La stretta sul divieto di sosta: le multe a strascico sono valide

Il blitz di Delrio contro gli automobilisti: "Legittimo dare le multe con le telecamere"

Il ministro dei Trasporti Graziano Delrio dà una stretta al divieto di sosta. Con una circolare diramata dal ministero ha, infatti, dato il proprio imprimatur all'uso delle telecamere che riprendono il traffico dall'automobile di servizio. In questo modo la municipale può staccare multe a strascico senza mai scendere dalla propria auto. A patto, come spiega Stefano Manzelli su Italia Oggi, che "l'agente verifichi attentamente l'assenza del trasgressore a bordo di ogni singolo veicolo trovato in divieto di sosta". Verifica che non sempre viene effettuata.

Per dare una stretta alla sosta selvaggia, il ministero dei Trasporti ha dato il proprio consenso a utilizzare i sistemi di tecnologia avanzata per pizzicare i furbetti. D'altra parte il codice della strada permette di non contestare immediatamente l'infrazione in caso di assenza del trasgressore. Tra i sistemi approvati da Delrio c'è, per esempio, lo street control, un sistema usato per "verificare la rispondenza dei veicoli al rigoroso rispetto delle limitazioni antismog". Il sistema di videoregistrazione georeferenziato oermette ai vigili di fotografare le auto in divieto di sosta e, al tempo stesso, di inviare al conducente la multa per posta. In molti casi, però, le multe a strascico sono state staccate senza accertarsi della reale assenza del conducente.

Per il ministero dei Trasporti la telecamera per fare le multe a strascico è uno strumento di lavoro che "facilita l'acquisizione dei dati indentificativi del veicolo, rimanendo compito dello stesso operatore garantire l'effettiva essenza del trasgressore, legittimando così la contestazione differita". Non solo. Per Delrio, se la telecamera viene usata direttamente dal vigile, "non serve alcun tipo di omologazione o approvazione".

Commenti

Lugar

Mer, 06/01/2016 - 16:42

Si per fare cassa il comune di Milano ha messo divieti di sosta con rimozione forzata in zone che da una vita si fa parcheggio. Le auto in sosta in via Amadeo non hanno mai dato fastidio, ora il comune ha deciso di punire il quartiere riducendo il parcheggio già scarso di 250 metri circa. Non siamo alla frutta ma oltre.

Ritratto di pigielle

pigielle

Mer, 06/01/2016 - 16:56

Delrio diventa sempre di più ..De.li.rio

Ritratto di Antonosofiro

Antonosofiro

Mer, 06/01/2016 - 17:03

oramai è guerra ... tutti contro tutti .. ed attenzione ad attraversare sulle strisce pedonali .. automobilisti privi di biennale revisione potrebbero divertirsi a verificare la solvibilita delle compagnie assicuratrici

Gius1

Mer, 06/01/2016 - 17:12

cari sinistro...onzi avete capito adesso chi avete votato ? L´italia sta cambiando. L´italia e´alla svolta. Certo Renzi sta RUBANDO i soldi agli italiani....

Gius1

Mer, 06/01/2016 - 17:12

cari sinistro...onzi avete capito adesso chi avete votato ? L´italia sta cambiando. L´italia e´alla svolta. Certo Renzi sta RUBANDO i soldi agli italiani..dalle tasche

Ritratto di cruciax

cruciax

Mer, 06/01/2016 - 18:08

Io ho un metodo infallibile per non prendere multe : posteggio dove consentito e non lascio la macchina in mezzo alle p. quando vado a comprare le sigarette.

cicero08

Mer, 06/01/2016 - 18:22

X Gius 1: non deve essere questo il caso: Infatti facendosi contravvenzionare gli italiani al massimo fanno un REGALO alle casse dello Stato.

routier

Mer, 06/01/2016 - 18:41

cruciax, il metodo è corretto, tuttavia poco patriottico perché priva l'amministrazione locale delle "legittime" entrate (multe) che servono a finanziare le esauste casse comunali. Non vorrà mica togliere il pane di bocca agli indefessi lavoratori municipali?

leos

Mer, 06/01/2016 - 19:03

Ci sono troppe macchine rispetto ai posti per parcheggiare, per equilibrare questo disagio, lo stato non offre alcun servizio di infrastrutture aggiuntive per il parcheggio. Una multa per chi non offre servizi che si adeguino alle esigenze della società, mai. Le persone non parcheggiano in posti vietati perché incivili, perché devono svolgere alcune commissioni e non riescono a parcheggiare relativamente vicino. Il diritto di avere lo spazio sufficiente per operare all'interno di una società deve essere garantito.

istituto

Mer, 06/01/2016 - 19:20

Cofermo qusnto detto da Lugsr ore 16:42 Non solo ma all'incrocio tra Via Amadeo e Via Aselli é stato posto sul marciapiede un cartellone pubblicitario ECOMOSTRO in acciaio per fare cassa da parte del Comune, appena insediato Pisapia....

Ritratto di SAXO

SAXO

Mer, 06/01/2016 - 19:23

Ladro di governo,lavora per la confraternita.

morama_04

Mer, 06/01/2016 - 20:58

C'è un sistema per reagire a tutto ciò,che anche Delrio capirebbe:NON VOTARE PER IL PD,ovvero IL PARTITO DI DELRIO.Fare propaganda in questo senso,diffondere in ogni modo il consiglio di"NON VOTARE PER IL PD".Mandiamoli a casa a pedate in quel posto!

Gius1

Gio, 07/01/2016 - 11:35

X cicero08 Caro mio, lo stato di Renzi in qualche modo deve fare soldi. Il povero conducente non trovando un parcheggio(sono rarita´) a volte per pochi minuti e´costertto a sostare in un angolo. Lo sai a quanto ammonta una multa di questo tipo ? 70-75 Euro. Io vivo in germania e sai a quanto ammonta una multa di questo tipo qui ? 10-15 €. Fai un po i conti chi ruba di piu´. Saluti