto. Nella peggiore delle ipotesi bombardamenti a tappeto e uso del napalm e anche gas, come s'usa normalmente contro gli insetti. Nessun Soldato Italiano sia coinvolto via terra contro le bestie del IS. Insetti da sterminare dalla faccia della Terra, punto.

marygio

Lun, 16/02/2015 - 13:55

MILANO (MF-DJ)--"Chiedo alle potenze mondiali di essere accanto alla Libia e di lanciare attacchi militari contro i gruppi" dell'Isis. "Questa minaccia si sta spostando verso i Paesi europei e in particolare in Italia".

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Lun, 16/02/2015 - 13:57

>bruno amoroso< Come riconoscere i musulmani? Semplicissimo : dategli da mangiare un tramezzino farcito di prosciuto,cotto o crudo ad libitum, e vediamo cosa succede.

roberto zanella

Lun, 16/02/2015 - 14:05

ma voi pensate che abbiamo dei generali all'altezza...se sono quelli che giravano intorno a Napolitano meglio lasciar perdere tuttie dei servi...corriamo il rischio di trovarci dei Cadorna quando abbiamo bisogno dei Diaz...

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Lun, 16/02/2015 - 14:10

Visto che siamo stati chiaramente minacciati ritengo sia conveniente mettere le nostre navi a protezione dell'Italia e non a recuperare immigrati in mezzo al mare. Le navi si mettono per traverso nel canale ed il primo che si avvicina verso l'Italia si butta a fondo. State tranquilli che se cominciamo seriamente a sparare state tranquilli che in su non viene più nessuno.Mi spiace ma la guerra è guerra e quindi la prima cosa da proteggere è il nostro territorio e noi Italiani.

Démos_Cràtos

Lun, 16/02/2015 - 14:27

@ContessaCV io obbligherei ad andare a salvare i migranti che fuggono dalla guerra tutte quelle persone che hanno contribuito, con la guerra in Libia del 2011, alla morte di Gheddafi e all'inizio della guerra civile libica grazie alla quale i terroristi dell'Isis hanno potuto prendere il comando del Paese senza incontrare ostacoli. Noi occidentali abbiamo portato la guerra lì, finché a piangere erano i bambini e gli innocenti tutti nessuno ci badava. Ora che siamo in pericolo noi siamo tutti giustamente spaventati. Ma la colpa è nostra, principalmente.

Ritratto di rebecca

rebecca

Lun, 16/02/2015 - 14:32

I terroristi islamici vogliono il papa? bene! mandiamolo a Lampedusa, la strada la conosce perchè l'ha già percorsa una volta per portare il suo conforto ai fratelli (le risorse per l'italia) che giungono dall'Africa sui barconi. Sarebbe inopportuno aspettare l'isis a roma facendo perdere tempo a quei fratelli che vengono da così lontano per conoscere meglio gli italiani, i suoi governanti il papa e perchè no, anche Marino, che come sindaco della capitale potrebbe occuparsi dell'accoglienza dei Jihadisti.

rigadritto

Lun, 16/02/2015 - 14:39

Ci siamo irrimediabilmente rammolliti? I nostri Governi (parlo dell'Europa tutta) sembrano guidati da orsetti di peluche. Solo gli USA - pur tra i mille errori strategici commessi, soprattutto in MO - non esitano a combattere. Forse erano meglio i tempi delle colonie, quando si partiva forti della nostra superiorità tecnologica e militare a sottomettere e conquistare queste marmaglie di primitivi, senza alcun vincolo "politicamente corretto".

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Lun, 16/02/2015 - 14:48

NON HO MAI LETTO UN INTERVENTO INTELLIGENTE...UNO...SOLO UNO...SCRITTO DAI SINISTRI ASINI RAGLIANTI. MA COM'E ' ? IN EFFETTI, GLI ASINI RAGLIANTI , TANTO INTELLIGENTI NON SONO...!!!

aitanhouse

Lun, 16/02/2015 - 14:52

ma quale guerra! per fare le guerre vere non bisogna avere freni e pregiudizi; immaginate l'italia in guerra con i sinistri e la chiesa che vogliono essere informati preventivamente sugli obiettivi da colpire, fare la raccolta dei migranti mentre si spara,tentare azioni diplomatiche coi tagliagole,ricercare la pace mentre quelli ti sparano addosso. Lasciamo perdere ,la sinistra finora ha fatto di tutto per allontanarci dal sentimento per la patria ...., aspettiamo che arrivino quì ,e poi ne parliamo....

