"Giusto spaccare tutto". Ora lo studente ritratta le sue parole

In un'intervista difendeva le azioni di chi ha scatenato il caos a Milano. Ma a mente lucida ammette: "Sbagliavo. Io non ho rotto niente"

È tornato a parlare il ragazzo che ieri è stato intervistato da TgCom, durante gli scontri a Milano, convinto che i manifestanti dovessero "far sentire la loro voce" e che "alle proteste si fa bordello".

Una opinione, la sua, che ieri è circolata moltissimo sui social network, un'intervista che ha lasciato molti perplessi, date le sue risposte che sembravano scusare il caos in città.

"Giusto spaccare tutto"? Il giorno dopo la sua opinione sembra essere cambiata e lo dice in una nuova intervista, raggiunto da Repubblica. Il ragazzo, che ha vent'anni e vive a Pavia, si chiama Mattia Sangermano. E con il senno di poi non solo sembra pentirsi delle sue parole, ma dice anche di essersi espresso male.

"Pensavo che i cittadini normali stessero protestando e mi sono sentito vicino a questa protesta", dice ai microfoni del quotidiano, specificando però che, mentre parlava a TgCom, non aveva ben chiaro il quadro della situazione. "Di fatto non ho fatto niente", aggiunge.

"Chiedo scusa a tutti - aggiunge - perché ho usato un linguaggio sbagliato per spiegare un'emozione che stavo provando in quel momento. Non andrei mai a distruggere la macchina di altri privati cittadini".

Commenti
Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 02/05/2015 - 15:50

A Mattia!!! Anche se non hai rotto niente,CI HAI ROTTO LE PALLEEEE!!!! Saludos dal Leghista Monzese

plaunad

Sab, 02/05/2015 - 15:53

E questo non é un black-bloc ma un ...."pacifico dimostrante"

poli

Sab, 02/05/2015 - 16:30

Bravo dacci con la testa tanto quella ti serve solo per tenere su le orecchie,ma da genitori normali possa davvero uscire una zucca vuota come quella intervistata.

magnum357

Sab, 02/05/2015 - 16:32

Bene bene, allora vai a pulire i cessi dell'Università per un paio di mesi, e forse ti acculturerai un po', si spera, dato che hai il cervello nella nebbia !!!!

barbaragiovanna

Sab, 02/05/2015 - 16:34

Questo ragazzo ha tanta confusione in testa. Non sa nemmeno riconoscere i suoi stati d' animo e le sue emozioni.La sua parola più usata è stata: Boh! Eloquente. Non facciamone un delinquente perché non lo è. I delinquenti che hanno devastato Milano non si fanno di certo intervistare.

lamwolf

Sab, 02/05/2015 - 16:38

Se ci fosse una giustizia questo nullafacente imb..... sarebbe già a pagare con il sudore la sua vigliaccheria.

Ritratto di marco peroni

marco peroni

Sab, 02/05/2015 - 16:39

SEI SOLO UN DELINQUENTE , VERGOGNATI .

Nadia Vouch

Sab, 02/05/2015 - 16:48

Questa di oggi è una generazione talmente "social" e così totalmente abituata ai mezzi di comunicazione di massa, da trattarli come se nel parlare stessero colloquiando da soli o con l'amico/a del cuore: altro sintomo della tendenza all'irreale. Che però causa danni, concretissimi.

umbro80

Sab, 02/05/2015 - 16:57

I cittadini "normali" non distruggono le vetrine. cxxxxxxe! Come si fa a parlare di emozioni? E' emozionante spaccare tutto? Se le auto fossero state di tuo padre? Sei solo un figlio di papa' annoiato della tua esistenza. Mi vergogno per te i tuoi genitori!

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Sab, 02/05/2015 - 16:59

Il tipo cerca di ritrattare per timore di ispezioni, ma non tema, la sboldrina troverà per lui qualche cervellotica giustificazione.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 02/05/2015 - 17:10

Bisognerebbe farli sfilare,anche solo per un momento in una tuta arancione,tanto per provare il proprio coraggio,ma non davanti ad una polizia che non può intervenire.Poi dopo qualche ora lasciarli andare via,basterebbe per la prossima volta.........!!!!

fabiova

Sab, 02/05/2015 - 17:30

Per essere un violento in senso proprio gli manca la materia prima. Quel che fa impressione è l' attenzione alla telecamera e la docilità di riallineamento quando il giornalista gli dice di non dire parolacce (non sia mai che questo interrompa intervista) Forse ha proprio ragione il suo papà

Ritratto di faustopaolo

faustopaolo

Sab, 02/05/2015 - 18:00

Ance lui potrebbe andare per un anno ad imboccare i vecchi all'ospizio! L'hanno fatto altri perché lui no Almeno imparerebbe a conoscere i suo stati d'animo.

Paul58

Sab, 02/05/2015 - 18:03

ecco ,adesso so che sei scemo due volte

Ettore41

Sab, 02/05/2015 - 18:21

Ho solo molta commiserazione per i genitori di questo piccolo mentecatto che non riesce a controllare le sue emozioni ne' comprendere quello che dice. Avere un figlio come questo, che e' un vuoto a perdere ed occupa solo spazio nella societa', significa aver fallito nel mestiere di genitori e di educatori. Quel giorno, quando lo concepirono, avrebbero fatto meglio andare al cinema.

Ritratto di semovente

semovente

Sab, 02/05/2015 - 18:25

Deficiente.

claudio63

Dom, 03/05/2015 - 01:30

E QUESTO QUI a 21 anni si qualifica come adulto? e' il perfetto esempio del vuoto penumatico che circonda le menti dei giovani come lui, senza un senso e senza un perche, basta fare caciarra.... ma andasse a ripulire dove ha sporcato, cretinetti!! e ho tanta commiserazione per i genitori di costui...

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Dom, 03/05/2015 - 14:50

Non credo assolutamente che questo individuo si sia convinto a ritrattare quelle affermazioni da povero idiota, piuttosto sono molto propenso a credere che sia stato imboccato a ritrattarle. Dice di essersi espresso male, ma se ascoltate bene il primo video afferma: "ho spaccato un po' di robe, così.....perché è una protesta.....è una protesta ripeto è giusto così...." E allora Mattia Sangermano, metti qualcosa di serio dentro quella tua povera scatola cranica, liberati della segatura che la occupa assieme ai troppo "boh" che fai uscire continuamente da quella bocca!

Ritratto di bergat

bergat

Sab, 09/05/2015 - 14:55

In galera a vita. E risarcisca i danni, prima