La spesa mobile per Internet batte gli sms

Nel 2011 gli italiani hanno speso di più per collegarsi, dallo smartphone, a internet che per mandare sms. È quanto emerge dalla Relazione 2012 dell’Agcom

Nel 2011 gli italiani hanno speso di più per collegarsi, dallo smartphone, a internet che per mandare sms. È quanto emerge dalla Relazione 2012 dell’Agcom.

"I ricavi derivanti dalla fornitura di servizi dati che nel complesso vedono una crescita dell’8,9% (in linea con il 2010) evidenziano andamenti fortemente differenziati, con le applicazioni legate a internet che, grazie a una crescita nel 2011 risultata vicina al 18%, hanno superato per la prima volta il valore degli introiti da sms (2,4 contro 2,3 miliardi)", si legge nella relazione.

D'altro canto, nel 2011 è diminuita la spesa finale degli italiani per i servizi di telefonia mobile. Infatti viene "confermata la flessione della spesa finale, anche se in misura meno intensa (-1,4%) rispetto a quanto registrato nel 2010 (-2%)".

Tuttavia, "il traffico vocale è in crescita anche nel 2011, sfiorando nel complesso 136 miliardi di minuti, valore che ormai supera di oltre il 60% quello relativo alla rete fissa (il corrispondente rapporto nel 2010 era circa del 30%)".

Commenti
Ritratto di franco@Trier

franco@Trier

Ven, 21/09/2012 - 19:30

ho sempre detto che siete ricchi,proporrei di portare la benzina a 3 euro litro.