Stretta su fumo e alcool, la sigaretta elettronica vietata nei luoghi pubblici

Dalla Lorenzin lotta a dipendenze e disturbi del comportamento alimentare. Il Consiglio superiore della sanità studia la stretta sulle e-cig

Azioni di netto contrasto al fumo, al gioco patologico, all’alcool e alle tossicodipendenze, oltre che ai disturbi del comportamento alimentare. Ad annunciarle il ministro della Salute Beatrice Lorenzin, che oggi in commissione Affari sociali alla Camera ha illustrato le linee programmatiche del suo dicastero: "Nel 2013, sarà adottato il nuovo Piano nazionale prevenzione 2014-2018, con azioni di contrasto innanzitutto al fumo e alla dipendenza da gioco patologico". La III sezione del Consiglio superiore di Sanità (Css) ha fatto sapere al ministro della Salute che la sigaretta elettronica deve essere vietata nelle scuole. Il parere sarebbe stato ispirato "alla migliore evidenza scientifica, alla protezione delle fasce deboli (minori e donne in gravidanza) e alle azioni del governo francese".

"La mia azione di contrasto alla dipendenza dal fumo sarà netta". La Lorenzin è fermamente decisa a continuare anche l’azione già intrapresa per promuovere azioni di contrasto e recupero delle forme di dipendenza dal gioco patologico. Non solo. L’impegno della titolare della Salute sarà rivolto a contrastare tutti i comportamenti a rischio: "Ttutte le forme nuove di dipendenza, quali i consumi fuori pasto, le ubriacature e il binge-drinking tra i giovani". Il ministro ha quindi annunciato azioni di contrasto per il consumo di alcol da parte dei giovani: "Per tale disagio sociale intendo intervenire sia a livello culturale, diffondendo informazioni precise sui rischi, sia per adottare politiche e azioni di prevenzione per l’identificazione precoce del problema". Altra area problematica che "merita uno specifico impegno è quella dei disturbi del comportamento alimentare, come bulimia e anoressia". Da qui la ferma intenzione a promuovere progetti nell’ambito della prevenzione sociale, della promozione di percorsi di cura in età evolutiva e adulta. Il ministro ha quindi fatto riferimento anche al fenomeno delle tossicodipendenze: "In tale settore l’attività di prevenzione dovrà essere specialmente mirata alle nuove droghe sintetiche, verso le quali si stanno orientando i consumi dei giovani".

Commenti

polonio210

Mar, 04/06/2013 - 16:08

Stretta su fumo,alcol,giochi alimenti ecc.? Bene,allora si cominci a vietare la vendita di sigarette,quella di alcolici di ogni genere,di salumi e dolci e si mettano fuorilegge le macchinette mangiasoldi!Ma poi lo stato come incassa?Infatti c'è una anomalia grossa come una casa:da una parte lo stato incassa con le vendite di questi prodotti,dall'altro ne vorrebbe limitare,se non vietare,la vendita.E' una mia impressione o questo stato sta diventando uno stato etico?Tra poco ci diranno di indossare la maglietta della salute dato che ogni anno ci sono milioni di italiani affetti dall'influenza e le cure costano.Oppure ci metteranno tutti a dieta forzata?O si pretenderà che i cittadini copulino solo con chi lo stato decide e come?Vietare tutto porterà un gran giro di soldi alla criminalità:si apriranno luoghi in cui bere fumare e giocare,come negli USA durate il proibizionismo e spunteranno,come funghi,venditori di alcol e sigarette di contrabbando,salamelle e porchette e saranno molti di più di quelli che ci sono ora.Il tutto senza un minimo di garanzia sulla qualità dei prodotti spacciati.

Rossana Rossi

Mar, 04/06/2013 - 16:13

Proibire le sigarette elettroniche, anche quelle senza nicotina, mi sembra una gran cretinata, visto che si genera solo vapore acqueo qualche politicante ignorante e falsamente zelante ci proibirà anche di respirare.........

moshe

Mar, 04/06/2013 - 16:19

Abbiamo atteso decenni affinchè il fumo venisse bandito dai locali pubblici, permettere la sigaretta elettronica sarebbe un ritorno alla demenza!

redy_t

Mar, 04/06/2013 - 16:27

A me questo stato "mamma" che mi dice tutto quello che posso o non posso fare (per il mio bene, intendiamoci) comincia a darmi sui nervi. Dopo una vita passata ad essere un corretto e buon cittadino, adesso mi ribello. E nel mio piccolo farò di tutto per "disubbidire". Su tutto e in tutto.

moshe

Mar, 04/06/2013 - 16:27

Rossana Rossi, chi può sapere che liquido viene usato da chi sta fumando la sigaretta elettronica? si ponga questa domanda!

