La Spezia, operaio viene pestato e rapinato da un trans brasiliano

Il sudamericano, inviperito a causa del rifiuto del cliente di consumare un rapporto, ha dapprima colpito con un tacco la vittima per poi rapinarla di cellulare ed orologio

Una notte piuttosto movimentata che difficilmente dimenticherà. Il protagonista è un operaio di La Spezia, evidentemente desideroso di qualche avventura fugace, che venerdì aveva risposto ad un annuncio trovato su un sito d'incontri.

Presentatosi sul luogo dell'appuntamento in ghingheri, però, lo spezzino si è trovato di fronte ad una sorpresa: ad attenderlo infatti anzichè una donna, c'era un trans brasiliano, il quale evidentemente nel suo annuncio aveva omesso questo particolare. Il rifiuto netto dell'italiano a consumare il rapporto ha così scatenato la furia del travestito, che ha colpito violentemente il malcapitato con un tacco della sua scarpa per poi rapinarlo del telefono cellulare e dell'orologio, a mo' di saldo della mancata prestazione. E' a questo punto che l'operaio ha contattato il 112.

Giunti sul posto della segnalazione i carabinieri della compagnia di La Spezia sono penetrati in casa dello straniero, hanno recuperato la refurtiva e l'hanno riconsegnata al legittimo proprietario. Il trans invece è stato condotto in caserma e denunciato per rapina. L'uomo ha tentato di giustificare la sua reazione spropositata ai militari sostenendo che lo spezzino avrebbe rifiutato di consumare il rapporto in malo modo, scatenando così la sua violenza.

Commenti
Ritratto di giangol

giangol

Dom, 19/05/2019 - 14:58

evviva il multisboldrinismo.