baio57

Lun, 16/02/2015 - 15:06

Il cocomeriota ersola anche oggi vince il cocomero d'oro ,per il commento più idiota.

angelovf

Lun, 16/02/2015 - 15:20

Perché a questa gente non gli chiudono subito la bocca invece di aspettare il cosa decidere? iIl nostro governo è vigliacco, perché l'ISIS ha dichiarato guerra a l'Italia, a cosa si aspetta che le cose peggiorano per noi, ma che farnetica Renzi, parla di regole e di civiltà per la politica estera, ma ha capito bene con chi ha a che fare, tagliagole senza regole, selvaggi di tribù, ma di quali regole parla questo roditore? I veri uomini sono i giordani e gli egiziani che subito hanno reagito agli assassini, qui esiste poco patriottismo e si fanno seduto solo per far vivere meglio a chi viene a rompere le scatole, agli immigrati ed i gay. Siete la vergogna del mondo.

odifrep

Lun, 16/02/2015 - 15:32

Il Capo dello Stato, i presidenti del senato e della camera con tutti i Parlamentari, sono avvisati. Al loro posto penserei di rifugiarmi presso il Vaticano.

Ritratto di orcocan

orcocan

Lun, 16/02/2015 - 15:38

Come sempre se si tira troppo la corda prima o poi si spezza... e chi soccombe sono quelli che hanno tirato troppo. Auguri (si fa per dire) in braccio alle ancelle post mortem.

Ritratto di orcocan

orcocan

Lun, 16/02/2015 - 15:49

E' inutile lamentarsi con gli utenti perennemente in contrasto con qualsiasi argomento. Sono quelli che al mattino si alzano e, non sapendo cosa fare o vivendo di contributi pubblici, pensano solo a barcamenarsi per creare zizzania. Enjoy everybody.

acam

Lun, 16/02/2015 - 16:16

drazen Lun, 16/02/2015 - 13:35 non so dalle tue parti ma dalle nostre i missili costano e si comprano con i soldi del contribuente, mentre il nemico li ha rubati o trovati come, si voglia, po si dice che lostato italiano non ha nemmeno i soldi per comprare le cartucce penste i missili... dio ci salvi lui prega franceso prega e io insieme a TE

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Lun, 16/02/2015 - 16:36

Il momento più duro sarà quando qualche ragazzo italiano, magari per reazione o per esasperazione, comincerà ad alzare le mani su qualche ragazzo immigrato. Verranno a galla tutti i reciproci rancori sopiti. La vedo nera. Sekhmet.

vince50_19

Lun, 16/02/2015 - 16:37

alberto_his - Lei invece è sereno, come Alfano suppongo.. La parola timore le suona strana, con questo governo di incapaci che non sa che pesci prendere, che aspetta ordini per mettere in atto una sacrosanta prevenzione contro questi "sbarchi selvaggi"? Inutile piangere dopo, quando la saggezza e la lungimiranza dovrebbe suggerire a questi governanti di darsi una smossa, quanto prima.

vince50

Lun, 16/02/2015 - 16:47

Se i loro obbiettivi sono i politicanti Italici da mettere in ginocchio e tutto il resto,spero che arrivino il prima possibile.

Holmert

Lun, 16/02/2015 - 17:09

Cari amici, inutile che ci rodiamo il fegato, gli italiani votano in larga percentuale questa gente, gente che vuole l'accoglienza terzomondista. Il popolo italiano segue con passione i dettami di Cecco Beppe, forse il più pernicioso per quanto riguarda la materia dell'accoglienza per frateliii e soreleee. Questa è gente ben organizzata che ha sodali in ogni angolo della nazione. Ricordate Marino dopo i fatti di Tor Sapienza a Roma? Agitò lo spauracchio che la rivolta fu guidata da mafiosi e non dal volere dei cittadini e che lui non avrebbe mai smesso di accogliere i poveri profughi. E che dire di Alfano? Lui resta della convinzione di avere salvato tanta gente e manda navi della marina a prelevarli. E con questi, pensate di risolvere il problema? Aspettiamoci il peggio. Il popolo italiano lo vuole, vuole l'invasione. Tranne noi che stiamo qua a roderci il fegato che siamo in minoranza.

acam

Lun, 16/02/2015 - 17:17

vince50 Lun, 16/02/2015 - 16:47 un'altro che non ha capito un tubo questi ammazzano chi non si puo difender capito???

