Svezia, sparatoria a Malmo dopo la vittoria contro la Corea

Per la polizia non si tratta di terrorismo. Cinque i feriti in una sparatoria a Malmo, in Svezia, mentre i tifosi festeggiavano la vittoria sulla Corea

Non sono ancora chiare le dinamiche e la polizia sta dando la caccia all'uomo. Almeno 5 persone sono rimaste ferite a Malmo, in Svezia, dopo che un uomo ha sparato in un internet cafè almeno venti proiettili.

L'area è stata subuto evacuata e transennata dalla polizia che ora cerca un uomo fuggito su un'auto scura su cui l'uomo starebbe tentando la fuga. Secondo le prime ricostruzioni, l'assalitore avrebbe sparato con un'arma semiautomatica contro una folla che stava festeggiando la vittoria della nazionale svizzera contro la Corea del Sud nella partita dei Mondiali di calcio.

Per ora la polizia esclude si possa trattare di terrorismo. I feriti sono cinque. Non si parla di morti. I testimoni raccontano di aver sentito 15-20 colpi di arma da fuoco all'improvviso. Stando a quanto riporta il quotidiano Aftonbladet, l'aggressore avrebbe aperto il fuoco sulla folla davanti a un internet cafè.

Commenti
Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 19/06/2018 - 00:39

E' diventato u nclassico (o è imposto ai governoi da loro stessi o da Bruxelles) Diffondere sempre la voce che non è terrorismo, qualunque cosa succeda. Non mi pare corretto, forma ambigua, troppo ambigua. hanno cominciato i tedeschi e più di una volta.

ILpiciul

Mar, 19/06/2018 - 08:09

Mi sa che i biondini dovranno abituarsi a certe forme di esuberanza. Hanno in casa, degli ospiti con abitudini più latine, più mediorientali più esplosive.