Spuntano i segnali anti-lucciole, Arcigay: "Sessismo proibizionista"

L'associazione Lgbt contro l'amministrazione comunale Pd di Torre Annunziata, in provincia di Napoli: "Visione patriarcale, quei segnali mortificano e offendono le donne".

Il Comune di Torre Annunziata, in provincia di Napoli, ha deciso di contrastare la prostituzione facendo istallare nelle zone maggiormente frequentate dalle lucciole dei cartelli stradali, dei divieti di adescamento per le belle di notte (che in certe zone lavorano anche di giorno). Ma si ribella l’Arcigay che urla al proibizionismo e attacca: “Immagine sessista”.

Il discusso segnale è praticamente inedito. Rappresenta, in un cerchio bordato di rosso e attraversato da una diagonale di divieto dello stesso colore, una lucciola dalle forme calcate, con gli stivaloni, rigidamente adagiata a un lampione stile Liberty.

L’iniziativa dell’amministrazione di centrosinistra guidata dal sindaco del Partito democratico, risale alla primavera scorsa, ad aprile. E fece seguito, con qualche mese di ritardo, a una nuova e più stringente ordinanza comunale anti-lucciole emanata dal Comune ad agosto del 2015.

Oggi, a distanza di mesi dall’allestimento, esplode la polemica con le associazioni Lgbt.

L’Arcigay, come riporta il Corriere del Mezzogiorno, denuncia: “Quell’immagine riproduce la visione sessista e ideale della donna, peraltro accanto a un palo, mortificandola e annientandone la dignità. I segnali che dovrebbero indicare un divieto di prostituzione in realtà sono riproduzione di una visione maschilista e patriarcale che ha violato per secoli il genere femminile, che ha negato e anche mercificato, generando persino il fenomeno al quale si riferiscono”.

Per questa ragione è stato chiesto l’incontro che deve essere centrato sulla “utilità di una ordinanza proibizionista, vecchia, inutile se non addirittura dannosa e fallimentare”.

Commenti

Lapecheronza

Ven, 09/12/2016 - 13:16

Personalmente non vedo il problema, ma se per un politically correct e per evitare la discriminazione, li si accontenti. Oltre alla ragazza appoggiata al lampione si metta anche un uomo dall'altro lato del palo.

Ritratto di direttoreemilio

direttoreemilio

Ven, 09/12/2016 - 13:23

mortificandola e annientandone la dignità? mortificazione e indignitá e quando trans si ritengono alla pari di vere donne.

Ritratto di orione1950

orione1950

Ven, 09/12/2016 - 13:48

Ma in verità, appena ho visto il cartello, ho subito pensato ad un divieto per le puttane. Non era lo scopo dell'inziativa? sono sessista? sono maschilista? Sarà! ma l'ho capito subito. Forse l'arcigay avrebbe voluto un trans? mah!!!

giovauriem

Ven, 09/12/2016 - 14:17

l'arci gai proteata per che nel cartello non vi è il trans e il gai e secondo loro discrimina .

Una-mattina-mi-...

Ven, 09/12/2016 - 15:20

ANCHE IL DIVIETO DI ATTRAVERSAMENTO MORTIFICA I PEDONI

manfredog

Ven, 09/12/2016 - 15:26

..aldilà delle cretinate che sostiene l'arcigaio, ma pensiamo davvero che quel cartello possa veramente essere efficace per risolvere o diminuire il problema..!? Le Signore si sposteranno in un'altra zona e, anche se in quella venissero messi i cartelli, ne guadagnerebbe solamente chi li stampa e li produce.. mg.

VittorioMar

Ven, 09/12/2016 - 16:46

...viene offesa la DIGNITA' E IL DECORO URBANO!!...le/i liberi professionisti dovrebbero pagare le TASSE come tutti:SI RIPIANEREBBE IL BUCO INPS e il BUCO SANITA' e parte del DEBITO PUBBLICO!!...chi esercita quella "professione "la DIGNITA' e l'ONORE l'HA PERSO....!!...ma non esiste il reato di ADESCAMENTO???

giovanni PERINCIOLO

Ven, 09/12/2016 - 16:54

Chi mortifica e annienta la dignità delle donne sono i pederasti come vendola che affittano l'utero di poverette in stato di necessità per avere cio' che natura non dà loro! Senza contare poi la dignità e i diritti del bambino che diventa merce di scambio!

tonipier

Ven, 09/12/2016 - 17:50

" VISIONE PATRIARCALE" Quei segnali mortificano e effendano la prostituzione.

Ritratto di StefanoParma

StefanoParma

Ven, 09/12/2016 - 17:57

La vera domanda sarebbe: In quanti hanno guadagnato sui cartelli? Quanti ne hanno messi? Quanto sono costati? Siccome della dirittura morale dei politici ce ne sbattiamo i cosidetti perchè è ormai risaputo che non esiste le domande sono sempre le stesse. Quanti soldi?

katon

Ven, 09/12/2016 - 21:03

Come disse Fantozzi : E' UNA CAGATA PAZZESCA !!