Stephen Hawking ricoverato a Roma per problemi respiratori

Il fisico e matematico si trovava a Roma per l'assemblea plenaria della Pontificia accademia delle scienze. Ora è ricoverato al Gemelli

Stephen Hawking, noto fisico e matematico, è stato ricoverato per dei controlli al Policlinico Gemelli di Roma a causa di un problema respiratorio che è in via di risoluzione.

Hawking si trovava a Roma per l'assemblea plenaria della Pontificia accademia delle scienze e nei giorni scorsi ha incontrato per questa ragione Papa Bergoglio. Il celebre britannico settantaquattrenne, autore delle teorie sui buchi neri e sull'origine dell'universo, è affetto da anni da una grave forma di una malattia degenerativa dei motoneuroni e da anni è impossibilitato nel movimento e nella parola.

Ospitato nella Capitale nel Centro Nemo, è stato ricoverato di urgenza ed è stato sottoposto a dei controlli di sicurezza al Policlinico.

Commenti

Juniovalerio

Ven, 02/12/2016 - 21:27

una vita a combattere con questa malattia, poi incontra Bergoglio...

fisis

Ven, 02/12/2016 - 22:29

Spererei che Hawking, dopo l'incontro col Papa, abbia modo di riflettere sulle sue recenti idee sull'universo che sarebbe - "puf" - venuto fuori per caso dal vuoto quantistico. Anni fa invece affermava, nel suo libro "Dal big bang ai buchi neri. Breve storia del tempo", insieme alla ricerca di una Teoria del Tutto, l'ambizione di voler leggere addirittura nella mente di Dio.

MARCO 34

Sab, 03/12/2016 - 12:02

Leggo a pagina 166 di televideo che Hawking è stato ricoverato al policlinico Gemelli "dopo non essersi sentito bene". Che bel modo di esprimersi in italiano !!!