I musulmani milanesi: "L'Europa deve capire l'islam"

Dopo gli attentati che hanno messo in ginocchio la Francia ecco le reazioni della comunità islamica milanese. C'è chi condanna e chi invece minimizza

Dopo la strage di Parigi, la comunità islamica milanese ha organizzato raduni di solidarietà, comunicati, fiaccolate. Poche condanne, poche parole spese per esprimere solidarietà nei confronti delle oltre 130 vittime. Per avere dichiarazioni esplicite siamo andati direttamente nei centri islamici di Via Padova e Viale Jenner, i più noti e conosciuti della metropoli. Telecamera alla mano, entriamo al civico 144 di via Padova dove troviamo una cinquantina di persone in preghiera. Chiediamo di poter parlare con il responsabile e ci fanno attendere qualche minuto. Nel frattempo un ragazzo entra, ci fa togliere le scarpe, rimaniamo scalzi e poi mi domanda: "Italiana?", rispondo di sì e mi chiede se posso mettere la sciarpa in testa per coprirmi i capelli. "È la regola", dice. Mi metto la sciarpa in testa in modo da coprirmi i capelli. Finita la preghiera parlo, a telecamere spente, con il responsabile Benaissa Bounegab, Presidente della casa della cultura islamica di via Padova.

“Noi come comunità islamica di viale Padova condanniamo questo sporco gesto. Lo condanniamo al massimo. Non vedo perché dobbiamo prenderci la responsabilità di un gesto che non abbiamo commesso noi. Qui la gente viene tutti i giorni per pregare, siamo gente che lavora e che fa fatica ad arrivare a fine mese”. Con la sua autorizzazione ci spostiamo fuori per fare qualche intervista, ma non tutti gradiscono la nostra presenza: “Non potete venire qui e intervistare chiunque, qui purtroppo siamo tanti stranieri e molti non parlano bene italiano. Dovete chiedere il permesso ai responsabili e intervistare le persone adatte”. Insomma, le persone adatte devono essere selezionate e indicate dai diretti responsabili del centro, per evitare, ci dicono di "cadere nelle trappole dei giornalisti". Cerchiamo di avere qualche commento, qualcuno ci dice che questo attentato "non sarà l’ultimo, succedono tante cose brutte e ci sono tanti problemi anche in Siria e in Pakistan!”. Un giovane musulmano con tanto di dito puntato dice: “Il mondo deve capire che l’islam non centra niente con l’Isis!”. Ma che soluzione propongono? La risposta sembra piuttosto chiara “L’Europa deve prima capire l’islam e poi i musulmani”. Insomma, ancora una volta siamo noi a dover capire loro.

Da viale Padova ci spostiamo in viale Jenner, al civico 50, in una struttura, o meglio un garage, che tutti i giorni ospita centinaia di musulmani. Bandite le telecamere, il fondatore Abdel Hamid Shaari ci dice che non possiamo fare riprese “non qui, questo è nostro, siamo in affitto”. Ci spostiamo sulla strada, raggiungiamo un bar, giriamo l’angolo e finalmente ci fermiamo per qualche domanda. “Non è una guerra, una guerra deve essere dichiarata, questa è solo un’aggressione vigliacca” risponde Shaari, e continua “esprimiamo solidarietà con le persone che sono state ammazzate”. Un tono pacato, sicuramente diplomatico come sempre. Eppure, qualche parola in più di condanna contro i terroristi poteva essere spesa.

Commenti

giosafat

Gio, 19/11/2015 - 22:59

"L'Europa deve essere Islam free" punto e basta.

MassimoR

Gio, 19/11/2015 - 23:08

fuori! tutte cazzate

Adinel

Gio, 19/11/2015 - 23:10

ora veramente ê ora di smetterla di dire che noi Europei dobbiamo capire l'Islam! Ma se loro vogliono vivere allo stato primitivo , ê veramente delirante! Ma quanta ignoranza c'ê !!! Allucinante! Siamo stanchi di dovere sempre analizzare tutte le loro porcate!!!!! Restassero nei propri paesi e combatessero contro coloro che fanno la guerra! Noi stiamo veramente bene senza tutto questo! Basta

Mobius

Gio, 19/11/2015 - 23:12

Cari musulmani, gira e rigira, alla fine il nodo centrale è questo: cosa diavolo venite a fare tra noi? Questo non è il vostro Paese, qui non sono granchè apprezzate le vostre usanze, tanto meno la vostra religione, e d'altra parte la cosa è reciproca: voi non ci amate nè apprezzate (del tutto legittimamente, intendiamoci), aborrite la nostra religione, com'è vostro diritto, non volete adattarvi ai nostri costumi ai quali, com'è naturale, preferite i vostri. E allora, stando così le cose, non sarebbe più sensato che ve ne rimaneste a casa vostra? No, non dovete preoccuparvi che possiamo sentire la vostra mancanza.

