Spia la vicina di casa: 10mila euro di multa

Ha perso la testa per la vicina e gli atti osceni sul balcone gli sono costati ben 10 mila euro di multa

Ha perso la testa per la vicina e gli atti osceni sul balcone gli sono costati ben 10 mila euro di multa. Questa storia arriva da Bellunno. Un uomo di 68 anni, pensionato si è mastirbato parecchie volte mentre osservava la sua vicina di casa. L'uomo è stato colto in flagrante quando nella sua abitazione sono arrivate le volanti della polizia. Come riporta ilGazzettino, a dare l'allarme è stata proprio la donna spiata che stanca di quei gesti ha deciso insieme al suo fidanzato di dare l'allarme. Immediatamente è scattato l'intervento delle volanti. Ma non è finita qui. La polizia ha notificato al pensionato un verbale per atti osceni con una multa di 10mila euro. Il reato infatti adesso prevede il pagamento di una sanzione pecunaria. La vittima scelta da questo maniaco era una coppietta di fidanzati. Costantemnete la donna veniva spiata soprattutto quando si trovava da sola. Adesso l'uomo dovrà aprire il portafoglio e pagare la multa che vista la cifra è salatissima.

Commenti

mariod6

Sab, 16/06/2018 - 20:19

Sanzione e condanna, a mio avviso, giustissima. Però bisogna applicarla anche ai caproni ed ai diversamente bianchi o pallidi che ne fanno di tutti i colori in pubblico. Siccome questi parassiti arroganti non hanno un centesimo, la sanzione va comminata alle organizzazioni che li hanno fatti arrivare a tutti i costi per lucrarci sopra. Vedere Coop rosse!!!