La strage delle ragazze italiane

Erano studentesse Erasmus in gita, tornavano a Barcellona in pullman La Farnesina: fino a 7 vittime connazionali. Lo schianto colpa dell'autista

Una notte di festa e magia che si è conclusa in un incubo, fra terrore, grida e lamiere contorte: sette ragazze italiane sarebbero tra le 13 studentesse Erasmus morte alle 6 di ieri mattina a Frejinals, sull'autostrada Ap7, nel terribile incidente del bus che le riportava a Barcellona dopo avere assistito a Valencia alla Notte dei Fuochi della celebre Fiesta de Las Fallas. A bordo del bus 57 studenti Erasmus delle università di Barcellona, quasi tutti stranieri, di 22 nazionalità diverse. Dopo una giornata di incertezza e paura, la Farnesina ha confermato che ci sarebbero vittime italiane, anche se non c'è ancora la conferma ufficiale da parte delle autorità spagnole. Il bus era l'ultimo di una carovana di cinque, con circa 300 studenti a bordo. Non è stato facile determinare subito l'identità delle vittime perché molti ragazzi non avevano documenti per la breve gita.