Ritratto di marione1944

marione1944

Gio, 19/11/2015 - 23:21

Penso proprio che sia l'islam a dover capire l'Europa visto che sono loro ad esser venuti qua.

Un idealista

Gio, 19/11/2015 - 23:26

I musulmani pretendono che si rispettino le loro regole ma non sono disposti a rispettare le nostre, come che ci sia un crocifisso negli edifici pubblici o che lo si porti attaccato ad una collana.

Ritratto di Riky65

Riky65

Gio, 19/11/2015 - 23:34

Fate attenzione perchè sono tutti lupi travestiti da agnelli!!Su una cosa ha ragione, dobbiamo conoscere tutti l'islam ,così sapremo bene di che pasta sono fatti e cosa c'è nelle loro menti, bisogna conoscerlo bene se lo si vuole arginare!!!!

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Gio, 19/11/2015 - 23:59

Non c'è un caxxo da capire. Andatevene tutti fuori dalle palle!

Luigi Farinelli

Gio, 19/11/2015 - 23:59

Una società multietnica con immigrati che ubbidiscano alle leggi della nazione ospitante e ne rispettino tradizioni e costumi potrebbe pure andare ma la peste buonista (travestimento del comunismo, oggi trasmutato in partito radicale di massa, laicista, relativista, neo-malthusiano ed edonista) sta invece imponendo una società multiculturale che crea ghetti e gruppi non integrabili, quando non malcontento per privilegi accordati al primo venuto da fuori quando neanche gli autoctoni ne usufruiscono. Il suicidio dell'Europa e dei suoi popoli è stato progettato scientemente a tavolino per fini mercantilisti; per creare una popolazione senza più arte né parte, facilmente dominabile dall'élite autoeletta al potere. Molti governanti europei dovrebbero essere esautorati dalle loro funzioni, avendo tradito i cittadini i maniera criminale facendo ancora credere loro di vivere in regimi democratici.

alox

Ven, 20/11/2015 - 00:01

I terroristi sono Radicali Islamici! Tocca soprattutto all'Islam denunciare e scovare questi Animali!

Ritratto di wilegio

wilegio

Ven, 20/11/2015 - 00:07

Sù, forza! Venitemi ancora a dire che esistono i "musulmani buoni"!

steffff

Ven, 20/11/2015 - 00:22

Capire.... probabilmente intende nel senso di "capienza?"

Ritratto di viperainseno

viperainseno

Ven, 20/11/2015 - 00:25

non esiste al mondo un bugiardo, traditore e meschino di un arabo mussulmano. questo non solo con gli occidentali o infedeli come ci chiamano loro, ma anche tra di loro stessi. Ve lo dice uno che ha a che fare con questa gente da 30 anni. Andare a fare interviste a questa gente, non solo è tempo perso, ma si è sicuri di una sola cosa: QUELLO CHE DICONO E' SICURAMENTE FALSO!!! la verità va alla immaginazione di chi ascolta.

roberto zanella

Ven, 20/11/2015 - 00:35

sono tutti borderline e aspettano di schierarsi fino a quando scopriranno chi vince...sono come i comunisti che hanno aspettato l'URSS fino all'1989

Ritratto di emmepi1

emmepi1

Ven, 20/11/2015 - 00:43

....e già, noi dobbiamo capire l'islam e i musulmani, loro invece non vogliono capire noi e pretendono di comandare a casa nostra. di noi Italiani farebbero volentieri carne da macello però se arriva qualcuno con le palle alla guida del nostro Paese, questi individui farebbero bene, già da adesso, a preparare le valige.

UNITALIANOINUSA

Ven, 20/11/2015 - 00:59

Perche' l'Europa deve capire l'Islam? italiano in usa

Ritratto di navigatore

navigatore

Ven, 20/11/2015 - 01:15

IO Italiano, non devo capire chi vuole impormi con la violenza il propio credo, Maometto o chi ca...o e´, non mi riguarda come altri profeti, unico mio credo e´ = RISPETTA SE VUOI ESSERE RISPETTATO = indipendentemente dal colore della tua pelle e del tuo idioma. Ritengo l´islam una autentica dittaura teocratica

Ritratto di magicmirror

magicmirror

Ven, 20/11/2015 - 02:28

ma ci vuole tanto a capire che siamo incompatibili? certo, conoscerci, capirci, essere amici, ma ognuno a casa propria. i muslim vogliono creare un loro tipo di società, glielo dice il corano, cambiando l'ambiente sociale dove arrivano. gli esempi non si contano, è inevitabile. dunque o li accettiamo cambiando la nostra civiltà, regrediamo di 1400 anni e li accettiamo come padroni o li eliminiamo tutti o se ne ritornano da dove sono arrivati (sì, anche le terze generazioni che sono culturalmente più affini a quei posti lì che a dove sono nate).

