Lo Stato infierisce sui terremotati: rivuole i soldi dei risarcimenti

Dopo l'assoluzione della Commissione Grandi Rischi, Palazzo Chigi richiede i soldi dei terremotati del sisma de L'Aquila: "Non pensavamo si arrivasse a tanto"

Uno schiaffo. L'ennesimo. Una decisione che fa tremare di nuovo gli animi di chi ha vissuto il dramma del sisma del 6 aprile del 2009, quelle scosse che sotterrarono L'Aquila e 309 persone. La Presidenza del Consiglio dei Ministri, l'ufficio guidato da Maria Elena Boschi, ha infatti citato in giudizio 55 famiglie vittime di terremotati per avere indietro i risarcimenti (da 60 a 200mila euro) pagati dopo la condanna di primo grado della Commissione Grandi Rischi.

Andiamo con ordine. In quei maledetti giorni di aprile del 2009, la Commissione non aveva messo in allarme la cittadinanza. Pochi giorni dopo molte delle case aquilane sotterrarono la vita di chi si era fidato degli scienziati guidati da Bernardo De Bernardinis. Per 55 famiglie iniziò un lungo processo contro la Commissione, che in primo grado fu condannata colpevole. Il 22 ottobre del 2012 il giudice condannò i componenti del gruppo di scienziati a sei anni di reclusione per omicidio colposo e lesioni colpose multiple. La loro colpa? "Aver fornito alle vittime informazioni erroneamente rassicuranti, così inucendoli a rimanere a casa la notte" del drammatico sisma.

La condanna prevedeva una provvisionale per ciascuna delle famiglie coinvolte nella vicenda, per un totale di circa 8 milioni di euro. Spiccioli, per uno Stato abituato a fare manovrine da 3,4 miliardi perché "le chiede l'Europa". Beh, il secondo grado la Commissione è stata assolta dalla Corte di Appello (solo De Bernardis fu costretto a 2 anni di reclusione) per 13 vittime. Lo chiamarono il "processo alla scienza", e in effetti sembrava assurdo pretendere di poter prevedere un terremoto. Ma i soldi, almeno quelli, avrebbero potuto lasciarli alle vittime. Subito dopo l'assoluzione, lo Stato chiese immediatamente alle vittime di riconsegnare i soldi versati sui loro conti. Soldi su cui avevano provato a ricostruire una vita devastata dalla morte. Il giudizio ci sarà il prossimo 24 luglio e sarà un giudice del tribunale civile a decidere se i terremotati, secondo quanto riportato dal Messaggero, dovranno privarsi delle somme versate loro dallo Stato.

Commenti

Fjr

Lun, 08/05/2017 - 12:16

Correntisti che lottano contro bancari ,terremotati che devono restituire denaro per ricostruire le loro esistenze ,gli italiani sotto attacco di chi dovrebbe assisterli , più allo sfascio di così

Una-mattina-mi-...

Lun, 08/05/2017 - 12:42

QUANDO PENSI DI AVERLE VISTE TUTTE ARRIVA L'ITALIA E STUPISCE IL MONDO!!!

Ritratto di laghee100

laghee100

Lun, 08/05/2017 - 13:02

"rivuole i soldi dei risarcimenti" .... gli servono per tutti i negretti che arrivano in Sicilia e Calabria ogni fine settimana !!!

vigpi

Lun, 08/05/2017 - 13:39

Però, un minimo di accortezza da parte delle famiglie lo stato ti ha dato dei soldi subito dopo il primo grado di giudizio. Ma si sa come funziona la giustizia in itaglia. Sarebbe stato opportuno attendere la fine di tutti i gradi di giudizio prima di usarli. Nel frattempo prenditi gli interessi.

Ritratto di orione1950

orione1950

Lun, 08/05/2017 - 14:04

Il commento dovrebbe mettere da parte i sentimentalismi. Freddamente, io dico che é giusto che lo stato richieda i soldi indientro. Di vittime, i terremoti ne hanno fatte parecchie; se si lasciassero i soldi a questi parenti di poche vittime, lo stato autorizzerebbe tutti gli altri a farne richiesta. Vista la imprevedibilità dei terremoti, il processo era stato istruito sul nulla; non doveva neanche incominciare.

