Sorrento, l'ultima umiliazione del branco: "Io fotografata coi loro genitali"

La testimonianza della turista inglese: il branco dopo averla stuprata l'avrebbero umiliata con scatti e video

Lo stupro di Sorrento si arricchisce giorno dopo giorno di nuovi e sconvolgenti capitoli. La turista inglese nella sue denuncia ha fornito moltissimi dettagli che hanno successivamente condotto all'arresto di cinque persone.

I verbali in tv

La trasmissione Chi l'ha Visto? si è occupata del caso mandando in onda la testimonianza della turista inglese: "Appena ho bevuto il cocktail mi sono sentita strana... mi sono risvegliata nuda e circondata da uomini svestiti che scattavano le foto...". L'atroce violenza infatti è scattata così: un cocktail offerto al bar condito con della droga da stupro. La donna poi è stato condotta in una stanza dormitorio in cui una decina di uomini - alcuni giovanissimi e mezzi nudi - ha abusato a turno e ripetutamente della 50enne.

Nei testi mandati in onda dal programma Rai anche uno stralcio di racconto che non era emerso finora: "Si sono avvicinati, ho respinto uno di loro, ma sono stata schiaffeggiata. In gruppo mi hanno afferrato con violenza, è stato tutto caotico e ho sentito un dolore insopportabile. Mi ricordo di aver visto in una foto la mia faccia terrorizzata circondata da peni". Diverse foto però sono andata perse, probabilmente distrutte dagli autori prima del sequestro dei cellulari e dell'arresto. Peccato che il gruppo che comunciava su WhatsApp non abbia però eliminato le chat in cui si vantava della violenza commessa ai danni della donna. Elemento fondamentale - oltre al dna rinvenuto sulla turista - per l'arresto.

Commenti

semelor

Gio, 17/05/2018 - 11:40

Non voglio offendere i maiali accomunandoli a questi umani. Devono avere la vita moralmente rovinata. Foto e manifesti con le loro facce sui giornali, svergognarli pubblicamente. Se ne devono andare dall’Europa.

paco51

Gio, 17/05/2018 - 14:00

ilo problema è serio. Non tutti hanno la scorta come alcuni............. Come fai a fidarti di bere o mangiare in un albergo? Al sud ( potrebbe accadere anche la nord)non proprio! io penso che la giusta punizione sia a fuoco lento, si troverebbe subito un accendino, per caso! Sarebbe un sicuro deterrente! E' da valutare, se capita ad un lettore che farebbe?

venco

Gio, 17/05/2018 - 14:10

Che bravi questi paesani di giovinap e osco.

Ritratto di pasquineddu

pasquineddu

Gio, 17/05/2018 - 15:17

una vicenda con tante stranezze: xkè la vittima straniera ha presentato anche denuncia in patria? temeva che in loco non srebbe partita nessuna indagine? Altra cosa ... quasi due anni di indagini e la dirigenza dell'albergo nemmeno sfiorata da alcun provvedimento? Eppure, la turista ERA CLIENTE quindi, c'è dolo-mancata vigilanza ecc. di un operatore verso i suoi dipendenti! Averli licenziati non vuol dire nulla, il reato si è consumato nell'hotel senza che nessuno si sia accorto che una dozzina di persone collettivamente stupravano una cliente?

elpaso21

Gio, 17/05/2018 - 15:38

C'era bisogno di riportare questi dettagli?

semelor

Gio, 17/05/2018 - 15:54

@elpaso21 certo ci vogliono i dettagli perché a volte non ci si rende conto della rumenta che si ha intorno, in modo da potersi difendere. Purtroppo il turismo ne risentirà eccome.

semelor

Gio, 17/05/2018 - 16:01

@elpaso21 certo ci vogliono i dettagli perché a volte non ci si rende conto della rumenta che si ha intorno, in modo da potersi difendere. Purtroppo il turismo in quelli luoghi ne risentirà eccome ne risentirà.

Ritratto di cicciomessere

cicciomessere

Gio, 17/05/2018 - 16:18

Spettabile redazione , visto lo zelo che avete nel pubblicare puntualmente dettagli raccapriccianti ( quanto inutili ) nei fattacci di cronaca , vi prego di mantenere la stessa linea, e farci sapere , puntualmente e nel dettaglio , quante volte al giorno verranno stuprati questi luridi vermi una volta in carcere. Ringrazio e porgo cordiali saluti .

veromario

Gio, 17/05/2018 - 17:43

signori della redazione ,sono due giorni che mi bannate i post sicuramente non sono dolci come quei signori,ma credo di essere stato anche troppo buono con loro,esseri non degni di essere considerati uomini.

routier

Gio, 17/05/2018 - 18:23

Se hanno avuto bisogno di drogarla per avere una donna, direi che a fascino latino sono messi maluccio. (come testa poi...meglio stendere un velo pietoso)

Gibulca

Gio, 17/05/2018 - 19:08

Ecco qua la cavalleria dei campani! Fanno i brillanti e i finti simpatici ma poi ti fregano. Ma questo è il loro modus vivendi. Mi chiedo dove siano i commenti dell'utente giovinap! Sparito dalla circolazione, vedo

Reip

Gio, 17/05/2018 - 20:31

... Se la turista fosse stata stuprata da una gang bang di neri finti profughi clandestini non se ne sarebbe parlato cosi tanto!

Cesare007

Ven, 18/05/2018 - 08:14

Abbiamo già gli stupratori nostrani e non ci serve importare gli altri.

Gibulca

Lun, 21/05/2018 - 11:10

Caro Reip, leggi la risposta dell'utente Cesare007 e fai tesoro di quello che dice. Già: perché si presume che gli immigrati che accogliamo dovrebbero avere un debito di riconoscenza verso chi li ha accolti, facendoli fuggire da fame, persecuzioni, violenza e schifo. Pertanto i loro reati sono molto più gravi dei nostri. Non dal punto di vista del codice penale, quanto da quello morale (concetto difficile da capire per voi di sx) perché così facendo tradiscono la nostra accoglienza e la fiducia che abbiamo loro dato. Per questo io sono per non accoglierli proprio.