Gli sprechi dell'Europa: Jet per coprire 350 km

Una flotta di jet privati per coprire distanze di 350 km. Sarebbe questo l'ultimo spreco dell'Unione europea. Il tutto a spese nostre

Una flotta di jet privati per coprire distanze di 350 km. Sarebbe questo l'ultimo spreco dell'Unione europea. Il tutto a spese nostre. Ad alzare il velo sui super jet che fanno la spola tra Bruxelles e Strasburgo è il Telegraph. Secondo quanto riportato da alcuni documenti Ue, Presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker e alti funzionari Ue utilizzino un jet privato per andare da Bruxelles al Parlamento Europeo. L'Ue ha infatti accesso a una flotta di sei aerei utilizzabili come "taxi" per fare la spola fra le due città che distano poco più di 350 chilometri fra loro.

Costo dell'affitto dei jet per quattro anni: 12,6 milioni di euro. A lasciare basiti è la distanza ridotta per cui viene usato l'aereo. Quei 350 km che separano Bruxelles da Strasburgo potrebbero essere coperti con un treno o anche in automobile. Il portavoce di Juncker ha però precisato che sì, il presidente della Commissione europea ha usato almeno 5 volte il jet privato, ma questo quando non c'era "nessuna soluzione commerciale" rispetto agli impegni di lavoro. Di solito Juncker viaggia "con aerei di linea o via auto". Il Telegraph ricorda però, jet incluso, che il vero problema dei costi relativo al personale Ue è proprio legato agli spostamenti tra Strasburgo e Bruxelles: per fare la spola si spendono circa 170milioni di euro l'anno, di cui circa 65 per mantenere gli edifici e le case che di volta in volta si trovano vuoti.

Annunci
Commenti
Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 08/02/2016 - 13:22

Questa ridondanza sembra fatta apposta per l'Euro a due velocità: la romana Strasburgo per l'Europa meridionale e Bruxelles per l'Europa settentrionale.

agosvac

Lun, 08/02/2016 - 13:35

Se i padri fondatori dell'Ue vedessero simili corbellerie, di sicuro si pentirebbero di avere iniziato questa stolta avventura!!!

canaletto

Lun, 08/02/2016 - 13:36

E noi paghiamo, e noi paghiamo. Basta con la UE,, solo disgrazie, migranti e tasse e poi i cxxxxxxi sono sempre gli italiani

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 08/02/2016 - 13:50

ma i pendolari continuano viaggiare ammucchiati come acciughe e non protestano? Io ora con il reddito minimo mi licenzierei subito invece di fare quella vita.

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Lun, 08/02/2016 - 14:29

Occorre chiudere l'europa per manifesto fallimento!!!!!

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Lun, 08/02/2016 - 14:32

Renzolino impara a vivere tu per per 250 km che separano Firenze da Roma viaqggi con un misero elicottero, e che c...!

Ritratto di manasse

manasse

Lun, 08/02/2016 - 14:58

ci vorrebbero delle casalinghe quelle si che sanno come fare ECONOMIA

Antonio43

Lun, 08/02/2016 - 15:25

La sede di Strasburgo fu imposta dai francesi, così come tutta o quasi l'agricoltura fu regolamentata per favorirli e l'uso della doppia lingua, così che tutti i documenti devono essere pubblicati in inglese e francese. E naturalmente i costi di questo baraccone è quello che è. L'uso dei jet per distanze così brevi è proporzionale alla prosopopea di chi ne usufruisce.

Rossana Rossi

Lun, 08/02/2016 - 15:39

E poi a noi ci impongono le restrizioni, per cosa, per finanziare i loro capricci? Questa è l'europa signori se ne convincano tutti quei beoti che la sostengono.......e io pago.........

settemillo

Lun, 08/02/2016 - 15:56

Luridi spendaccioni sulle spalle della povera gente; e pensare che c'è tantissima povera gente che spesso e malvolentieri salta il pasto, mentre loro navigano nell'oro. SENZA VERGOGNA!

C.Piasenza

Lun, 08/02/2016 - 15:56

Banda di maledetti pagliacci.

Una-mattina-mi-...

Lun, 08/02/2016 - 16:03

Qui invece si va con targhe alterne e treni che si bloccano sui binari, in aperta campagna

Tuthankamon

Lun, 08/02/2016 - 16:06

I nuovi potenti che ... fanno la morale agli altri e si comportano come i "nobili" signorotti medioevali!

gattogrigio

Lun, 08/02/2016 - 17:16

La doppia sede fa, da sempre, parte del gioco. Se questo viaggiare servisse a fare dell'Europa un vero paese potremmo anche pagarne le spese. Il problema è che sembra viaggino a vanvera.

Ritratto di semovente

semovente

Lun, 08/02/2016 - 17:37

Qualcuno si è preso la briga di far analizzare l'aria e l'acqua di Bruxelles e di Strasburgo?

leo_polemico

Lun, 08/02/2016 - 17:50

Secondo quanto ha dichiarato il teleimbonitore Renzi l'Italia versa all'europa (minuscolo) ben 20 (venti) miliardi e ne ottiene indietro solo 11 (undici). Qualcuno deve pur pagare gli sprechi e le comodità europee. Ci conviene davvero stare in europa?