Spara al bus degli avversari per vendicare lo schiaffo al figlio

Follia nella terza categoria salernitana: gli avversari danno uno schiaffo al figlio, lui aspetta la partita di ritorno e spara al loro bus

Il figlio si becca uno schiaffo durante una partita di terza categoria, lui aspetta il match di ritorno e spara al pullman della squadra avversaria con una pistola ad aria compressa.

È successo ad Acerno, in provincia di Salerno, dove ieri un 55enne ha sparato il bus noleggiato del Corno d'Oro Calcio per raggiungere il campo sportivo della cittadina per la partita con lo Sporting Acerno. Perquisita la casa dell'uomo, infatti, i carabinieri hanno trovato una pistola ad aria compressa per l'air soft gun e una scatola contenente 32 piombini dello stesso tipo di quelli che hanno danneggiato tre finestrini del pullman.

L'uomo è stato denunciato a piede libero. Secondo gli investigatori avrebbe agito per "vendicarsi" delo schiaffo subìto dal figlio, giocatore dell'Acerno Calcio, lo scorso 18 marzo, durante la partita d'andata contro il Corno d'Oro Calcio disputatasi a Battipaglia.

Commenti
Ritratto di gzorzi

gzorzi

Lun, 16/04/2018 - 16:19

Salernitana del nord o del sud?

Happy1937

Lun, 16/04/2018 - 19:07

Una lotta da titani fra ixxxxxxxi. Ixxxxxxxe sia chi semina ceffoni, sia chi reagisce con la pistola.

PaolodC

Lun, 16/04/2018 - 20:31

In galera tutti e due, subito!

seccatissimo

Mar, 17/04/2018 - 00:08

Quanto rompono questi genitori trogloditi del sud !