Straniero aggredisce agenti con un piccone a Nettuno

Dopo una breve colluttazione gli operatori di polizia sono riusciti a disarmarlo e ad assicurarlo nell'auto di servizio

Nel pomeriggio di oggi, a Nettuno, gli agenti della Polizia di Stato del commissariato di Anzio (Roma) hanno arrestato un cittadino del Bangladesh, M.I.K. di 38 anni. L'uomo, completamente ubriaco, poco prima aveva minacciato alcuni passanti con un "malepeggio", un piccolo piccone. Quando i poliziotti intervenuti sul posto gli hanno intimato di gettare a terra l'arma, lo straniero dirigendosi verso di loro ha iniziato a minacciarli.

Dopo una breve colluttazione gli operatori di Polizia sono riusciti a disarmarlo e ad assicurarlo nell'auto di servizio. Nessuno dei passanti è rimasto ferito mentre gli agenti della Polizia di Stato hanno riportato lievi lesioni. Lo straniero, in Italia senza fissa dimora, non è risultato essere collegato ad alcuna organizzazione terroristica. Al termine degli accertamenti, è stato arrestato per resistenza, lesioni e minacce a pubblico ufficiale nonché denunciato per possesso illegale di arma.

Commenti

manfredog

Lun, 26/12/2016 - 01:16

..'è stato arrestato per'..bla bla eccetera.. Quindi tra poco sarà libero e si procurerà un piccone più grosso..!! mg.

maurizio50

Lun, 26/12/2016 - 07:30

Altro cialtrone da cacciare dall'Italia senza se e senza ma e con NESSUN rimpianto!!!

routier

Lun, 26/12/2016 - 07:59

Piccone? Kabobo ha fatto scuola!

Ritratto di acroby

acroby

Lun, 26/12/2016 - 08:01

Perchè non gli hanno sparato? Così ce lo toglievamo dalle scatole

VESPA50

Lun, 26/12/2016 - 08:21

Vogliamo scommettere che stamattina è già fuori?

Ma.at

Lun, 26/12/2016 - 09:39

Penso sia già intervenuto "Soccorso Rosso" che avrà fatto liberare l'aggressore e avrà incriminato gli agenti di Polizia!

Miraldo

Lun, 26/12/2016 - 10:17

Certamente è un amico del M5s, visto che loro sono gli artefici di avere fatto togliere il reato di clandestinità............

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Lun, 26/12/2016 - 10:17

@acroby-Lun, 26/12/2016 - 08:01. Perché purtroppo siamo in Italia e se un agente spara per difendere sé o altri c'è subito un illuminato giudice che lo incrimina e lo condanna. A questo indesiderato (per non dire altro) personaggio, è andata molto bene perché se fosse stato negli U.S.A., a quest'ora sarebbe diventato cibo per i vermi!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 26/12/2016 - 10:25

Liberato istantaneamente per potergli permettere di festeggiare Santo Stefano, anche se per lui non è festa. Magari in galera resta chi ha fatto scoppiare a Natale un petardino nella piazza del paese.

giancristi

Lun, 26/12/2016 - 10:48

Cacciare via questo mascalzone! Non risulta che il Bangladesh sia in guerra!

DVX

Lun, 26/12/2016 - 11:19

a chi pensava che con i nomi dei due agenti di polizia fosse iniziato un nuovo corso sulla pubblicazione dei nomi sui giornali: gli agenti di PS si, risorse e delinquenti solo iniziali. Per carita'!!! Per loro c'e' il diritto alla riservatezza!!!

Ritratto di franco.a.trier_DE

franco.a.trier_DE

Lun, 26/12/2016 - 11:25

ajajaja la barzelletta dell'anno quasi terminato.Vabbè domattina sarà di nuovo libero.

sesterzio

Lun, 26/12/2016 - 11:29

Un sano proiettile in corpo.Non ce lo saremmo più trovato fra i piedi come,purtroppo,potrebbe capitare.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 26/12/2016 - 11:35

Non riusciva a spiegarsi bene, visto la precaria conoscenza della lingua italiana, voleva suggerire alle forze dell'ordine, che fosse preparato molto bene nei lavori di piccone, specie nei tracciamenti delle reti tecnologiche stradali. Un vero specialisto nei colpi di piccone. Mi sa che ho involontariamente suggerito una giustificazione al magistrato di turno.

Linucs

Lun, 26/12/2016 - 11:47

"Straniero" -> pensavo un australiano!

Una-mattina-mi-...

Lun, 26/12/2016 - 12:03

CALCIO IN CULO E VIA

Ritratto di abj14

abj14

Lun, 26/12/2016 - 12:21

Metterlo su un aereo e paracadutarlo, anche senza paracadute, sulla verticale di Dacca, Chalna o Chittangong a sua scelta. – (2° invio)--

Ritratto di giangol

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Lun, 26/12/2016 - 12:35

Purtroppo non avverrà ciò che tutti qui auspicano, ovvero cacciarlo, rispedirlo, espellerlo, eccetera. Ecco ciò che avverrà: si attiveranno mediatori culturali, assistenti sociali e sindacati, allertati dalla comunità cingalese, non appena rilasciato (oggi), il "migrante del Bangladesh" otterrà conforto, servizi, firmerà moduli e ricorsi, chiederà risarcimenti e sarà integrato in uno dei tanti programmi di assistenza e protezione e sussidi per i "rifugiati" dal Bangladesh. Aprirà un chiosco ambulante di merceria a un euro o di cover per cellulare grazie ai contributi per il "disagio" dei disperati profughi ottenendo esenzioni assolute, fiscali, sanitarie e di qualsiasi altro tipo. Contemporaneamente, otterrà il ricongiungimento con la prolifica famiglia, che con un viaggio spesato lo raggiungerà dalla patria d'origine per essere mantenuta. Questo è quello che avverrà.

Antenna54

Lun, 26/12/2016 - 13:55

Rimandatelo a casa sua, ne abbiamo già troppi!

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Lun, 26/12/2016 - 14:15

Arrestate, arrestate pure. Perdete tutto il pomeriggio e la notte per compilare le scartoffie del caso. Poi domattina stará giá fuori e vi fará marameo.

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 26/12/2016 - 14:18

Il solito FINTOPROFUGO da mantenere, fino a quando continueranno a S/governare i ROSSIII!!! AMEN.

chiara 2

Lun, 26/12/2016 - 14:33

Sopra casa mia vive un PLURIPREGIUDCATO angolano, che và e viene dalla galera e MAI viene cacciato a casa sua....grazie meravigliosa magistratura ! senza di te vivremmo da persone libere...ma si sa, noi dobbiamo soffrire

timoty martin

Lun, 26/12/2016 - 15:12

Carabinieri, us

timoty martin

Lun, 26/12/2016 - 15:13

TArrivato il momento di usare un po' di più le armi in dotazione. Vedrete che le agressioni rallenteranno. Non ne possiamo più di tutti questi stranieri violenti a casa nostra.

pensaepoiagisci

Lun, 26/12/2016 - 16:34

HANNO AVUTO PROBLEMI I POLIZIOTTI CON QUESTO SIGNORE..FIGURIAMOCI I RISCHI CHE POSSONO CORRERE I CITTADINI NORMALI

Ritratto di giangol

Anonimo (non verificato)

Finalmente

Lun, 26/12/2016 - 17:15

grazie a boldrini e compagnia, abbiamo questo letamaio in italia, andassero a casa loro a tirare picconate

ninoabba

Mer, 28/12/2016 - 19:21

Non. Capisco, se sei un uomo , Oppure una donna, ma in caso ti uguro