Strage di Erba, Olindo insiste: "Io e Rosa siamo innocenti"

Olindo Romano, condannato all'ergastolo per la strage di Erba, continua a dirsi innocente: "Le indagini non furono approfondite, trascurate prove scientifiche"

Innocenti. Per Olindo Romano non c'è dubbio: lui e sua moglie Rosa Bazzi non sono colpevoli per la strage di Erba.

È stato condannato all'ergastolo, ma non molla. Dopo aver confessato e ritrattato la propria colpevolezza, oggi torna a dirsi innocente. Lo fa in un'intervista a il Giorno, in cui racconta della vita quotidiana in carcere e ritorna su quella maledetta notte dell'11 dicembre 2006.

Allora, "mai avrebbe immaginato" di essere "etichettato" come l'autore della strage, racconta Olindo. "Eravamo frastornati, inizialmente i pompieri ci autorizzarono a rientrare a casa - ricorda - Poi abbiamo confessato perché non volevamo separarci l’uno dall’altra e perché non ci avevano prospettato alcuna speranza se non quella di scegliere il male minore proprio con la confessione. Ma noi con la strage non c'entriamo niente."

Ora i coniugi Romano-Bazzi trascorrono una vita ordinaria da carcerati, incontrandosi tre volte al mese con colloqui definiti "sereni". Olindo svolge alcuni lavori all'interno del penitenziario in cui è detenuto, e attende. Come sua moglie, attende la revisione del processo. Protesta che le indagini "non furono approfondite, ma trascurarono le prove scientifiche" che smentirebbero la confessione. E "confidando nella giustizia", è convinto che "prima o poi" si accerti l'estraneità sua e di Rosa con la strage di Erba.

Commenti

ORCHIDEABLU

Lun, 13/02/2017 - 12:18

VERGOGNATEVI

Ritratto di ezekiel

ezekiel

Lun, 13/02/2017 - 13:14

Ma è ovvio, la strage si è autocompiuta. Le vittime si sono sgozzate da sole, specialmente il bambino. E poi, chi non confesserebbe di essere l'autore di una strage pur di non separarsi dal coniuge? Questa è la solita tattica, ormai vista e rivista, di chi, colpevole, non vuol pagare il conto: seminare dubbi. E male che vada c'è sempre l'infermità mentale.

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Lun, 13/02/2017 - 13:30

Frigerio, il vicino di casa parlò di un "nordafricano", prima di andare in coma e prima di ritrattare; le confessioni di entrambi non collimavano tra loro e nessuna con le ferite delle vittime; in un'intervista trasmessa nei giorni successivi, una vicina di casa raccontò di atteggiamenti e ancherie delle vittime, nonchè frequentazioni della casa da parte di "nordafricani" spesso ubriachi e molesti (riscontro mai più trasmesso); Azuz Marzuk, il "nordafricano" sopravvisuto è tornato in patria (come mai??) e tempo fa ammetteva pubblicamente che qualcosa non tornava. Insomma di elementi per sospettare dell'ottimo lavoro fatto dai giudici mi sembra ce ne siano in abbondanza.

Ritratto di mircea69

mircea69

Lun, 13/02/2017 - 14:28

Il superstite Frigerio aveva descritto così l'assassino: "Un uomo mai visto prima, di carnagione olivastra [...] probabile etnia araba, ha il colorito scuro, non nero, olivastro"... Con Unabomber erano arrivati a fabbricare prove false pur di mettere in prigione qualcuno...

Angelo664

Lun, 13/02/2017 - 14:38

Boh ! Confessi perché te lo hanno chiesto ??? Male minore ??? De che ? Se sei innocente non confessi nulla. Come Tortora , come Garlasco, come Cogne ( secondo me lei non si ricorda nulla ) o altri casi .. Continuo a ripetere, la giustizia Italiana mi fa sempre più paura. Vedono troppi telefilm della serie CSI ma il nostro RIS non è ancora così infallibile e nemmeno gli inquirenti.

blackbird

Lun, 13/02/2017 - 17:28

Perché tanta fretta di chiudere le indagini? E' normale che uno dia fuoco all'appartamento sopra casa sua per far sparire le prove? E' comune che un carabiniere faccia vedere al sopravvissuto solo una foto e insista per il riconoscimento? Se è normale, allora sono colpevoli. Se non lo è allora si è voluto coprire qualcuno. Chi? Tante le possibilità: informatori, pentiti, corruttori...

