Sulle spiagge della Romagna arrivano i droni anti vu’ cumprà

I droni per "mappare" la rete di attività degli abusivi in azione sulle spiagge della Riviera romagnola

Droni contro venditori abusivi. Da quest’anno le spiagge di Rimini potrebbero essere teatro di una singolare battaglia tra le associazioni di categoria e i cosiddetti vu’ cumprà. Esasperati da una concorrenza spietata (e in molti casi al di fuori di qualsiasi regola) che dura ormai da decenni, i rappresentanti dei commercianti invocano l’utilizzo dei droni per "mappare" la rete di attività degli abusivi in azione sulle spiagge della Riviera romagnola.

"Qualunque novità è benvenuta - dice Giorgio Fabbri, presidente dell’associazione mosconai, al Resto del Carlino - a partire dall’utilizzo dei droni. Ma serve la volontà politica di combattere l’abusivismo commerciale, ci sentiamo presi in giro rispetto alle promesse fatte dall’amministrazione".

Negli anni scorsi si sono provate tutte le strade: multe ai clienti, pattuglie di vigilantes e impiego di forze dell’ordine, cartelli di divieti e app sugli smartphone. Nulla da fare, gli abusivi ritornano ogni stagione più agguerriti di prima. Ora però i vu’ cumprà potrebbero doversi guardare non solo alle spalle ma anche sopra la testa, con decine di velivoli intenti a monitorarne gli spostamenti.

Fabbri, che ha denunciato di aver ricevuto minacce da parte di alcuni abusivi, ha raccolto la solidarietà della Cooperativa bagnini del capoluogo romagnolo, che per bocca del presidente Mauro Vanni si è detta d’accordo sull’ipotesi dell’utilizzo dei droni.

"Il monitoraggio degli abusivi, dove si piazzano e in che quantità lo facciamo quotidianamente noi bagnini con mosconai e marinai di salvataggio. Ma poiché i venditori vengono informati sull’arrivo delle forze dell’ordine, delle quali spesso riescono a prevedere le mosse, filmarli in diretta dall’alto con droni collegati alla centrale operativa potrebbe rivelarsi davvero una mossa vincente. Noi siamo d’accordo".

Più fredda, ma non contraria, l’amministrazione comunale: "Per quest'estate mi sembra tardi - commenta l’assessore Jamil Sadegholvaad - anche perché abbiamo messo in atto un’ampia strategia di contrasto a vari livelli. Per il futuro non escludiamo di prendere in considerazione anche l’utilizzo dei droni".

Commenti
Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Mer, 23/07/2014 - 10:35

Per eliminarli ci vuole solo un pò di buona volontà e buon senso, cosa che assolutamente manca.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mer, 23/07/2014 - 10:44

Vedi che se non compra nessuno spariscono in 2gg.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 23/07/2014 - 10:49

E impedire , tout court, che arrivino in Italia?

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 23/07/2014 - 10:49

E impedire , tout court, che arrivino in Italia?

Roberto Casnati

Mer, 23/07/2014 - 10:53

Se coloro che dovrebbero vigilare vigilassero davvero invece di farsi pagare per chiudere tutti e due gli occhi, certamente dei vù cumprà non ci sarebbe più traccia da tempo.

gneo58

Mer, 23/07/2014 - 10:53

basta prenderne 2 o 3 oggi, 2 o 3 domani, imbarcarli a forza e lasciarli su una landa desolata di una spiaggia africana, tempo qualche giorno spariscono tutti

Ritratto di filatelico

filatelico

Mer, 23/07/2014 - 11:03

Basta con questi ROMPISCATOLE!!!Andrebbero arrestati a prescindere per sospetta evasione fiscale e poi rimandati al paese d'origine altrimenti a casa della Kyenge.

xgerico

Mer, 23/07/2014 - 11:05

@gneo58- Io l'ho sempre detto, invece di far vedere gli sbarchi, sui TG varii, basta far vedere i filmati, di quelli che vengono rimpatriati, eccetto i rifugiati politici e/o per guerre. Poi vedrai come ci pensano prima di pagare 2.000 dollari!

roseg

Mer, 23/07/2014 - 11:31

Ma come ora che si sono attrezzati per vendere illegalmente con il pos volete cacciarli???

