Tangenti a Palermo, arrestato il presidente ​della Camera di Commercio

Roberto Helg è stato colto in flagrante dopo aver riscosso una tangente di 100mila euro

Il presidente della Camera di commercio di Palermo, Roberto Helg, è stato arrestato con l’accusa di aver chiesto, in qualità di vice presidente della Gesap, la società di gestione dell’aeroporto Falcone e Borsellino di Palermo, una tangente di 100.000 euro per la concessione della proroga dell’affitto di un ristorante nello stesso scalo.

"Proprio nella veste di rappresentante Gesap, l’Helg ha chiesto e ottenuto il pagamento di una somma di denaro di 100.000 euro ad un esercente del settore della ristorazione, affittuario di uno degli spazi commerciali dell’aeroporto, il quale si era rivolto a lui per ottenere la proroga triennale del contratto a condizioni favorevoli. La richiesta e la consegna del denaro - fasi entrambe integralmente monitorate dalla polizia giudiziaria - ha fatto registrare la classica sequenza estorsiva consistente nella prospettazione, da parte di Helg, della difficoltà dell’operazione di rinnovo se non supportata dal suo prezioso intervento e, da parte del commerciante, nell’adesione all’illecito pagamento, in ordine al quale l’uomo pubblico ha preteso, oltre alla consegna di una somma in contanti di 50.000 euro, l’impegno da parte del commerciante alla corresponsione rateale di 10.000 euro al mese con il contestuale rilascio, in funzione di garanzia dell’impegno, di un assegno in bianco del residuo importo di 50.000euro", spiegano gli inquirenti.

Quando la polizia giudiziaria è entrata nella stanza del Presidente, quest'ultimo aveva già ricevuto il titolo, subito riposto nella tasca della giacca, e sulla sua scrivania era presente una busta con 30.000 euro contanti.

Roberto Helg ha approvato insieme alla giunta camerale il piano triennale di prevenzione della corruzione. La camera di commercio, infatti, "ai sensi del proprio Statuto promuove la cultura della legalità come condizione necessaria per la crescita economica, in particolare, nel campo della lotta al racket delle estorsioni e dell’usura". Helg è accusato di estorsione aggravata. Nella Camera di commercio esiste anche lo sportello legalità al fine "di avviare una propria concreta iniziativa nel settore della prevenzione all’usura e dei fenomeni estorsivi, in stretta collaborazione con la Prefettura di Palermo con la quale ha sottoscritto un Protocollo di Intesa per attuare una più stretta sinergia di intervento nella tutela degli imprenditori della provincia. Ciò - è scritto nel sito della Camera di Commercio - ha consentito di avviare la realizzazione di un’importante "rete di partenariato" con soggetti pubblici e privati di provata esperienza ed impegno su queste tematiche, che ci consente di fornire gratuitamente assistenza quotidiana agli imprenditori della provincia di Palermo, che versano in gravi condizioni economiche e quindi a rischio usura, o già vittime di fenomeni usurari o estorsivi".

Commenti
Ritratto di Franco_I

Franco_I

Mar, 03/03/2015 - 10:36

Poveraccio. Solo 100 mila euro?? Aveva ragggggggione, lo stipendio era già da povertà. CHE SCHIFO!!! Tanto, tra qualche giorno si riapriranno le porte della galera grazie ai Magistrati che applicano le "Legge".

Ritratto di pipporm

pipporm

Mar, 03/03/2015 - 10:38

Di sicuro ha mostrato grande senso commerciale

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Mar, 03/03/2015 - 10:51

Beh, viste la 23 pensioni delle quali starà gia beneficiando, si potrà ritirare a vita privata: ogni tanto, magari, qualche "consulenza", così, per arrotondare.

