Sorpresi col piccone a forzare la cassaforte, in manette

Arrestati tre ladri a Salerno, i malviventi erano entrati in azione in un appartamento. "Traditi" dall'auto e dai rumori dei loro stessi arnesi

Ci sono un georgiano, un polacco e un napoletano. Non è l’incipit di una barzelletta ma si tratta dell ‘”organigramma” di una banda di topi d’appartamento scoperta in azione dai carabinieri in un’abitazione di Salerno e fermata mentre tentavano di forzare una cassaforte prendendola a picconate.

I militari li hanno arrestati nella notte tra lunedì e martedì proprio quando avevano iniziato a “lavorare” per appropriarsi del contenuto del forziere in un appartamento in cui, al momento del loro blitz, non c’era nessuno dei padroni di casa. A mettere in allarme i carabinieri era stata la presenza di un’auto sospetta nella zona residenziale a ridosso del centro cittadino. Per scoprire la gang in azione, ai tutori dell’ordine è bastato seguire il rumore martellante degli arnesi utilizzati per forzare la cassaforte. Quando si sono visti scoperti, i ladri hanno tentato di fuggire ma sono stati fermati e arrestati.

Accusati di rapina impropria, come riporta Il Mattino sono stati sottoposti al giudizio col rito direttissimo e condannati a un anno e otto mesi di reclusione. Per uno dei tre malviventi è stato disposto il decreto di espulsione in quanto risultato irregolare sul suolo nazionale.

L’episodio riporta l’attenzione sulle periferie della città campana dove, da tempo, i residenti lamentano situazioni di degrado e di abbandono.

Commenti

Giovanmario

Mer, 14/02/2018 - 12:58

avrebbero dovuto usare la zappa..

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 14/02/2018 - 13:10

Ma non mi dire. A Salerno? Fatemi pensare:dove si trova Salerno? Uhmmmmm....ho un dubbio,in patania o in Campania? Aspetta,adesso guardo la cartina geografica......

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 14/02/2018 - 13:13

Ci sono un georgiano,un polacco ed un napoletano....non si salva nessuno dei tre: fuori dalle 00.

cecco61

Mer, 14/02/2018 - 13:25

Non solo nelle periferie salernitane. A Bergamo, in pieno centro città, i ladri sono entrati in un appartamento al quarto piano alle 8 di sera e, dopo aver neutralizzato l'antifurto e divelto la cassaforte dal muro, per aprirla, hanno pensato bene di lanciarla dal balcone. Per loro sfortuna non si è aperta e quindi se ne sono andati indisturbati. Quattro furti in appartamento nel raggio di cinquanta metri in soli due giorni, malgrado antifurti collegati con Istituti di Vigilanza; dei delinquenti nessuna traccia; se pure li dovessero acciuffare sarebbero liberi in 24 ore; noi dobbiamo solo pagare le tasse, subire e non difenderci; ma i nostri sinistrati ci dicono che viviamo in un paese sicuro e tranquillo.

leserin

Mer, 14/02/2018 - 13:50

Poi c’è chi nega che ci sia l’integrazione europea.

baronemanfredri...

Mer, 14/02/2018 - 14:15

QUALCHE IDIOTA DI SINISTRA DIRA' CHE DOBBIAMO TENERCI QUESTI ..... STRANIERI PERCHE' C'E' UN LORO DEGNO COMPARE. NELL'ARTICOLO NON SI COMPRENDE SE C'ERANO ANCHE DEI PIATTI CON PASTA E CECI.

VittorioMar

Mer, 14/02/2018 - 16:29

..OLTRE AI NOSTRI DISGRAZIATI DELINQUENTI...SONO ARRIVATI O CE LI HANNO MANDATI APPOSITAMENTE LIBERANDO LE LORO CARCERI !!....QUESTA UE NON PUO' FUNZIONARE COSI' !!

Reip

Mer, 14/02/2018 - 16:58

Ma va..l Ma quale reclusione... Tranquilli ci penseranno i noetri ottimi giudici! Saranno fuori in un settimana!

paco51

Mer, 14/02/2018 - 18:10

NELLA CIVILISSIMA CINA PALLA IN TESTA ALLO STADIO! PAESE SPENDIDO SOTTO QUESTO ASPETTO! SE NON FAI NULLA NON TEMI NIENTE!