La Spezia, maxisequestro di bolle di sapone cinesi: sono tossiche per i bambini

I Nas di Genova hanno sequestrato più di trentamila confezioni di bolle di sapone tossiche. Le confezioni sono a forma di manganello o di cono gelato

Non si salvano neppure le bolle di sapone. Il più innocente tra i giochi può trasformarsi in un pericolo per la salute dei bambini. I carabinieri del Nas di Genova, in collaborazione con l’Agenzia delle Dogane del porto della Spezia, hanno messo in atto un maxisequestro di un carico di bolle provenienti dalla Cina.

nei giocattoli era contenuto un batterio resistente agli antibiotici e quindi potenzialmente molto dannoso per la salute dei più piccoli. Dalle analisi è emerso che il batterio è presente in una misura 380 mila volte superiore al limite di tolleranza. All'alba è scattato il sequestro di 35.214 confezioni e, di conseguenza, la denuncia per l’importatore fiorentino dei giocattoli. Il valore commerciale della merce supera i 100 mila euro.

Le confezioni  sequestrate sono a forma di cono gelato e di manganello. Il Nas invita tutti coloro che hanno acquistato oggetti con questa forma a distruggerli o farli analizzare.

Commenti
Ritratto di marforio

marforio

Mar, 10/07/2012 - 18:21

Sarebbe ora di proibire tutti i prodotti cinesi.I veleni stanno dappertutto ,dalle scarpe alle copertine da culla per neonati. Cosa aspettiamo a rendere la vita un po dura a questi sfruttatori di operai, bambini e donne.Oltre ad avvelenare i loro stessi cittadini stanno avvelenando tutto il globo. Ma noi siamo occupati con lo spread.

shark

Mar, 10/07/2012 - 20:32

Il miracolo cinese !

shark

Mar, 10/07/2012 - 20:24

Il miracolo cinese, non sanno fare neppure le bolle di sapone e vogliono andare sulla Luna !

Ritratto di lorenzo74

lorenzo74

Mar, 10/07/2012 - 20:59

Se l'Europa fosse stata come doveva essere, non avrebbe permesso l'invasione incondizionata dei prodotti cinesi; e invece - quanti euro sono finiti in Cina in cambio di tanta roba spesso pericolosa, velenosa con falso marchio CE e comunque fabbricata a costi infinitesimali permessi dallo sfruttamento vergognoso di uomini, donne e soprattutto bambini? Ma l'Europa che faceva? Non aveva il diritto di controllare cosa entrava nel suo territorio? Poteva dire: ma come l'avete fabbricata questa roba? Come fate a venderla a prezzi così bassi? Cosa c'è dentro? Invece ha imposto a tutti gli stati membri norme sempre più restrittive e ha lasciato passare tutta quella paccottiglia senza nessuna regola! "La Cina non è una minaccia, ma è un'opportunità" - diceva Prodi, il grande europeista! E adesso siamo in braghe di tela, con le case piene di tazzine cinesi pagate 1 euro la dozzina e senza un soldo in tasca! "E adesso la crescita!", dice Monti - si la crescita dello spread (e delle tasse)

WillyMz

Mar, 10/07/2012 - 22:17

dobbiamo andare tutti all'opsedale per scarpe, vestiti ed altri manufatti cinesi. non so se i cinesi abbiano delle tolleranze tipo mazinga ma gli altri ci stanno male. devo dire altro? alzate le tasse sull'import!

piertrim

Mar, 10/07/2012 - 23:42

A questo punto condivido quanto dice #1 ed i professori che dicono?

piertrim

Mar, 10/07/2012 - 23:42

A questo punto condivido quanto dice #1 ed i professori che dicono?

TRIDENTINA AVANTI

Mar, 10/07/2012 - 23:54

E poi caro "1 marforio" una volta sequestrati i loro prodotti io i cinesi li ricaccerei in cina, dopo aver preso loro il DNA, impronta dell' iride e impronte digitali. Poi col caccchio che ritornano in EU.

TRIDENTINA AVANTI

Mar, 10/07/2012 - 23:54

E poi caro "1 marforio" una volta sequestrati i loro prodotti io i cinesi li ricaccerei in cina, dopo aver preso loro il DNA, impronta dell' iride e impronte digitali. Poi col caccchio che ritornano in EU.