Riccardo 1970

Mar, 04/06/2013 - 16:31

Ma che ipocrisia, ma che vergogna, ma che dicono!!! Azioni di contrsto alle dipendenze patologiche da gioco???!!!!! Ma se le macchinette magiasoldi nei locali e tutti i casinò online è lo stato stesso che le ha autorizzate!!!! E ci mangia sopra alla grande! E ora parla di azioni di contrasto?! Se volesse fare qualcosa per i cittadini dovrebbe non permetterle più del tutto! Certo che anche sulle sigarette ci mangia sopra ma se uno fuma e crepa per quello è peggio per lui. Ma i malati cronici del gioco hanno mandato in malora famiglie e aziende, hanno procurato suicidi e omicidi per debiti di gioco, inoltre causano ingenti spese sanitarie nelle cure mediche a carico di tutti i contribuenti. Povero hobbes che quando nella sua opera il leviatano, aveva concepito lo stato come unione di tutti i cittadini che con i loro capi dovevano assicurarsi contro le sciagure che nella vita posson capitare, si rivolterebbe nella tomba nel vedere che è lo stato stesso che procura sciagure. Che tristezza...

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mar, 04/06/2013 - 16:36

Via anche l'assistenza sanitaria gratuita se viene accertato che la patologia del ricovero dipende dal fumo.

fcf

Mar, 04/06/2013 - 16:49

Addosso al fumo e ai fumatori ! Possibilmente con in mano un bel drink con tanto alcool ! E già che ci siamo, spegniamo tutti i motori , smettiamo di usare gli aerei e regoliamo la nostra alimentazione per ridurre le...emissioni gassose... eccessive e puzzolenti. Nel frattempo continuiamo ad importare prodotti cinesi che utilizzano energia elettrica da carbone e mano d'opera dei forzati, magari dodicenni ! W l'ipocrisia !

Ritratto di unviandante

unviandante

Mar, 04/06/2013 - 17:04

l'unica cosa che al governo dà fastidio è che non riescono a imbottire di tasse le sigarette elettroniche. presto comunque ci arriveranno.

libertyfighter2

Mar, 04/06/2013 - 17:11

@mosche Invece cosa hai mangiato tu tre ore prima di venire ad alitare vicino a me in un posto pubblico, chi me lo può dire????????????????????????????????? Quindi TU non dovresti poter entrare in alcun luogo pubblico no???

davide campa

Mar, 04/06/2013 - 18:03

"La mia azione di contrasto alla dipendenza dal fumo sarà netta". Soluzione: fumo elettronico vietato. Esempio plastico di come politici incompetenti (o in malafede) lastricano la strada per l'inferno di buone intenzioni. Vediamo se ho capito: Guerra alle droghe? "vietato l'uso del metadone". Guerra alla depressione? "vietato la vendita di psicofarmaci" Guerra alle obesità? "Vietata la vendita di dolcificanti" Ho capito bene... Due cose a me paiono chiare: 1)Il numero di tumori causati direttamente dalle sigarette(è un fatto) 2)La sospetta nocività del vapore elettronico(da dimostrare) La Lorenzin (nonché ministra) mi consiglia, accomodati fuori e fumati una bella Camel e non ammorbare gli altri con quel vapore. PS: chi può sapere che liquido viene usato da chi sta fumando la sigaretta? Lo stesso che mi dice che tu non abbia la tubercolosi!

moshe

Mar, 04/06/2013 - 18:04

libertyfighter2, quando uno non vuol capire, è inutile perderci del tempo.

