Lo studio: "Ecco come vivremo tra cento anni"

Come vivrà chi verrà dopo di noi? A chiederselo sono stati la scenziata Maggie Aderin-Pocock e gli architetti Arthur Mamou-Mani e Toby Burgess e gli urbanisti, come riporta Panorama, Linda Aitken e Els Leclerq

Come vivrà chi verrà dopo di noi? A chiederselo sono stati la scenziata Maggie Aderin-Pocock e gli architetti Arthur Mamou-Mani e Toby Burgess e gli urbanisti, come riporta Panorama, Linda Aitken e Els Leclerq. Diversi esperti hanno provato ad immaginare il mondo nel 2116 e la vita ad esempio dentro il The Shard di Londra, il grattacielo abitato più alto d'Europa. Innanzitutto l'arredamento verra stampato in 3D. La profezia più interessante riguarda però le cure mediche. Secondo lo studio degli esperti, ci saranno dei dottori robot disponibili 24 ore su 24 propronendo le cure adatte per ogni tipo di malessere.

Sorpresa anche per chi lavora. Tra circa cento anni la settimana lavorativa dovrebbe durare circa tre giorni. Le riunioni invece saranno in collegamento video senza alcuno spostamento. Le vacanze invece saranno anche nello spazio. E ne sono convinti circa 2000 britannici che hanno votato questo aspetto come la rivoluzione più probabile a breve termine. Inoltre in tanti, tra gli addetti ai lavori nella scienza è molto probabile che per il 2116 l'uomo sia già approdato su Marte.

Commenti

billyserrano

Mer, 24/02/2016 - 20:49

Dite che sia meglio cominciare a prenotarci (causa affollamento), una vacanza nello spazio? Io ci sto pensando.

joecivitanova

Gio, 25/02/2016 - 01:10

Si, su Marte; e il primo luogo di culto che sarà eretto su Marte nel 2116, sarà una Moschea..!!.. G.