"Deve spostare l'auto" e lui aggredisce i vigili urbani

E' accaduto a Ercolano, in provincia di Napoli. Due agenti in ospedale, la rabbia del sindaco: "Non ci faremo intimidire da poche bestie"

I vigili gli chiedono di spostare l’auto, lui scende dalla vettura e li pesta. È accaduto a Ercolano, in provincia di Napoli.

L’episodio s’è verificato nel centro cittadino della città vesuviana nel tardo pomeriggio di lunedì scorso. La rabbia dell’automobilista è esplosa quando i due caschi bianchi lo hanno avvicinato. La loro colpa? E' stata quella di chiedergli di spostare la macchina dato che, parcheggiata così come l’avevano trovata, avrebbe intralciato il traffico.

I rilievi e le richieste degli agenti della polizia municipale, però, non sono andati per niente giù all’uomo, un 56enne del posto. L’uomo s’è arrabbiato, è sceso dalla vettura e ha aggredito fisicamente i due vigili urbani. A separarli sono arrivati i carabinieri che, poi, hanno fermato l’automobilista violento. I due agenti, invece, hanno dovuto ricorrere alle cure dei sanitari del pronto soccorso del vicino ospedale di Torre del Greco. Per tutti e due, la prognosi parla di cinque giorni di convalescenza.

Intanto, come riportano i media locali, il sindaco di Ercolano, Ciro Bonajuto, ha dichiarato la sua solidarietà ai vigili feriti: “Quello che è successo è inaudito, ho immediatamente espresso al comandante della polizia municipale la più piena solidarietà per questo raccapricciante episodio. Allo stesso – ha concluso il primo cittadino – ho chiesto di proseguire i controlli con ancora più determinazione: non saranno poche bestie a intimidarci e a fermare la nostra lotta alle illegalità”.

Commenti

cgf

Mer, 13/09/2017 - 22:17

kekojo ora non solo dovrà pagare il max della multa