Talco causava cancro: Johnson & Johnson condannata a pagare 4,7 miliardi di dollari

La società farmaceutica dovrà pagare un risarcimento da 550 milioni di dollari a 22 donne che si sono ammalate di cancro alle ovaie

Si sono ammalate di cancro per aver usato prodotti Johnson & Johnson a base di talco. Così, ora, la multinazionale statunitense dovrà risarcire 22 donne con 550 milioni di dollari. Il prodotto, secondo quanto riportato, conteneva amianto. A seguito di cinque settimane di processo, il tribunale del Missouri ha così stabilito il verdetto, emesso all'unanimità. Le 22 donne hanno fatto causa anche al fornitore di talco della J&J, la società Imerys Talc America, che ha patteggiato la pena prima del processo. Fino a questo momento si tratta dell'ammenda più alta tra i vari casi di accusa alla J&J sui suoi prodotti che provocano il cancro. Il portavoce di Johnson & Johnson, Carol Goodrich, ha definito il verdetto "il prodotto di un processo fondamentalmente ingiusto" in quanto il talco della multinazionale non conterrebbe asbesto. "I diversi errori presenti in questo processo sono stati peggiori di quelli nei precedenti processi che sono poi stati capovolti", ha aggiunto, riferendosi ai numerosi processi che hanno coinvolto la compagnia in passato.