La superstite: "Alcune persone sono state accoltellate e gettate in mare"

Un estratto dell'intervista in onda stasera a Virus a una superstite del barcone su cui si è scatenata una rissa tra cristiani e musulmani

"Ci sono delle persone che sono state accoltellate... sono morte e sono state buttate in mare".

A raccontare il dramma dei cristiani barbaramente uccisi e gettati in acqua durante la traversata dalla Libia fino in Sicilia è una superstite, intervistata in esclusiva dalla trasmissione Virus condotta da Nicola Porro e in onda stasera su Rai2. "Vengo dalla Costa d'Avorio", racconta la giovane donna nell'anticipazione dell'intervista, "Abbiamo perso la rotta e siamo stati in mare cinque giorni... abbiamo cominciato a bere l'acqua del mare. Per fortuna che ci hanno trovati: siamo distrutti".

Commenti

anna.53

Gio, 16/04/2015 - 19:16

Licenza di barbarie continuata e aggravata. Europa e governo italiano vergogna!!!

Altaj

Ven, 17/04/2015 - 10:24

Con questo governo di vermi, l´Italia vale meno del Ruanda Urundi.