Suo figlio è ammalato e lei chiede le ferie: colleghi le regalano 470 giorni

La storia di solidarietà a Conegliano, in provincia di Treviso: i colleghi le hanno donato 470 giorni

A causa della malattia del figlio, una mamma lavoratrice ha chiesto al suo datore di lavoro trenta giorni di ferie solidali e in risposta i suoi colleghi le hanno regalato ben 470 giorni di "vacanza". Insomma, oltre un anno e mezzo.

La storia di solidarietà all'Usl 2Conegliano, in provincia di Treviso, dove gli oltre duecento colleghi della donna si sono mobilitati per aiutare la dipendente dell'azienda sanitaria locale, che aveva fatto ricorso a questa misure per poter accudire il figlioletto malato, come racconta Il Gazzettino.

Questo il racconto del direttore delle risorse umane Filippo Spampinato: "Data l'urgenza i siamo mossi in anticipo sull'accordo sindacale, ma col pieno sostegno delle sigle. L'esito di questa gara di solidarietà è stato sorprendente". Una bella storia da raccontare e, perché no, emulare.

Commenti

maricap

Mer, 13/02/2019 - 11:56

Dio ricompensi la vostra generosità.

Cyroxy80

Mer, 13/02/2019 - 12:22

Un bel gesto, ma forse eccessivo il risultato.. se va oggi in ferie, senza calcolare quelle che nel frattempo dovrebbe maturare, torna al lavoro il 20 dicembre 2020.. In pratica 2 anni..

Ritratto di venividi

venividi

Mer, 13/02/2019 - 15:03

Perché si permette di giudicare eccesivo il numero di giorni regalato a questa mamma, Cyroxy80? Che ne sa lei della malattia del figlio?