Ritratto di aldolibero

aldolibero

Mar, 03/03/2015 - 10:57

E poi vanno a caccia di scontrini e ci prendono in giro.Siamo solo pecore.....da tosare.

unosolo

Mar, 03/03/2015 - 10:57

se condannato , e se risulta tutto reale , uscirà fuori che è tra i moltissimi nullatenenti che esistono in ITALIA , siamo in un Paese di nullatenti in Italia ma ricchi oltre i confini , capito ? a noi ci controllano lo scontrino del Bar ma i altri nullatenti non si spulciano i movimenti , questo dimostra che il bar evade si ma dichiara un esercizio e un certo movimento di denaro ma i nullatenti sono gli evasori di miardi non di spiccioli come i piccoli negozietti che danno anche lavoro.

guerrinofe

Mar, 03/03/2015 - 11:06

Ora riincomicia la tiratela,lavorano gli avvocati,innocente fino al terzo grado di giudizio,poi..... poi libero come se nulla fosse successo! COME TUTTI GLI ALTRI CASI!

angelomaria

Mar, 03/03/2015 - 11:53

loschifo siculo continua ad infangare l'isola!!!

zeuss

Mar, 03/03/2015 - 12:00

La corente di partito di questo onesto cittadino? Si puo' conoscere x piacere? Qualunque essa sia, in islam, gli avrebbero tagliato le mani, in Italia sicuramente assolto.

zeuss

Mar, 03/03/2015 - 12:02

Il pizzaiolo si suicido', lasciando orfani e vedova, il salumiere ha regalato un panino ad un disoccupato, ed lo hanno multato. Questo signore sicuramente non povero, non verra' neanche imputato. w l'Italia del 1068 de sei politico.

Beaufou

Mar, 03/03/2015 - 12:13

Vendiamo la Sicilia al miglior offerente (anche all'Isis, prima che se la venga a prendere gratis). Tra pubblico e privato, son tutti emuli dei quaranta di Alì Babà. Altro che ponte sullo stretto...alla larga!

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Mar, 03/03/2015 - 12:20

dal cognome non parrebbe, ma è nato a Palermo..

honhil

Mar, 03/03/2015 - 12:37

L’Italia è la terra delle perfette mimetizzazioni. Basta dichiararsi antimafioso o ‘esempio contro illegalità’ e poi curare il proprio corruttivo orticello. C’erto poi si può scivolare sulla classica buccia di banana… Ma per uno che scivola cento continuano a sgraffignare. Facendosi magari più prudenti. Cosa, la prudenza, del tutto sconosciuta ad Helg. Aveva pensato a tutto. Anche all’assegno in bianco. Peggio di un usuraio.

magnum357

Mar, 03/03/2015 - 12:46

Al peggio non c'è mai fine: la mafia sta proprio nei colletti bianchi neh !!!! Gente già pagata profumatamente, ma per fa che ?

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Mar, 03/03/2015 - 12:50

Troppo giovane per essere onesto troppo vecchio per andare in galera . W l'Italia.

Giuseppe Borroni

Mar, 03/03/2015 - 13:17

ma chi l'avrebbe mai detto? con quella faccia onesta? promuove la ""cultura della legalita'"" praticando la corruzione? giusto, per sapere come si combatte una malattia bisogna prima averla avuta, cosi' si resta vaccinati. A li mortacci.....

Boxster65

Mar, 03/03/2015 - 13:17

Costui è Cavaliere della Repubblica Italiana sin dal 1976!! Bella combriccola di delinquenti i Cavalieri della Repubblica....

umberto nordio

Mar, 03/03/2015 - 13:20

Evviva!.Presidente dell Camera di Commercio,vicepresidente della Gesap e chissà quali altri ben retribuiti incarichi.Adesso per placare la sua fame, l'ingordo verrà sicuramente promosso ad una ben più prestigiosa poltrona.

