Sparò per salvare la sua villa dai ladri: condannato a 6 anni

L’imprenditore è stato infatti condannato in via definitiva a 6 anni e 2 mesi di reclusione per aver ucciso con un colpo di fucile, nella notte tra il 5 e il 6 settembre 2006, un ladro albanese di 19 anni, Ervin Hoxha, che era entrato nella sua villetta e che stava allontanandosi dopo aver rubato il suv parcheggiato in cortile

La vicenda dell’artigiano di Vicenza condannato a risarcire i ladri, che erano entrati nel suo magazzino, a cui sparò, ferendoli entrambi, ha riacceso i riflettori sui vari episodi di vittime di furti e rapine che hanno reagito a chi li minacciava. Uno di questi casi avvenuto nella Bassa Bergamasca, è approdato addirittura sul tavolo del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, al quale è stata presentata la domanda di grazia per Antonio Monella, 54 anni.

L’imprenditore è stato infatti condannato in via definitiva a 6 anni e 2 mesi di reclusione per aver ucciso con un colpo di fucile, nella notte tra il 5 e il 6 settembre 2006, un ladro albanese di 19 anni, Ervin Hoxha, che era entrato nella sua villetta e che stava allontanandosi dopo aver rubato il suv parcheggiato in cortile. È in carcere da oltre un anno. Un'altra vittima di una giustizia che punisce chi cerca di difendersi. Il caso di Monella è molto simile a quello di Ermes Mattielli che è stato condannato a 5 anni per aver sparato ai ladri entrati nella sua azienda. Dovrà risarcire i due feriti con 135mila euro .

Commenti
Ritratto di semovente

semovente

Dom, 11/10/2015 - 11:51

lETTERALMENTE UNA PORCATA.

Raoul Pontalti

Dom, 11/10/2015 - 12:20

Sparare alla schiena del ladro che fugge è omicidio volontario o tentato omicidio a seconda dei casi, giammai legittima difesa. Sei anni e rotti per omicidio sono pochi, ma forse certi individui dal grilletto facile è meglio colpirli nel portafogli...

chiara 2

Dom, 11/10/2015 - 12:21

Ci vuole una legge che non consenta a questa Magistratura qualsivoglia interpretazione, in modo da costringere il criminale a pagare in ogni caso con galera e risarcimento le vittime, tutelando chi si difende in casa propria in ogni casa: la legge deve essere capovolta.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 11/10/2015 - 12:23

Cosa dire....sono decenni,che vige l'andazzo,per cui i diritti,di chi rompe un diritto(alla vita,all'incolumità,alla tranquillità,alla proprietà),sono superiori al diritto di chi difende questi diritti.In italia,Caino(vivo) è più coccolato di Abele(morto,non parla,non può più raccontare,la paura,il dolore di quanto Caino gli ha fatto,privandolo della vita,violentandolo)! Ora Caino è stressato,Caino lamenta questo,quello,avvocati,giudici,si occupano di lui,cavilli,riduzioni della pena,Abele si è difeso "troppo",etc....Continuate a votare come state votando o come non votate!!

Ritratto di Zizzigo

Zizzigo

Dom, 11/10/2015 - 12:25

A voler scrivere... ma in Italia parrebbe proibito!

agosvac

Dom, 11/10/2015 - 12:34

Egregi signori che avete una villa o un'attività commerciale, state attenti: se vengono i ladri è meglio lasciarli fare, lasciarli rubare e depredare, perché ogni reazione sarà punita dalla magistratura italiana!!!!! Il furto sembra sia consentito dalla legge, la reazione è punita dalla legge!!! Stiamo tutti attenti: i buoni sono loro, quelli che rubano, i cattivi siamo noi quelli che sono derubati. Povera Italia, come ti sei ridotta!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Gianfranco__

Dom, 11/10/2015 - 12:40

bisogna distinguere però, non fare di ogni erba un fascio. un conto è se ti senti minacciato in casa un altra cosa è sparare a uno che sta scappando e non costituisce una minaccia

nopolcorrect

Dom, 11/10/2015 - 12:58

Licenziare i giudici e mandarli a zappare la terra.

mutuo

Dom, 11/10/2015 - 12:58

Il codice Penale va urgentemente rivisto, I politici non sono in grado di farlo, serve urgentemente una legge d'iniziativa popolare, le firme non sarà un problema raccoglierle. La condanna è una assurdità, ma quello che grida vendetta è il risarcimento economico a favore dei delinquenti.

luigi.muzzi

Dom, 11/10/2015 - 13:01

onesti in prigione, ladri e stupratori fuori... bene, bravi, bis !