Ritratto di Zaakli

Zaakli

Ven, 20/11/2015 - 02:43

Giusto per chiarezza! Noi dobbiamo evitare di confondere credenti islamici e, semplici, terroristi, nel caso, ma i credenti islamici devono, assolutissimamente, avere il buon cuore di fare altrettanto senza esitazione e giri di parole, eh. Se non lo facciamo noi dimostriamo nulla più che la nostra "deficienza", mentre, se non lo fanno gli altri nel dubbio che possano essere, altamente, "pericolosi" vanno rinviati nella loro terra d'origine o chiusi da qualche parte a pane e acqua, eh! Buoni si ma "altro!... no, con la vita non scherziamo!!)

karlettogd

Ven, 20/11/2015 - 03:22

L'Europa deve capire l'Islam. E perche' l'Islam non puo' capire l'Europa ? Se non la pensi come loro, ti ammazzano, che discorso e', che se ne stiano nei loro paesi. Altrimenti devono addattarsi ad usi e costumi dei paesi che li ospitano.

erie51

Ven, 20/11/2015 - 05:50

aahh si ,noi dobbiamo capire il islam,loro vengono nella nostra terra ed NOI dobbiamo capire a loro.casomai sono loro che si devono adeguare a noi essendo ospiti.poi strano ma vero danno sempre la colpa agli hebrei per tutto cio che sta accadendo.vanno cacciati tutti quelli che sono a favore degli attentati in Francia,il governo che sta aspettando??????

Ritratto di cokieIII

cokieIII

Ven, 20/11/2015 - 05:55

Io 'devo' solo andare al c.sso quando mi scappa, altrimenti non mi faccio dire da nessuno quello che devo / non devo fare.

Iacobellig

Ven, 20/11/2015 - 06:15

ORA È TROPPO! ECCO COSA HA PORTATO L'ACCOGLIENZA DEMOCRATICA DI CHIUNQUE, A SOVVERTIRE USI E COSTUMI DEI SINGOLI PAESI OSPITANTI. ORA È TARDI, ALCUNI STATI PIÙ DI ALTRI, MULTIETNICI, SI SONO IMBASTARDITI!

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 20/11/2015 - 06:47

Io invece direi, essendo loro a casa nostra, che loro, per primi devono rispettare le nostre regole e tradizioni. Se loro amano trascorrere il loro tempo alla pecorina pregando Allah, facciano pure senza rompere i cosiddetti, tantomeno siamo disposti ad essere mitragliati in nome di un dio (????) che non è il nostro.....CHIARO?

Uanni1974

Ven, 20/11/2015 - 07:40

infatti di questo mi rammarico, nessuna ferma presa di posizione su questo terrorismo...è cone un..."noi non c'entriamo ma non ci dispiace". detto questo una veritá c'è...veramente non capiamo l'islam e siamo cosi arroganti da non ammetterlo e guardiamo tutto sempre dalla nostra lente. se avessimo capito l'islam, non saremmo mai andati a rompere nei loro paesi cone facciamo ancora oggi a cercare di portare i diritti umani, la democrazia e governi filo-occidentali...in ultimo, non cercheremmo inutilmente di integrarli.

roberto.morici

Ven, 20/11/2015 - 07:42

L'Europa deve capire l'Islam? No siete voi che dovete "capire" il mondo nel quale enrate, se non altro per non costringerci a pensare che la vostra visita in casa nostra sia quantomeno indesideata.

gigetto50

Ven, 20/11/2015 - 07:51

.....condannare va bene...e una Fatwa contro i terroristi ma islamici ed estremisti, no? Usano la Fatwa in tante occasioni.....

buri

Ven, 20/11/2015 - 11:00

non c'è niente da capire, chi viene in casa mia, a maggiore ragione se non invitato, deve accettare le mie regole e comportarsi di conseguenza, se non gli vanno bene che se ne torni a casa sua

Ritratto di Fernando Nicoletti

Fernando Nicoletti

Ven, 20/11/2015 - 11:09

La mia domanda è : L'ISLAM, capisce il Cristianesimo?

Ritratto di Fernando Nicoletti

Fernando Nicoletti

Ven, 20/11/2015 - 11:10

La mia domanda è : L'Islam, capisce l'Europa?

saetta70

Mer, 23/03/2016 - 14:46

Il bambino che ospitiamo oggi...sarà il terrorista di domani...! "da una rapa non nascerà mai una ciliegia"... Basta Islam ...basta Musulmani ...basta diritti a "senso unico"...