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Mar, 03/03/2015 - 13:45

La corruzione si evolve, sale ai piani alti … e più sale più aumenta la cifra della mazzetta. Per come s’è ridotta l’Italia, incredibilmente … sembra anche giusto! Un presidente è un presidente e la sua bustarella deve essere - per rispetto - più pesante. E poi con lo "svuota-carceri" il rischio della “gabbia” è minimo. Sotto a chi tocca ....

hectorre

Mar, 03/03/2015 - 14:41

alla soglia degli ottantanni chiede tangenti ai commercianti...la galera sarebbe una vacanza per un simile individuo.....gli farei spaccare pietre fino alla fine dei suoi giorni....non tanti,vista la "tenera" età.......e sicuramente non andrà in carcere,statene certi!!!!....

hectorre

Mar, 03/03/2015 - 14:48

Jaspar hai ragione...più i controlli si intensificano e più la corruzione diventa scientifica e costosa.....è come il doping,sempre un passo avanti rispetto ai controlli......quindi propongo doping libero!!!...almeno gli atleti partono tutti alla pari e pure la corruzione libera, i prezzi delle mazzette crollerebbero e chiunque potrebbe corrompere, portando per assurdo tutto alla normalità!!!......sono un genio!!!!!!

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Mar, 03/03/2015 - 15:10

Anche a questo LADRO verrà revocato il titolo di Cavaliere come preteso ed ottenuto per Berlusconi? Oppure vista la sua "professionalità" potrebbe andare a sostituire PADOAN???

meloni.bruno@ya...

Mar, 03/03/2015 - 15:53

Inutile cercare di capire,il pesce puzza sempre prima dalla testa!Lui è uno dei tanti burocrati foraggiati dai cittadini onesti,la camera di commercio è un'altra associazione a delinquere,spalleggiata da equitalia.

lamwolf

Mar, 03/03/2015 - 16:26

Buttate la chiave di queste canaglie. In tv ho visto questo essere vicino al presidente del senato sorridere e dialogare tranquillamente. Certo che sono dovunque e sono tanti alle spalle nostre!

unosolo

Mar, 03/03/2015 - 16:45

quanti soldi dovrà versare per evasione ?come seconda attività non dichiarata ovviamente e per aver abusato della poltrona per scopi privati ? nulla tenenti ? si la finanza deve accertare dove sono finiti i soldi e recuperarli.

giovaneitalia

Mar, 03/03/2015 - 18:45

Credo che sia la volta buona che si applichi la confisca dei beni e la cessazione in todo di tutti gli emolumenti a suo favore, questo tizio nella sua vita ha già rubato abbastanza é il omento che restituisca con gli interessi.

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Mar, 03/03/2015 - 19:08

...Avrebbe potuto evitare di violare la legge, se solo avesse aperta una sottoscrizione, per essere aiutato economicamente, riservata a tutti i pensionati italiani al minimo. Nessuno dei predetti, questi si poveretti, si sarebbe astenuto dal versare un obolo pur di evitare la galera ad un funzionario impegnato in prima persona alla lotta contro la corruzione. Che figura di...!

Ritratto di Azo

Azo

Mar, 03/03/2015 - 19:11

Vorrei sapere se in Sicilia, tra le arroganti cariche dello stato, c`è ancora gente onesta ????????????????????????????

gigetto50

Mar, 03/03/2015 - 21:15

........ma in quale partito milita? Non riesco a trovarlo/capirlo....

Pigi

Mer, 04/03/2015 - 08:08

Questa vicenda deve essere un monito per i semplicioni che si accodano a coloro hanno sulle labbra tutti i giorni la parola "legalità". I peggiori di loro chiedono tangenti come questo Helg, altri se ne servono per eliminare i concorrenti, altri ancora, i peggiori, per far carriera o chiedere altra burocrazia e adempimenti che costano più della corruzione che vorrebbero combattere.

Ritratto di oliveto

oliveto

Mer, 04/03/2015 - 08:31

Ora i suoi amici potenti dovranno essere condannati con la famosa formula pronunciata da quel grande presidente feriale della CASSAZIONE ESPOSITO. PERCHE'? Perché questi suoi carissimi amici ( qualcuno lo abbiamo visto anche nel telegiornale della rete pubblica ) non potevano non sapere ANZI SAPEVANO. Ma che costoro sono completamente estranei... la solita pagliacciata dei potenti del ca...zz0. Berlusconi invece è stato condannato perché non fa parte della cerchia dei figli di...