Happy1937

Dom, 11/10/2015 - 13:43

Sentenza manicomiale!

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 11/10/2015 - 14:10

Come si fa a non odiare giudici e magistrati?

sorciverdi

Dom, 11/10/2015 - 14:20

@stenos: esatto!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 11/10/2015 - 14:38

@Raoul Pontalti:....CONTINUA A NON SMENTIRSI!

FRANZJOSEFVONOS...

Dom, 11/10/2015 - 14:49

IO STO CON QUESTO EROICO ED ONESTO ITALIANO

Luciano2071

Dom, 11/10/2015 - 14:55

Signor Pntalti, vediamo se il suo commerno sara il medesimo nel momento in cui un ladro entrera in casa sua di notte quando lei si ritrovera totalmente solo e impotente e magari con la sua famiglia

Much63

Dom, 11/10/2015 - 15:03

I giudici hanno un potere discrezionale enorme, ma dato che amministrano la legge inn nome del popolo sarebbe giusto che fossero anche eletti dal popolo. In questo modo certe sentenze "creative" sarebbero mal tollerate dalla gente comune in occasione alle prossime votazioni.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 11/10/2015 - 15:14

@Gianfranco__:...anhe lei è uno dei tanti,che non vuole capire,che in un Paese serio,dovrebbe essere il "delinquente" a preoccuparsi,di ricevere,per effetto del suo atto delinquenziale",un trattamento,anche pesante,non sempre bilanciato,e non il contrario,laddove OGGI è la vittima a doversi preoccupare,se il delinquente aveva un'arma giocattolo,se stava scappando,se aveva rubato "solo",questo o quello,se aveva "solo" tentato di scassinare,se aveva "solo" tentato di ammazzare qualcuno,E PERTANTO MODERARE LA SUA REAZIONE!!!

vince50_19

Dom, 11/10/2015 - 15:16

agosvac - Il ladro cosa rischia? Se resta vivo e ferito si prende un bel risarcimento, se lo fanno fuori mi sa che è forse la soluzione meno indolore per chi subisce il furto, almeno come risarcimento. Se muore il proprietario della refurtiva cosa può sperare da un ladro se lo prendono? Spetta al parlamento, che faccia un legge più adeguata, che costruisca altri luoghi di detenzione e che debba togliere TUTTI i benefici possibili. Chi reitera stia dentro ancor più tempo a meditare e senza sconti. In fondo è la certezza della pena adeguata che manca in questa Italia sempre più disastrata, a mio avviso. Il vero far west è questo!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 11/10/2015 - 15:18

@Luciano2071:...lui si limiterà a telefonare ai Carabinieri,lamentarsi perchè i Carabinieri,che dovrebbero intervenire subito,non intervengono subito,al limite chiedere al ladro,se lo stesso è armato o meno,e cortesemente chiedergli,di andarsene....

Villanaccio

Dom, 11/10/2015 - 15:43

Perchè non mettiamo le leggi americane ? Porte a vetri e finestre quasi sempre aperte o facilmente apribili ma se entri in casa per rubare e ti sparano ...peggio per te. Li sono tutti armati e nessuno va in galera per legittima difesa.

Tuthankamon

Dom, 11/10/2015 - 15:47

VERGOGNA a questo Stato e alla sua magistratura (che lavora per altri, certo non per noi)!!!