Ritratto di marione1944

marione1944

Mar, 04/06/2013 - 18:35

moshe: è già stato detto e ridetto anche da parte di medici: a parte un poco di nicotina che varia a seconda del tipo (e non in tutti), il resto è composto da acqua, coloranti o dolcificanti naturali, (gli stessi che si usano per le caramelle o i dolci), aromi naturali come quelli delle caramelle e dolci. Il fumo è solo vapore acqueo e quindi innocuo a chiunque.

libertyfighter2

Mar, 04/06/2013 - 18:35

@moshe. Ti ha risposto pure Davide Campa. Qua quello che non vuol capire sei TU. Dentro le "sigarette elettroniche" c'è VAPOR ACQUEO e PROFUMI, del tipo che io mi olezzo OGNI GIORNO IN UFFICIO solo perché la segretaria si è improfumata, senza leggine che si chiedono cosa contenga il profumo Bulgari. POI e solo SE l'utilizzatore vuole c'è pure Nicotina. D'altra parte mi associo, perché tu poi entrare in un locale pubblico senza le ultime analisi (max un mese eh) che certifichino che non hai tifo, tubercolosi, sars, peste, lebbra, vaiolo o quant'altro?

Walter68

Mar, 04/06/2013 - 18:51

@davide campa I liquidi presenti nelle maggior parte delle sigarette elettroniche non sono di certo naturali. Perché io che non fumo devo respirarli per compiacere questi pseudo fumatori? Se uno vuole fumare, faccia pure, ma fuori dai locali pubblici.

redy_t

Mar, 04/06/2013 - 19:07

Ho iniziato ad usare la esig 3 anni fa (sono un precursore....) buttando via da un giorno all'altro le sigarette (30 al dì!). Le uso in casa, al lavoro, nei locali pubblici, perfino al cinema. Sono inodori ed insapori perchè sostanzialmente emettono vapore acqueo. Chi stava vicino a me e si prendeva il fumo passivo (ero un po' scemo, lo so) ora non si lamenta più. I miei famigliari che subivano con tosse e bronchiti non hanno più avuto alcun problema. Ed ora, sulla base del solito concetto di "precauzionalità a prescindere", buono per ogni cosa, mi si vuol vietare anche questo. Beh, cascate male. Stavolta me ne sbatto e continuerò ad usare la esig dovunque mi pare, perchè tanto nessuno se ne può accorgere. Un saluto a tutti i "talebani" del divieto.

mariolino50

Mar, 04/06/2013 - 20:17

Credo che il ministro delle finanze gli darà dei sonori scappaccioni, è tutta roba dove lo stato fà una cresta non da poco, sigarette addirittura monopolio, alcool tasse esose, e hanno dato pure il via al gioco d'azzardo da tutte le parti, l'Italia è diventata una enorme Las Vegas, lì almeno sono concentrati, qui le macchinette le trovi dal tabaccaio e al bar.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mar, 04/06/2013 - 21:41

certamente la morte la vende in esclusiva solo lo Stato e lo scrive sui pacchetti ma....... poi ti multa se non metti il casco o la cintura in auto perché tiene alla Tua incolumità!!!!!! babbeopoli

che te lo dico a fà

Mar, 04/06/2013 - 23:24

Mah.... sono passato da 50€ a 5 alla settimana, mi sa che fa proprio male.......

bruna.amorosi

Mer, 05/06/2013 - 08:26

Amici mettiamoci in testa una cosa .Nella vita non siamo tutti uguali ci sono persone Alcooliste Tabagiste,Giocatori compulsivi ed altre categorie .perciò meglio aiutare queste persone MALATE con mezzi che già ci sono e sono mondiali del tipo ALCOLISTI ANONIMI che poi anche altre categorie hanno copiato il programma di recupero.che non proibire perchè non è con la proibizione che si elimina il problema ma anzi...perciò cara MINISTRA lei è giovane METTA aDISPOSIZIONE DI QUESTI CENTRI I MEZZI CHE SERVONO e vedrà che qual cosa si otterrà .almeno spero perchè il sabato sera è una guerra continua .sia con l'alcool che con la droga sensa contare poi delle famiglie sul lastrico per il gioco .

claudio faleri

Lun, 15/07/2013 - 18:03

vietata la sigaretta elettronica in pubblico perchè lo stato stà incassando meno, non è vero che sono dannose per la salute, tute balle ho un parente dottore e mi ha spiegato come funzionano, come al solito non ti dicono mai il vero, successe uguale con la cura di bella