Mechwarrior

Mer, 23/07/2014 - 11:45

piu' la gente diventa povera piu' i venditori irregolari faranno cassa

Ritratto di frank60

frank60

Mer, 23/07/2014 - 11:45

Mi domando,chi compra quella cianfrusaglia?Basta non comprare ..quando non c'è più l'offerta spariscano...

Mario Marcenaro

Mer, 23/07/2014 - 11:46

Uno Stato che non non riesce nemmeno più a difendere la libertà dei suoi cittadini, cittadini che tuttavia sono obbligati a pagare pesantemente lo Stato stesso perché li difenda dai soprusi del malaffare e della delinquenza, malaffare e delinquenza che delle leggi dello stesso Stato ostentatamente fanno carta da cesso, lo Stato di questa Nazione, disastrata da una classe politica miserabile e senza dignità, è una vergogna la cui fama sta ora veramente dilagando nel mondo. Questo non è uno Stato, bensì quanto di più deplorevole e condannabile si possa escogitare per annullare una nazione. Ma cosa aspettiamo ad "esigere" che questa dittatura, perché di dittatura e solo di dittatura si tratta, con tutti i suoi sacerdoti venga finalmente spazzata via? Cosa aspettiamo? Ci vogliamo una buona volta svegliare dal nostro sonno mortale?

Domatore

Mer, 23/07/2014 - 11:48

kompagni romagnoli, prima li fate arrivare indisturbati in Italia, poi vi lamentate? A ciascuno il suo.. (15cp Paracadutisti Diavoli Neri)

berserker2

Mer, 23/07/2014 - 11:49

Ma da uno che fa l’assessore e si chiama Jamil Sadegholvaad.... ma che v'aspettate.....

edo1969

Mer, 23/07/2014 - 12:09

...... i droni?? Ma basterebbe mandarli via con una normale espulsione, possibile che in Italia dobbiamo complicare tutto, anche quello che è semplicissimo? I droni lasciamoli a chi fa la guerra. E basterebbe che la gente evitasse di "difenderli" e proteggerli dai "poliziotti cattivi" pietosamente, come hanno fatto a Jesolo. Chi non rispetta le regole (merce contraffatta, vendita abusiva, lavoro nero...) torna in Africa. Altrimenti poi non lamentiamoci se da noi chiudono i produttori di made in italy, e se ci invadono con articoli "patacca" cinesi.

ZIPPITA

Mer, 23/07/2014 - 12:16

Ai kompagni romagnoli danno fastidio perché sono abusivi??? Ma per piacere!! Ci vorrebbero i droni, ma tanti, sopra i ristoranti, alberghi discoteche della rossa riviera romagnola, dove l'80% dei lavoratori(...) e' IN NERO, dove i ristoranti fanno il conto sul blocchetto, pero' ti dicono che fanno lo sconto!! Dove un ombrellone e 2 lettini li paghi anche 25€, sempre IN NERO. Dove le persone che dovrebbero controllare hanno il lettino gratis per tutta la stagione e tutta la famiglia, pranzi e cene gratis nei locali .....e spesso loro stessi sono proprietari di locali, appartamenti, negozi che affittano in NERO... Ma dove vogliamo andare???? Ai vucumpra' li inseguono per chilometri in spiaggia, ma tanto il giorno dopo si ripresentano con la stessa merce che "certi" italiani (e lo sanno tutti) danno loro da vendere. Ma gli evasori albergatori, ristoratori, bagnini ecc chi li stanera' mai? Nessuno lo vuole fare. Io vivo tra Milano e Cattolica e vi assicuro che la ridente cittadina romagnola e' di proprieta' di 3-4 persone chiamiamole VIP che si dividono alberghi, ristoranti, campi da golf, interi palazzi e sono totalmente INTOCCABILI, anche perché tutti nel loro piccolo LI' SONO EVASORI.

