"Una statua per Hitler", proposta-choc a Latina

Bufera sulla provocazione del consigliere comunale. Che si difende: "Dovere di ricordo per chiunque abbia fatto la storia"

Un monumento per Adolf Hitler: è questa la provocazione-choc avanzata nel Consiglio comunale di Latina dall'esponente di Fi Giuseppe Coluzzi nel corso di un dibattito sull'intitolazione di una via a Giorgio Almirante.

Una proposta, come ha poi chiarito lo stesso Coluzzi durante le dichiarazioni di voto, che aveva il chiaro sapore della "provocazione", in nome del "dovere del ricordo di chiunque abbia fatto la storia, per non dimenticare". Le sue parole sono però state riprese e postate su Facebook dal piddino Alessandro Cozzolino, scatenando una prevedibile e furibonda polemica sui social network.

Al netto dell'intervento di Coluzzi, il dibattito ha registrato momenti infuocati tra favorevoli e contrari alla proposta di dedicare una via allo storico segretario dell'Msi Almirante. Mentre i consiglieri Cesare Bruni e Gianni Chiarato, firmatari della mozione, hanno sottolineato il ruolo di "pacificatore avuto da Almirante nel dopoguerra", il Pd ne ha contestato l'adesione al Manifesto per la Difesa della Razza del 1938.

Al termine di un voto che comunque non è stato risolutivo per la mancanza del numero legale, il sindaco Giovanni di Giorgi ha ricordato "l'obbligo morale" del Consiglio di "pacificare quel periodo storico".

Commenti

Boxster65

Mer, 03/09/2014 - 16:21

Grandi!!!

Ritratto di Patchonki

Patchonki

Mer, 03/09/2014 - 17:46

Boxter65 grandi chi?

paco51

Mer, 03/09/2014 - 17:59

p.s. basta che ti giri, oggi c'è tanta gente che non è contraria ad un altro tipo di manifesto di difesa della razza, ma non contro gli ebrei! tanto la Storia su ripete: basta pensare a Napoleone imperatore dei francesi! dopo la ghigliottina contro il re. E' in romagna devono stare zitti( Ferrara insegna) i più attivisti iscritti al partito del ventennio erano loro! E il Duce al mare a Rimini? erano sempre loro.!

Ritratto di Baliano

Baliano

Mer, 03/09/2014 - 18:03

...parcondicio ci vuole... una a PolPot, una a Peppedestalin e una Miao tze e una anche a Kim-Yong-un-odepiù uno de meno, melius abundare... altro che Almirante, forza cazzolino dacci dentro con le sinistrate cazzate del PD PCI-forever

GMfederal

Mer, 03/09/2014 - 18:08

Hitler e Mussolini uomini immensi!!

Ritratto di stock47

stock47

Mer, 03/09/2014 - 18:18

Se la statua non è esposta in piazza ma in un museo storico, perchè no? Cancellare le immagini di personaggi negativi non serve a niente, la storia non si cancella.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 03/09/2014 - 18:21

questo potrebbe eliminare ISIS in breve tempo.

obiettore

Mer, 03/09/2014 - 18:34

Piuttosto che a Benito, che a quest'ora saremmo pieni di moschee, tanto ammirava il mondo islamico.....

Ritratto di Italiano__a_Monaco

Italiano__a_Monaco

Mer, 03/09/2014 - 18:54

e da criminali....ancora nn hanno imparato niente Dresden Montecassino.... mah

Linucs

Mer, 03/09/2014 - 20:07

Ma il "manifesto di difesa della razza" è quando Foxman, quello di ADL, si scaglia contro l'assimilazione e "l'intermarriage" dei suoi compagni di merende? Per sapere...

bret hart

Gio, 04/09/2014 - 08:16

ma questa gente le studia di notte queste cose? mah

simone64

Gio, 04/09/2014 - 09:13

La proposta di Coluzzi è parzialmente giusta. Invece che una statua, io avrei proposto,al fine di non dimenticare Adolf Hitler, una programmazione perenne e sistematica di tutte le sue gesta presso tutte le scuole del mondo. anzi, in Germania farlo diventare materia scolastica dall asilo nido fino all'università. Visto che le nuove generazioni germaniche lo amano ancora ma fanno finta di non conoscerlo. Per Almirante invece una statua magari no ma sicuramente una via o piazza che sia. In fondo lui non ha mai nè assassinato nè organizzato alcun omicidio.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 04/09/2014 - 09:46

Italiano a Monaco hai dimenticato VietNam Iraq e così via via.

UfficioStampaANDDOS

Ven, 05/09/2014 - 17:35

L’Associazione Nazionale ANDDOS chiede le immediate dimissioni del consigliere comunale Giuseppe Coluzzi, dopo la sua frase scioccante nel voler intitolare una statua allo sterminatore nazista Adolf Hitler. Non bastano le sterili giustificazioni per evitare di infangare anche il nome dell’intera città di Latina che ha perso molti suoi concittadini durante la seconda guerra mondiale anche per mano dei soldati nazisti. Il consigliere Coluzzi parla di “memoria “storica”: alla nostra memoria vengono invece tutti i salti da partito a partito che hanno caratterizzato la sua carriera politica a seconda di come spirava il vento elettorale. Speriamo adesso che questa frase vergognosa non sia considerata un’altra “bravata”, espressione usata dall’assessore allo sport Michele Nasso per commentare con incredibile leggerezza la recente sparatoria e l’attentato incendiario in centro a Latina. Chiediamo, pertanto, al Sindaco Giovanni Di Giorgi di monitorare preventivamente le esternazioni imbarazzanti dei componenti la sua giunta comunale. Ma non si rende minimamente conto il consigliere Coluzzi che queste parole possono diventare focolai pericolosi di violenza xenofoba e razziale? E’ la dimostrazione di come ancora una parte della politica italiana sia insensibile ed inadeguata di fronte a temi scottanti quali razzismo, xenofobia, discriminazione, intolleranza ed omofobia. Mario Marco Canale Presidente Nazionale ANDDOS