Sorprende ladro e lo accoltella: arrestato per tentato omicidio

Il 32enne B. M. V., commerciante incensurato, ha sorpreso un rumeno di 29 anni mentre tentava di entrare all’interno della propria abitazione attraverso un balcone

I carabinieri della Tenenza di Cassano all’Ionio hanno arrestato un uomo, nella notte, con l’accusa di tentato omicidio aggravato. Il 32enne B. M. V., commerciante incensurato, ha sorpreso un rumeno di 29 anni mentre tentava di entrare all’interno della propria abitazione attraverso un balcone. Dopo averlo bloccato, ha intrapreso col romeno una colluttazione in strada e poi è rientrato un casa a prendere un coltello con la lama di 23 centimetri colpendolo a sangue freddo alla schiena tra le costole. Immediatamente sono intervenuti medici e soccorritori del 118 che hanno trasportato il ferito all’ospedale di Castrovillari.

Il cassanese è stato arrestato e ora si trova ai domiciliari mentre la vittima dell’accoltellamento è stata invece denunciata in stato di libertà per tentata violazione di domicilio. I militari hanno sequestrato il coltello e deferito in stato di libertà il 29enne rumeno per tentata violazione di domicilio. Il commerciante è stato invece arrestato e posto ai domiciliari su disposizione Autorità Giudiziaria.

Commenti

Raoul Pontalti

Dom, 20/09/2015 - 17:29

Quando si è bananas...

killkoms

Dom, 20/09/2015 - 17:57

bisogna lasciarsi derubare..!

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

piertrim

Dom, 20/09/2015 - 18:19

Il commerciante è rientrato in casa perché le stava buscando dal rumeno che voleva fermare. Probabilmente ha ecceduto nel dargli una coltellata coltellata alla schiena (se il rumeno era ancora lì significa che non aveva nessun timore e non era fuggito) si voltato quando ha visto il coltello ma era troppo tardi. Per quanto ho riassunto mi sembra eccessiva l'accusa di tentato omicidio volontario aggravato. Staremo a vedere.

i-taglianibravagente

Dom, 20/09/2015 - 18:29

Un altro Stacchio....e mi raccomando qualcuno vada a fare le coccole al romeno, sarà sotto shock ..poverino.

maricap

Dom, 20/09/2015 - 19:07

Pontalti. ma tu sempre dalla parte dei delinquenti stai? Che tu sia poco intelligente, ormai è cosa nota, ma che tu sia pure " Delinquente" questo non lo sapevamo ancora. Da dove ho dedotto il tuo status? Beh, chi non vuol somigliare al lupo, non porti la sua pelle. Ogni simile, ama il suo simile. Chi si somiglia, si piglia. Nessuno sta volentieri in un luogo dove non trova i suoi simili. Ma soprattutto "Savio coi savi, e pazzo coi pazzi". Appunto, tu scegli per compagni, sempre i tuoi simili... e così sia. Dicci una cosa, tanto la teniamo per noi, (Segreti siamo) quando hai letto che lo hanno arrestato, hai avuto un orgasmo. Non negare maialone, ormai ti abbiamo sgamato. Ahahahah

Anonimo (non verificato)

gluca72

Dom, 20/09/2015 - 19:26

"Ma il coltello l'aveva il rumeno sono riuscito a disarmarlo e nella colluttazione l'ho colpito adesso vado in pronto soccorso con il mio avvocato perché ho subito un aggressione e non sto bene" penso possa essere andata cosi

Anonimo (non verificato)

Raoul Pontalti

Dom, 20/09/2015 - 20:10

maricap quando lo capirai che un ladro è una cosa, il rapinatore un'altra e l'assassino un'altra ancora? E perché poi, codice penale a parte, si deve assassinare un ladro? Applicando la pena di morte senza processo? E ancora: se uno sta entrando in casa non si può ancora affermare che sia un ladro e tantomeno un rapinatore, sta semplicemente violando un privato domicilio e sarà punito con l'irrogazione della pena prevista salvo che non fornisca cause di giustificazione. Viviamo in una società civile o bananas, non come gorilla nella foresta tropicale.