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 08/05/2017 - 14:04

Che vergognaaa dopo 8 anni non si è ancora DEFINITO un processo cosi importante, cose che neanche nel terzo mondo avvengono!!!! Buenos dìas dal Nicaragua

carlottacharlie

Lun, 08/05/2017 - 14:09

L' ufficio della Boschi? I terremotati sono salvi.

Fossil

Lun, 08/05/2017 - 14:28

C'è sempre il venditore di fumo che, come un avvoltoio cercherà di divorare quel poco che c''è...dopo tanti anni la bella città dell'Aquila non è più quella di prima. Ribellatevi e reagire contro questi politicanti da strapazzo e cialtroni. Non sono esseri umani, sono iene!!!

Trinky

Lun, 08/05/2017 - 15:12

orione1950.....magari ti passasse sopra un TIR, in tal caso sarebbe giusto che non ti spetti nessun risarcimento!

Ritratto di orione1950

orione1950

Lun, 08/05/2017 - 16:24

@Trinky; ho premesso che i sentimentalismi sono da mettere da parte. Tu fai, appunto, confusione tra sentimenti e giustizia. Se passasse la tesi che il risarcimento non é da chiedere indietro, i parenti di tutte le altre vittime dovrebbero far causa allo stato per disparità di trattamento e richiedere lo stesso indennizzo di quelli che lo hanno già ricevuto (a torto). E poi, lascia stare i TIR che, in quel caso che tu dici, si spera abbiano l'assicurazione!!

Antenna54

Lun, 08/05/2017 - 16:45

Popolo italico, mettetevela via, contate meno dei "migranti" che ci pagano contributi e pure versano tasse all'Italietta! Ai poveri terremotati manco una briciola di quello che si spende per raccogliere la feccia africana e dintorni.

Ritratto di giangol

giangol

Lun, 08/05/2017 - 17:03

priorità sono i manzi invasori. anche a costo di uccidere gli italiani che pagano le tasse

robylandia

Lun, 08/05/2017 - 17:50

IL GIOCHETTO E' FIN TROPPO CHIARO: IN PRIMO GRADO LA COMMISSIONE, QUINDI,ORGANO DESIGNATO DAL GOVERNO, E STATO RIENUTO COLPEVOLE, QUNDI SOLDI AI TERREMOTATI, POI HANNO PENSATO BENE DI ASSOLVERE IN SECONDO GRADO LA COMMISSIONE DI STATO E COME UNICO CONDANNATO IL DE BERNARDIS... CONCLUSIONE, UNICO IMPUTATO E CONDANNATO, QUINDI GOVERNO NON RESPONSABILE, QUINDI, STORNO DEI SOLDI...CHE IN TEORIA DOVREBBE PAGARE DE BERNARDIS IL QUALE AVRA'VISTO BENE DI ELUDERE I PROPRI BENI PERSONALI PRECEDENTE LA CONDANNA....GIOCHETTO RIUSCITO.. BRAVI!..

Anonimo (non verificato)

tRHC

Lun, 08/05/2017 - 21:13

il sindaco esibizionista dell'Aquila deve vendere le carriole per restituire quello che Berlusconi gli ha fatto avere...azzzzzzzzzz

magnum357

Lun, 08/05/2017 - 21:15

Soltanto una zitella come quella poteva fare una zoccolata, meglio vaccata del genere contro persone che hanno perso tutto !!!!!!!!!! Lo stato italiano è guidato da una banda di ladri !!!!!!

Maura S.

Lun, 08/05/2017 - 21:59

Udite, udite: abbisognano soldi per i nuovi ospiti, per quei migranti ai quali i buoni samaritani?????? delle Ong sacrificano la loro esistenza per sbarcarli nella nuova africa dell'Europa. Gli autoctoni sono obbligati di assumersi la responsabilità di mantenerli, costi quel che costi.

Divoll

Mar, 09/05/2017 - 00:05

E continuate a votare PD e/o Berlusconi............

antoniodelta

Mar, 09/05/2017 - 07:25

il popolo delle carriole che protestavano quando Governava Berlusconi,non si fa piu vedere?

Martinico

Mar, 09/05/2017 - 08:24

Dobbiamo ancora avere pazienza?

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 09/05/2017 - 09:10

I SOLDI LI DEVE RISARCIRE IL GIUDICE DI PRIMO GRADO! LO STATO SE LI DEVE FAR DARE DA LUI!