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Lun, 13/02/2017 - 18:16

Mah! Non ho capito se fanno o ci sono !

effeerre61

Lun, 13/02/2017 - 18:38

personalmente, sempre ritenuti innocenti.... Per quel che vale.

Ritratto di Nahum

Nahum

Lun, 13/02/2017 - 19:42

csrtomchemin un caso come questo ci vuole una bella faccia tosta a rilasciare certe dichiarazioni. Il giornale dovrebbe evitare di dare rilevanza a personaggi di tale bassa lega.

Pietro2009

Lun, 13/02/2017 - 20:25

No, noi brianzoli non possiamo aver fatto questo, no, noi lombardi, no, nemmeno noi del nord e ormai non possiamo più addossare le colpe di certe efferratazze ai terroni, quindi no, voi terroni no non potete averlo fatto neache voi...prima si, ma adesso no. Devono essere stati per forza...gli ebrei...ah no gli ebrei no, non è più politicamente corretto...ehm ehm vediamo un po a chi possiamo addossare anche questa efferratezza...ma certo, sono stati sicuramente, loro i musulmani, gli slavi gli zingari...ma noi no. Anche se lo dice uno di noi che Olindo e Rosa li conosceva bene...erano i suoi vicini. Buonasera a tutti

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Lun, 13/02/2017 - 22:11

^*@*^ Hanno descritto la scena del crimine con tantissimo sangue da tutte le parti , una scena incredibile, Rosa e Olindo nessuna macchia addosso ,da nessuna parte , ninte sulle loro scale, nella loro casa, nella loro auto nulla di nulla.

Gabriele184

Mar, 14/02/2017 - 00:20

Rosa e Olindo sono assolutamente innocenti. Ennesime vittime sacrificali di un sistema che, come un cancro, sta uccidendo l'Italia.

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Mar, 14/02/2017 - 08:37

#primulanonrossa: Concordo senza l'ombra del dubbio! E'troppo facile fare i capri espiatori Rosa e Olindo. Frigerio È un falso, vendicatore e senza coscienza!

Ritratto di Nahum

Nahum

Mar, 14/02/2017 - 09:20

Ma sapete che per dire quello che dite ci vogliono delle prove? E voi quali prove Avete? I due sono colpevoli marci. Se avete elementi tali da fare riaprire il caso andate dal giudice altrimenti tacete per rispetto alle vittime di questa coppia di pazzi assassin!

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Mar, 14/02/2017 - 10:13

Nahum- 09:20, ...avvolte la logica la dice tutta! come 4 tolto 1 fa 5!Garantito.

Pietro2009

Mer, 15/02/2017 - 21:49

Mario Frigerio è un VICINO DI CASA di Olindo e Rosa, è stato accoltellato alla gola non al cervello, è lui che riconosce Olindo come il suo aggressore. I rilievi evidenziarono che gli aggressori erano due, armati di due coltelli e di una spranga. Olindo e Rosa presentavano delle ferite lui alla mano e all'avambraccio, lei una ferita sanguinante ad un dito). Inoltre alle domande di rito poste subito dopo la strage i due mostrarono uno scontrino del McDonald's. Ciò risulterà alquanto strano...si evince un tentativo immediato di apparire estranei alla vicenda quando i carabinieri non avevano posto loro alcuna domanda. Sulla loro automobile fu trovata una traccia di sangue di Valeria Cherubini. I due avevano avuto diversi litigi anche forti con la famiglia Marzouk…ecc ecc. Mettiamoci l’anima in pace anche tra noi brianzoli ci sono delle persone che possono commettere delle efferatezze. Buonasera a tutti