atlantide23

Mer, 23/07/2014 - 12:23

ma come !!proprio in una regione strarossa ? I vucumpra' fanno parte dell'integrazione o no ?Sono ormai venti anni che questi africani si aggirano per le nostre spiagge. perche' solo ora la protesta? Non sapevano, i rossi asini raglianti, che il fenomeno sarebbe degenerato? Prevenire, bisognava prevenire. Ora e' la solita storia del fattore che chiude le stalle quando i buoi sono gia' scappati...! IDIOTI !!

forzatricolore

Mer, 23/07/2014 - 12:34

Anni fa i vigili passavano con una certa frequenza, adesso raramente e sono gli unici che possono intervenire subito per la normativa dell'occupazione del suolo pubblico. Per esperienza passata i bagnanti che non riuscivano più a stare sulla battigia avevano telefonato ai vigili che avevano risposto di essere in altra zona a dare le multe alle auto, avevano chiamato i finanzieri che avevano detto che potevano intervenire solo se c'erano marchi contraffati, avevano chiamato i carabinieri che erano intervenuti chiedendo con molta educazione ai vu' cumpra di andarsene. Dopo nemmeno cinque minuti che i carabinieri se ne erano andati via sono tornati i venditori al loro posto come nulla fosse. Hanno proprio timore e paura! L'unica è iniziare ad insultare gli "sfigati" che fanno acquisti da loro...

luigi.muzzi

Mer, 23/07/2014 - 14:10

gli idioti sono gli italiani che comprano le ciofeche che vendono questi ambulanti clandestini ed evasori. Per Zippita: 25€ per ombrellone e 2 lettini ? che spiaggia frequenti ? forse è il caso di cambiare bagnino, mai pagati più di 15€ !

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mer, 23/07/2014 - 14:33

Si beh. Non è che vendono roba arrivata da marte...volete farci credere che si faccia lotta all'abusivismo mentre le merci esfono comodamente dai grossisti fiorentini, bolognesi, veneti e cinesi. Basta vederli uscir dal negozio con lo stesso sacco in testa con cui arrivano in spiaggia caricando la stiva dei bus.

Ritratto di Zohan

Zohan

Mer, 23/07/2014 - 14:47

Ma i droni chi li paga? Aumento tassa di soggiorno per tecnologie che poterbbero essere superate con dei bellissimi fogli di via per il negrume. Ero a Jesolo 2 estati fa e mi sono divertito a cronometrare l'intervallo di tempo fra uno scocciatore e l'altro. Mai superati i 50 secondi!!! Anche facendo finta di dormire mi stressavano e avevo negri seduti sullo sdraio accanto al mio che facevano rumore o parlavano al cell fino a che non mi "svegliavo". Ho anche mandato una mail di protesta al comune di Jesolo ma naturalmente non ci possono fare niente. Non sono un gran frequenstatore di spiagge, ma sicuramente li non mi vedono piu'.

forbot

Mer, 23/07/2014 - 15:09

Non mi permetto neanche più di sprecare spazio e tempo per queste scemenze. C'è ne sarebbero tante da dire da somigliare poi a loro che da mesi continuano a fare solo discorsi, a chi li fà più forbiti ma senza costrutto. Tutto il resto, solo apparenza, mentre precipitiamo sempre più in basso e quando saranno ancora di più, ci toccheranno anche le botte sulla zucca a casa nostra.

gian carlo galli

Mer, 23/07/2014 - 15:11

siamo alle solite stupidaggini !! cosa volete che facciano ? lo stato li fa entrare, poi li 'abbandona' sul terrotorio !! si vuole che vadano a rubare ? se non si vuole alcunche', allora perche' non si fa come altri paesi che non si lasciano neanche sbarcare !! una alternativa ci sarebbe : si facciano adottare DA 10 a 100 per legge e per reddito ad ogni onorevole della maggioranza PD - NDC in primis !!!!