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 11/10/2015 - 15:50

Ma noooo caro Zagovian cosa scrivi?? Lui non chiamera i Carabinieri perche sono dei PELANDRONI IN DIVISA, come ha sempre scritto qui!!!lol lol Saludos cordiales dal Nicaragua FELIZ

Ritratto di abj14

abj14

Dom, 11/10/2015 - 15:53

Raoul Pontalti 12:20 – Quand'anche i sacri testi dicano (interpretino) diversamente, secondo me, e soprattutto in un simile contesto di criminalità a più non posso nonché di ottuso permissivismo, è legittima difesa dei miei beni. Punto.

linoalo1

Dom, 11/10/2015 - 15:57

A questo punto,perchè non lasciamo tutto aperto???Case,Negozi,Aziende,ecc..!!!Perlomeno,non ci difenderemmo dai malviventi e non correremmo nessun rischio!!Rischio di essere malmenati o uccisi,oppure il rischio di andare in Galera ed anche di risarcire gli stessi malviventi!!!!

Raoul Pontalti

Dom, 11/10/2015 - 16:10

Luciano2071 se sono "totalmente solo" significa che non sono con la mia famiglia...alla quale appartengono anche due cani. Vivo nella città di Trento in una palazzina a tre piani con giardino debitamente recintato e custodito dai cani. Tutti i miei vicini non muniti di cani hanno regolarmente subìto furti, io e i miei familiari (distribuiti in tre appartamenti) nessuno nei 57 anni che vi abitiamo. Non posseggo armi da fuoco, così non devo temere di rendermi, per paura, un assassino. Basta il cane per scoraggiare i ladruncoli, non così ovviamente per i rapinatori e se si ritiene di essere sufficientemente ricchi da costituire richiamo irresistibile per delinquenti di un certo livello è meglio aggiungere un sistema di allarme collegato con una agenzia di sicurezza privata. Per contro improvvisarsi sceriffo fai da te e munito di armi è un'idiozia pericolosa.

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 11/10/2015 - 16:11

Gianfranco carissimo che scrive "uno che sta scappando non costituisce una minaccia"!!lol lol Dipende da che cosa sta portandosi via, se niente OK, ma se con SOLDI,AVERI ed automezzi miei, la minaccia la costituisce per il mio PORTAFOLIO e scusate se è POCOOOO!!!! BUONISTA DI ME SCIAVATT!!! Pace e bene dal Nicaragua FELIZ

Un idealista

Dom, 11/10/2015 - 16:15

I giudici dovrebbero essere eletti come i politici.

Aries 62

Dom, 11/10/2015 - 16:18

pontalti non ha famiglia,e' solo un poveraccio che si diverte a provocare

Fire_3

Dom, 11/10/2015 - 16:34

Caro Pontalti, la tua ideologia è davvero meschina, infatti suggerisci ai poveracci di farsi difendere dai cani, povere bestiole che vengono caricate di tutti i rischi di un'aggressione, oppure se sono ricchi di delegare la loro difesa a guardie stipendiate, disgraziati disposti a mettere in pericolo la propria vita e a usare le armi a loro rischio per pochi soldi.... Buon scambismo Fire

routier

Dom, 11/10/2015 - 16:41

Sparare nella schiena ad un criminale che ha rapinato nella mia casa (magari con la doppietta caricata a sale grosso) non può configurarsi come tentato omicidio. Chi entra fraudolentemente a casa mia per compiervi atti criminosi perde ogni diritto, alla faccia della discrezionalità interpretativa dell'esperto in leggine e pandette di cui abbonda l'Italia. (purtroppo)

Ritratto di abj14

abj14

Dom, 11/10/2015 - 16:52

Raoul Pontalti 16:10 – 1) Non tutti possono permettersi due cani (costosi in termini monetari e di assistenza). – 2) Se i cani azzannano/ammazzano un ladro o rapinatore che sia, scommetterei che con l'attuale magistratura non se la passerebbero liscia né i cani né il proprietario. Se invece l'attacco canino fosse "legittimo" non vedo perché non dovrebbe esserlo anche la mia pistola. – - - Tempo fa a Jesolo, un signore fu denunciato per sequestro di persona in quanto lo stesso, in attesa dell'arrivo della polizia, aveva bloccato i ladri introdottisi nella sua proprietà.

routier

Dom, 11/10/2015 - 17:01

Cari amici del Web, in Italia le sentenze (ancorché aberranti) non si discutono e non si possono contestare, per cui vomitiamo in silenzio.

