Attraversa mezza Europa per dar fuoco alla ex moglie

Un uomo di 46 anni italiano ma residente in Lussemburgo da tempo ha deciso di consumare la sua vendetta contro la sua ex moglie: ha quindi preso l'auto e ha attraversato mezza Europa per darle fuoco. È finito in manette

Un brutto episodio di stalking che vede coinvolto un uomo, di Sassoferrato ma residente da tempo in Lussemburgo e la sua ex moglie che vive a Marotta in provincia di Ancona. L'uomo, un 46enne italiano, dopo aver preso la macchina e aver caricato due taniche di benzina, ha percorso oltre mille chilometri per poter consumare la sua vendetta. La figlia e la moglie avevano denunciato l'uomo ai carabinieri di Sassoferrato e Fano dopo che questi aveva annunciato di voler intraprendere questo viaggio per poter compiere la sua vendetta: dar fuoco all'ex moglie. Non ne ha avuto modo, è stato arrestato dagli uomini dell'Arma. Il 46enne, di professione autotrasportatore, una volta arrivato a Marotta ha fatto irruzione all'interno del negozio d'abbigliamento dove lavorava sua figlia con una mazza da baseball danneggiando un manichino e urlando frasi ingiuriose contro l'ex moglie. Quest'ultima, non appena lo ha visto, si è quindi barricata nell'ufficio del titolare del negozio. L'uomo si è quindi allontanato dal locale.

I carabinieri sopraggiunti poco dopo si sono messi sulle tracce del 46enne e hanno individuato la sua auto parcheggiata all'interno di un albergo del lungomare di Marotta dove l'uomo aveva prenotato la camera per pernottare. Hanno quindi fatto irruzione, lo hanno arrestato e portato in carcere. L'arresto è stato successivamente convalidato dal gip del Tribunale di Pesaro per stalking, come riferisce Il Resto del Carlino. Lo stalker è stato quindi fermato in carcere perché proprio secondo il tribunale, a causa degli atti persecutori e dei danneggiamenti aggravati dentro il negozio di abbigliamento, è stata ravvisata la grave pericolosità.

Commenti

seccatissimo

Sab, 23/03/2019 - 17:53

Ci sono individui che nel loro DNA hanno certamente il gene del criminale. Vanno eliminati per tempo, prima che compiano gravi crimini e danni irreparabili !