Salvini blinda il Veneto: inviati centinaia di agenti

In regione arriveranno 127 nuovi poliziotti e oltre 200 carabinieri. A beneficiare del potenziamento saranno Padova, Venezia e Verona. "Passiamo dalle parole ai fatti"

Matto Salvini potenzia le forze dell'ordine in Veneto. A breve, in regione arriveranno 127 nuovi poliziotti e oltre 200 carabinieri. Il piano di assunzioni volute dal ministro dell'Interno darà al Paese 10mila professionisti in più tra polizia, carabinieri, guardia di finanza e vigili del fuoco. Un aumento importante che porterà maggiore sicurezza nelle città italiane.

A beneficiare del potenziamento annunciato dal ministro saranno in particolare Padova, Venezia e Verona. Il primo cittadino padovano, Sergio Giordani, aveva dichiarato nei giorni scorsi di voler scrivere una lettera al ministro Matteo Salvini per informarlo delle numerose spaccate che stanno scatenando una vera psicosi tra esercenti e negozianti in città. "Non serve nessuna lettera: sto già seguendo con attenzione la situazione e presto a Padova arriveranno i rinforzi", ha risposto Salvini, annunciando le nuove misure. "Prendo atto che molti amministratori di centrosinistra chiedono aiuto al governo dopo anni di sciagurate politiche buoniste targate Pd", ha continuato promettendo l'aiuto del governo in tutte le realtà in difficoltà.

Il ministro dell'Interno non abbassa l'attenzione sul territorio e tiene monitorata la situazione in tutta Italia. L'obiettivo è quello di porre fine agli episodi di violenza che ogni giorno sconvolgono le città da Nord a Sud. "Passiamo dalle parole ai fatti", ha concluso Salvini. Alcuni agenti sono già arrivati in Veneto dove hanno subito iniziato a operare. Entro febbraio il piano di riorganizzazione sarà al completo.

Commenti

Tranvato

Sab, 06/10/2018 - 20:47

Cercate i delinquenti nelle chiese; è li che li nascondono i preti.

Gianx

Sab, 06/10/2018 - 21:13

BENISSIMO