lento

Mer, 23/07/2014 - 16:31

Oramai e' troppo tardi:Fra non molto li troveremo sotto casa nostra a dormire e a vendere.

fedeverità

Mer, 23/07/2014 - 17:21

cominciano a rompere le p...e!!! Non sono tutti uguali(chiaramente)ma molti sono anche prepotenti!!! cmq,un bel fa...lo a tutti i politici!!!tutti compresi

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 23/07/2014 - 17:36

NON servono i DRONI,bisogna solo far lavorare i PELAN-DRONI delle varie polizie municipali.Nel 1993-94-95 noi a Monza abbiamo sequestrato TONNELLATE di mercanzia a questi venditori abusivi. C'è però un però,le leggi STUPIDE che ci sono, prevedono la possibilità di ricorrere contro il sequestro e far dissequestrare le merci, come fanno?? Semplice si iscrivono alla CGGL (quella della Camusso) e ottengono il patrocinio gratuito per fare il ricorso!! Facile NO!!! Fino a quando in Italia abbiamo questo tipo di S/governanti anche le cose piu facili da fare diventano IMPOSSIBILI!! LASCIATE OGNI SPERANZA ITALIANI!!! Saludos

moshe

Mer, 23/07/2014 - 18:20

Che buffonata!

AG485151

Mer, 23/07/2014 - 20:34

Quindi , essendoci i droni , in tutti quei comuni si può licenziare almeno la metà di tutti quelli che si occupano di presidio del territorio e del rispetto della legalità .

cris66

Mer, 23/07/2014 - 22:11

Che tristezza essere presi in giro in un momento come questo!Sappiamo tutti che se volessero potrebbero eliminare il problema in poco tempo (sequestro delle merci e multa per i clienti ).E invece no. Quando si parla di immigrati ciò che è assurdo diventa la regola. Tanto paga Pantalone.

Ritratto di frank60

frank60

Mer, 23/07/2014 - 22:28

„Prima li fanno entrare, tutti giorni di più....poi non vogliono che vendano sulla spiaggia (vu cunprà),rubino,spacciano,e dormono in posti abbandonati...mi sembra un controsenso.“

Ritratto di Azo

Azo

Gio, 24/07/2014 - 08:14

Se quelle teste di PAPAVERO di BUONISTI, non comprassero più e le RAGASSONE non pensassero più alle loro ALLODOLE, questi bei negretti andrebbero a prendere il fresco in altri paesi.

NON RASSEGNATO

Gio, 24/07/2014 - 08:14

Anche i droni costano: sarà il solito inutile progetto finanziato dal comune per far guadagnar soldi ai soliti noti, perdere tempo,traccheggiare e non far nulla. Basta cacciarli dalle spiagge e multare chi compra: gli italiani pagano ,gli altri no.

Mario_R

Gio, 24/07/2014 - 16:58

Se qualcuno avesse letto il regolamento ENAC si sarebbe subito reso conto che mai il comune di Jesolo avrebbe potuto espletare il "servizio" di pattugliamento almeno con i multirotori che sono stati a suo tempo presentati. Infatti il permesso di operare e' stato negato da ENAC e la cosa e' nota da parecchi giorni, quindi non si capisce come il giornalista abbia potuto riproporre un articolo del genere. La spiaggia e' un luogo affollato e bisogna costruire aeromobili con tecniche adeguate a garantire al sicurezza della gente e non utilizzare oggetti volanti usciti da qualche garage. Inoltre le ridotte distanze operative imposte dal regolamento non ne consentirebbero un utilizzo adeguato a quello che si vorrebbe ottenere; il regolamento era gia' noto a dicembre 2013 quindi non si capisce come la giunta di Jesolo abbia potuto deliberare al riguardo. A questo punto mi chiedo se la societa' che ha vinto la gara verra' pagata o meno...

OneShot

Mar, 19/05/2015 - 16:21

Basta che i droni siano armati di lanciarazzi... Poi se invece di accoglierli li affondate prima che arrivino qui tanto meglio...