Fracassodavelletri

Dom, 11/10/2015 - 17:21

Raúl, ma va a farla sulle ortiche

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Dom, 11/10/2015 - 17:36

L'equazione e' semplice. Il ladro del suv, se fosse stato preso dalla polizia, quasi impossibile da quel che ben sappiamo, sarebbe condannato a meno di 3 anni, quindi libero il giorno dopo (le carceri sono "ingiuste" e non si fanno di nuove!). Il proprietario del suv ha difeso un suo bene. Condannato a 6 anni che dovra' farsi, infatti ha fatto uno ormai. Intanto il giudice anche commettendo errori o illegatlita' verra' giudicato da amici suoi giudici e verra' fuori come quello che aveva sodomizzato un ragazzino in un bagno (libro di Livadiotti nel prologo). Dopo un po di tempo rientra in ruolo e si fa pagare pure il tempo di sospensione . Ecco la GISTIZIA italiana.

Raoul Pontalti

Dom, 11/10/2015 - 17:46

Sui cani: fanno compagnia oltre che la guardia e le spese loro riservate sono da intendersi come investimento. Il cane mordace fuori luogo costa parecchio in termini risarcitori ( però basta munirsi di apposita assicurazione) e anche penalmente (lesioni colpose, eventualmente anche omessa custodia di animali) ma se l'animale si trova debitamente chiuso in giardino o in casa e si sia provveduto a informare con apposito cartello che l'area è custodita dai cani il proprietario o il detentore non rispondono di nulla anche qualora l'animale dovesse giungere a uccidere l'intruso. Ma non si deve affatto confidare nella mordacità e nella prestanza del cane, bensì nella sua capacità di dare l'allarme segnalando la presenza di estranei nei paraggi e di intrusi in casa: per vanificare i tentativi di intrusione a sorpresa l'abbaiare del cane è più che sufficiente.

Ritratto di frank60

frank60

Dom, 11/10/2015 - 17:53

„Se i ladri entrarono in casa. ...basta dirgli, birbaccioni cattivoni ...andate via se no chiamo il 113....e i birbanti fuggono sicuramente.“

Renee59

Dom, 11/10/2015 - 18:12

È la festa dei ladri e banditi. Che volete, queste sono le leggi fatte dalla sinistra.

pinosan

Dom, 11/10/2015 - 18:40

I ladri,poveretti,stanno esercitando la loro professione.Se non rubano non sanno cosa altro fare ed allora rischierebbero di morire di fame.Non hanno imparato altro mestiere,nessuno glielo ha insegnato,nemmeno quelle poche volte che sono finiti in galera per colpa di qualche giudice che non ha interpretato la legge a favore del più debole.DI LADRI ED ASSASSINI NE AVREMO SEMPRE IN MAGGIOR NUMERO.RASSEGNAMOCI,LE COSE SONO CAMBIATE.QUELLO CHE E'MIO E'TUO E QUELLO CHE E' SUO SE LO TIENE.OFFRI SEMPRE L'ALTRA GUANCIA,NON REAGIRE LA MAGISTRATURA TI GUARDA E GIUDICA(CON ANNI DI GALERA).

pinosan

Dom, 11/10/2015 - 18:45

Raul pontani........ sicuramente difende la sua categoria.

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Dom, 11/10/2015 - 18:48

Certi commentatori non vanno presi in considerazione. Così si atrofizzano e spariscono.

emigrante48

Dom, 11/10/2015 - 18:52

Due commenti fatti, nessun pubblicato!!!!!!Questo sará il terzo, sicuramente!!! Siete peggio dei comunisti!!!!!!

no_balls

Dom, 11/10/2015 - 19:16

Scriveteci nelle vostre zucche vuote che non si può uccidere per difendere la roba...ma solo per difendere la propria vita. Ma scommetto che la domenica andate in chiesa. ...... Se non vi piace chiedete ai vostri politici che vi hanno governato negli ultimi 20 anni perché non hanno cambiato la legge.... se si autorizza a sparare ai ladri....avremo un morto al giorno... tra i derubati. Fate voi.

