Sudafrica, condannato a quattro ergastoli: fa un applauso al giudice

Il serial killer di 20 anni ha ucciso cinque persone e ha cercato di ammazzarne altre tre

Il giudice ha appena emesso una condanna durissima: quattro ergastoli più 71 anni di carcere. Ma Cameron Wilson non sembra preoccuparsene e, prima di farsi mettere le manette, fa un applauso.

Secondo quanto riporta il Mirror, il 20enne sudafricano ha ucciso brutalmente cinque persone e ha tentato di ammazzarne altre tre, fortunatamente senza riuscirci. Per i delitti commessi è stato condannato a quattro ergastoli più 71 anni di carcere. Ma Cameron Wilson non sembra affatto preoccupato per il proprio futuro. Quando il giudice del tribunale di Cape Town legge la sentenza, lui sorride, fa un applauso e si fa mettere le manette ai polsi.

L'ultima vittima di Wilson è la18enne Lekita Moore, trovata nuda in un parco dopo essere stata violentata, pugnalata ben 98 volte e con i genitali tagliati. Le altre vittime del serial killer si chiamavano Alfonzo van Rooyen, Toyher Stobber, Ernest Erasmus e Stacey Lee Mohale. In base alle perizie psichiatriche fatte, l'uomo è ritenuto psicopatico e un pericolo per la società.

Commenti

mariod6

Ven, 25/08/2017 - 14:10

E una bella sedia a 40.000 Volts non era meglio e meno cara ?? Inoltre eliminava il rischio di evasioni.