Spaccia vicino a un asilo: tunisino arrestato e rilasciato

Un 25enne tunisino è stato fermato nella giornata di ieri nei pressi di un asilo nido della città di Empoli mentre spacciava sostanze stupefacenti.

Avrà pensato di coltivarsi i clienti fin dalla più tenera età, per questo motivo forse il 25enne tunisino arrestato ieri ad Empoli, conduceva nei pressi di un nido d'infanzia cittadino la sua attività di spacciatore. Il nordafricano, presente clandestinamento in Italia e senza fissa dimora, è stato infatti pizzicato dagli agenti della polizia empolese in possesso di sostanze stupefacenti suddivise in dosi pronte per lo spaccio.

Attorno alle 16.00 di ieri i polizziotti, insospettiti dalla sua presenza nelle vicinanze dell'asilo nido, lo hanno avvicinato per un controllo. Il tunisino, notandoli, ha tentato una breve fuga a piedi, finendo per essere raggiunto dopo pochi metri.

Alla perquisizione il magrebino è stato trovato in possesso di sei grammi di cocaina, suddivisi in una dozzina circa di involucri, pronti per essere immessi sul mercato. L'episodio richiama alla memoria una vicenda simile avvenuta mesi fa a Fucecchio: anche in quel caso l'attività di spaccio avveniva nei pressi di una scuola per bambini.

Questa mattina, presso il tribunale di Firenze, è stato convalidato l'arresto del tunisino nel processo per direttissima, con rilascio e obbligo di firma presso il commissariato di Empoli.

Commenti

mariod6

Mer, 19/12/2018 - 17:58

Bravo magistrato toscano, in ottemperanza delle disposizioni del governatore Rossi e dei sindaci toscani, i clandestini spacciatori e venditori di morte, pregiudicati e tossici, stupratori e violenti vanno tutti messi in libertà in attesa di un processo che non verrà mai fatto e nel frattempo potranno continuare nella loro attività per pagarci le pensioni ed intossicare i nostri ragazzi. Bravo !! Bravo !! Bravo !!

Divoll

Mer, 19/12/2018 - 23:39

Invece di espellerlo gli danno i domiciliari?!