Taranto, tragedia all'Ilva. Muore giovane operaio

Angelo Iodice, 54 anni, è stato travolto da un mezzo meccanico sui binari

Un operaio di 54 anni, Angelo Iodice, dipendente della ditta Global Service dell’appalto Ilva, è morto questa mattina travolto sui binari da un mezzo meccanico in un incidente avvenuto all’interno dello stabilimento siderurgico di Taranto. Non si conoscono ancora le cause e la dinamica dell'incidente. Sul posto sono già accorsi i carabinieri di Taranto e gli ispettori dello Spesal. Dalle prime ricostruzioni pare stesse lavorando alla manutenzione di una linea ferroviaria interna all'acciaieria più grande d'Europa. La tragedia è avvenuta nell'acciaieria 1. Nella stessa zona nei giorni scorsi un carro siluro che trasportava 200 tonnellate di ghisa ad altissima temperatura deragliò rovesciandosi. In quel caso non ci furono feriti. I sindacati di categoria Fim, Fiom e Uilm hanno indetto 24 ore di sciopero, a partire dalle 15 di oggi, dopo l’incidente avvenuto nell’Acciaieria 1 dello stabilimento Ilva di Taranto.