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 16/02/2015 - 17:35

ersola, di la verità. Tu sei un ricchione innamotato perso di Silvio. La tua rabbia sta nel saperlo etero e circondato da gnocche stratosferiche.

Mario Marcenaro

Lun, 16/02/2015 - 17:40

"Ora uno degli obiettivi che fanno più temere è papa Francesco e il Vaticano. Dopo Charlie Hebdo i proclami del califfo risuonano e fanno tremare il nostro Paese: "Se Allah vuole, conquisteremo Roma e il resto del mondo", dice lui. Certo che un dio così bisogna o inventarselo oppure, molto più verosimimlmente, averlo copiato dai Libri di popoli di più di tremìla (si proprio più di 3.000) anni fa. Però, che progresso e che fantasia questi portatori di civiltà beduina. Intanto però rispediamoli immediatamente e tutti a casa loro: di tipi da casa di cura in Italia abbiamo già abbastanza di nostro.

Mario Marcenaro

Lun, 16/02/2015 - 17:53

Speriamo che qualche amministratore di giustizia stia almeno preparando le carte ed accumulando prove per avviare, al momento opportuno, un duro processo tipo Norimberga per tutta la classe poilitica, dal primo all'ultimo componente, che ha trascinato noi e tutta la Nazione nel presente baratro di una disfatta per la quale, connivendo con i soliti stranieri, i politici, ben conosciuti, si sono spesi con tanto entusiasmo. Intanto cerchiamo di fare un poco di spazio nelle patrie galere rispedendo al mittente tutti i delinquenti venuti dall'esterno della Nazione.

mariolino50

Lun, 16/02/2015 - 18:37

aitanhouse Sinistra era anche l'armata rossa, che arrivò fino a Berlino, chi ti dice che i sinistri non siano anche più cattivi di voi, non i cattosinistri chiaramente, che ora hanno in mano il pd-l. in pratica la nuova dc.

Ritratto di enzo33

enzo33

Lun, 16/02/2015 - 18:48

Ma Obama non ce la presterebbe una batteria di Patriot (sono quei razzi che intercettano i missili nemici e li fanno esplodere in aria).NDA

Ritratto di enzo33

enzo33

Lun, 16/02/2015 - 18:50

Meno male che a me non mi pensano proprio...

Ritratto di mina2612

mina2612

Lun, 16/02/2015 - 19:02

Ma qualcuno avrà detto al Papa, non italiano, che là, dove ha piazzato i cessi, è il Colonnato del Bernini? E se qualche 'bisognoso' ne approfitterà per sentire che effetto che farà il botto?

Ritratto di stock47

stock47

Lun, 16/02/2015 - 20:01

Questo articolo evidenzia un dato di fatto, le nostre attuali leggi sono inutili e perfino dannose. Le le ggi che abbiamo sono fatte per gente abituata a vivere civilmente e a rispettare l'ordine, almeno nella stragrande maggioranz. Non sono fatte per contenere gli assalti di chi legalmente o illegalmente ci mette in pericolo. Occore un giro di vite, forse anche due, soprattutto per gli stranieri, islamici in testa.

opinione-critica

Mar, 17/02/2015 - 00:00

Non credo che papa Francesco sia un obiettivo dell'Isis. Non ha fatto nulla che possa provocare le loro ire. Non ha neppure detto ai cristiani perseguitati che hanno il diritto-dovere di difendersi. Uno così aiuta l'Isis a estirpare il cristianesimo, dall'Italia e dal mondo, oggettivamente è funzionale all'Isis. Potrebbe essere un obbiettivo simbolico ma poco funzionale ai fini dell'Isis.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 17/02/2015 - 00:39

Che hanno da dire tutti quei poveri sinistrati che seguivano le direttive ideologiche dei loro capi trinariciuti e INNEGGIAVANO ALLE PRIMAVERE ARABE? Dove sono quei cervelloni che non hanno capito una mazza del mondo islamico E CONTINUANO OTTUSAMENTE ANCORA OGGI A CIANCIARE DI MULTICULTURALISMO? Hanno forse bisogno che gli caschi qualche missile in testa per cominciare a svegliarsi?