Giovanni2.1

Dom, 11/10/2015 - 20:03

C'è poco da fare, il ladro stava fuggendo e NON rappresentava più una minaccia, anche se comprendo la reazione della vittima. E la legge che va cambiata in questo senso, e i magistrati saranno lieti di applicarla.

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 11/10/2015 - 22:23

Il ladro stava fuggendo,scrive Giovanni21 alle 20e03. SIII MA CON LA "MIA" automobile aggiungo io!!!!lol lol Quindi altro che danno dato che sto pagando le CAMBIALIIII!!! Poi aggiunge la legge va cambiata, SIIII NON BISOGNA LASCIARLO FUGGIRE aggiungo io!!!Perche?? Perche se lo lasci fuggire e poi viene acciuffato dai Pontaltianamente "famosi" PELANDRONI IN DIVISA, dopo due ore è di nuovo in circolazione a cercare un'altra auto da rubare!!!. Pace e bene dal Nicaragua FELIZ PS Qui se qualcuno entra nella mia proprieta con cattive intenzioni sono AUTORIZATO a SPARARGLI,qui la LEGITTIMA DIFESA è VERA!!!!!

seccatissimo

Lun, 12/10/2015 - 02:20

x RAOUL PONTALTI. Tu sì che hai capito il problema in questione! Mi auguro che in futuro i delinquenti rapinino e/o derubino in casa o fuori casa solo persone come te! In un paese con una popolazione intelligente e pragmatica la legge prevedrebbe che il delinquente, in azione o in fuga dopo aver commesso un reato contro la persona o contro la sua proprietà, dovrebbe perdere contestualmente ogni diritto e la sua vita dovrebbe valere meno di quella di una quaglia nel giorno d'apertura della caccia = zero! Il risultato sarebbe una riduzione della delinquenza comune e una riduzione dell'affollamento delle carceri, stante la considerazione lapalissiana che i delinquenti morti non delinquono più e non vanno neppure in carcere!

Ritratto di abj14

abj14

Lun, 12/10/2015 - 05:17

Raoul Pontalti 17:46 – Ha detto tante fregnacce che non bastano i caratteri a disposizione per elencarle e spiegarle il perché. Penoso e ridicolo; talmente ridicolo che, se il ridicolo fosse un virus letale, lei sarebbe da quel dì a "sburtar radicio".

swiller

Lun, 12/10/2015 - 08:56

Avendo uno stato criminale è pacifico che le leggi siano fatte tutte a favore del crimine, questo si può constatare tutti i giorni senza ombra di dubbio.

Ritratto di centocinque

centocinque

Lun, 12/10/2015 - 09:12

Mai che ci vada di mezzo un magistrato buonista...

gian paolo cardelli

Lun, 12/10/2015 - 11:00

Pontalti, ne riparleremo quando i suoi cani verranno ammazzati dai ladri, come è capitato a tante persone che, come lei stupidamente, pensavano di aver trovato la soluzione definitiva ai furti... "quello che non sai difendere non hai il diritto di averlo", e lei ha ampiamente dimostrato di poter essere null'altro che un nullatenente!

buri

Lun, 12/10/2015 - 11:27

queste sono le leggi in Italia, forse sono solo interpretazioni dai magistrati, ma non si può farci niente, mi rimane solo da qugurare che d'ora in poi i forti e le rapine avvengano solo nelle abitazioni dei magistrati, forse allora si decideranno a non considerarr più i delinquenti delle vittime dei cattivi cittadini che non voglioni lasviarsi derubare

Fabryzioo

Mar, 13/10/2015 - 18:14

Questa è la normativa di riferimento, la legge ci sarebbe ma i giudici la interpretano ancora come vogliono...http://www.normattiva.it/uri-res/N2Ls?urn:nir:stato:legge:2006;59 . Un buon sistema è quello americano dove alla pura legge asettica viene affiancato una giuria popolare di "onesti cittadini " che analizzano il fatto anche con la morale e il buon senso , cosa che in italia manca completamente .