mariod6

Dom, 20/09/2015 - 20:33

Egregio Sig. Pontalti, noi viviamo in una società civile (si fa per dire!!)ma questi ladri - rapinatori - assassini - violentatori- terroristi - ecc. ecc. vengono dalla foresta tropicale e vogliono continuare a comportarsi come a casa loro. Dopo aver apprezzato due volte le visite di queste anime candide, le garantisco che la terza volta da casa mia non escono. Le auspico un incontro ravvicinato con questi rappresentanti della società civile che Lei gentilmente difende e giustifica e spero che dopo avrà la bontà di illuminarci sulle sanzioni da erogare a tali esemplari cittadini.

killkoms

Dom, 20/09/2015 - 22:14

con la bananas sempre in bocca..!

cgf

Lun, 21/09/2015 - 01:14

una domanda.. ma il romeno è rimasto fuori ad aspettare mentre il commerciante è rientrato in casa? non poteva fuggire? oppure era lui che inseguiva ed il commerciante si è [eccessivamente] DIFESO? c'è qualcosa nella versione ufficiale che non quadra.

BiBi39

Lun, 21/09/2015 - 01:15

Ma le cose non possono essere andate cosi'. Mentre il commerciante andava a prendere il coltello il ladro sarebbe rimasto in strada ad aspettarlo?

korovev

Lun, 21/09/2015 - 08:50

certo pontalti, e tu a uno che ti entra in casa hai tempo e modo di chiedergli: "scusa vuoi solo derubarmi, o vuoi fare il trattamento Solano a me e a mia moglie?". pietrim, la tua ricostruzione mi sembra più che sensata...

buri

Lun, 21/09/2015 - 11:51

se lp voluto, forse non sapeva che per la magistratura italiana doveva invitare cortesemente il ladro a svolhere il suo lavoro, senza disturbarlo

maricap

Lun, 21/09/2015 - 13:11

Scrive il Pontalti:”.....se uno sta entrando in casa non si può ancora affermare che sia un ladro e tantomeno un rapinatore, sta semplicemente violando un privato domicilio e sarà punito con l'irrogazione della pena prevista salvo che non fornisca cause di giustificazione. “ - Da parte mia ho espresso più volte, una profonda disistima per questo individuo. Allora secondo lui, il povero rumeno, avendo voglia di un caffè, e avendo trovato, ( Data l'ora) tutti i i bar chiusi, ha pensato bene di introdursi in una casa e farselo, in loco, seduta stante. Ecco la causa di giustificazione, ahahahah. Per il suo qui enunciato principio, allora nemmeno Mamadou Kamara, l'assassino dei coniugi Solana, ( Cara di Mineo) avrebbe potuto essere “ Sparato”, se non dopo aver accertato, le sue intenzioni omicide. - Segue

maricap

Lun, 21/09/2015 - 13:12

Part 2) Comunque vero è, che leggi de merd , fatte da idioti buonisti de merd e applicate... indovinate da chi, ormai portano sempre all'incriminazione di chi ha difeso se stesso, la propria famiglia e i suoi averi, con il beneplacito, dei rincoglio tipo... indovinate un po' voi. Comunque io ho una pistola, e sono pronto ad usarla, checché ne dicano i cogliones, Prima difendo la mia famiglia dall'intruso, rendendolo inoffensivo, poi si vedrà. A un buon funerale,( Il mio) è sempre meglio un cattivo processo.

Raoul Pontalti

Lun, 21/09/2015 - 14:54

Agli avidi difensori della roba come maricap: da bravi banans così non difendete affatto la roba, gli averi, le cose care, etc. ma le dilapidate. Ora il bananas di cui al mio primo commento dovrà scucire soldini per l'avvocato, giacché seguirà inevitabile processo penale, e magari nei vari gradi se non sarà soddisfatto della prima condanna e poi dovrà pagare il risarcimento al ladro, che magari lo era davvero e matricolato e forse anche scassinatore e rapinatore, cosicché il ladro otterrà un arricchimento maggiore e il bananas correlativamente un impoverimento maggiore rispetto a quanto avrebbe potut potare via il ladro. Il ladro ora ride e il bananas piange. Va bene così...

routier

Lun, 21/09/2015 - 16:20

Molto meglio subire un processo ingiusto per eccesso di legittima difesa, che un funerale in pompa magna per me ed i miei famigliari. Alla faccia dei buonisti in servizio permanente effettivo !