Studentessa dell'Università di Perugia muore a 22 anni

La giovane si è sentita male durante la convalescenza, ma i soccorsi e l'operazione d'urgenza sono stati inutili: è morta

Una tragedia ancora tutta da chiarire. Rosaria Lobascio, studentessa di 22 anni di Scienze biologiche all'Università di Perugia, originaria di Sala Consilina, in provincia di Salerno, è morta in seguito ad un malore improvviso, lasciando familiari e amici nello sconforto.

Secondo quanto riportato da PerugaToday alcuni giorni fa, la giovane si era sottoposta ad un intervento di riduzione dello stomaco nell'ospedale "Curteri" di Mercato San Severino. La studentessa stava trascorrendo a casa la convalescenza dopo l'operazione, quando si è sentita male nella notte di giovedì scorso. La ragazza è stata trasportata d'urgenza ancora all'ospedale di Mercato San Severino dal 118. Una corsa disperata contro il tempo per salvare la vita. Vista la gravità della situazione, Rosaria è stata operata d'urgenza dai medici del nosocomio della Valle dell'Irno quella stessa notte, ma il suo cuore ha smesso di battere. E' morta a soli 22 anni.

Le cause del decesso della giovanissima studentessa universitaria non sono ancora chiare e le eventuali responsabilità mediche devono ancora essere accertate. Tantissimi i messaggi di cordoglio inviati dagli amici sulla sua pagina Facebook. Alcuni giorni fa, sempre a Perugia, una 27enne è morta al Santa Maria della Misericordia di Perugia dopo essere stata soccorsa per un'overdose in un parco della città. La ragazza, arrivata in ospedale in condizioni disperate per una caduta molto probabilmente causata dalla droga.

Commenti

seccatissimo

Lun, 11/06/2018 - 18:12

Ma i medici del centrosud d'Italia sono veri medici laureati, specializzati e che hanno fatto il necessario praticantato ? Oppure sono solo emuli dell'ex ministro dell'istruzione Fedeli ?

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 12/06/2018 - 07:57

Scuola del voto politico. Ecco i medici deformati dal comunismo. I magistrati giá li conosciamo...