Tartaglia vuole diventare Babbo Natale

Nel 2009 colpì Berlusconi con la statuetta. A Oggi rivela: "A cena con un politico? Eviterei"

Nel 2009 lanciò una miniatura del Duomo ferendo l'allora premier Silvio Berlusconi. Oggi Massimo Tartaglia è stato fotografato mentre partecipava a un casting per lavorare come Babbo Natale in un grosso centro commerciale a pochi chilometri da Milano. Le foto saranno pubblicate domani dal settimanale Oggi.

Nessuno degli spettatori che hanno assistito al casting pubblico per il Babbo Natale del centro commerciale Galleria Borromea di Peschiera Borromeo, ha riconosciuto nel candidato l’uomo che 5 anni fa ferì Berlusconi. In seguito Tartaglia venne assolto perché riconosciuto "incapace di intendere e di volere al momento del fatto".

Alla domanda con chi avrebbe voluto pranzare nei panni di Babbo Natale, Tartaglia ha risposto a Oggi: "Se fossi Babbo Natale, credo che dovrei pranzare con la Befana, sbaglio?". Ma non vorrebbe cenare con un’attrice o magari con un politico? "Beh, i politici forse è meglio che li lasci perdere...".

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 09/12/2014 - 19:26

quello psicopatico tartaglia dovrebbe fare il badante per i vecchi comunisti!!!

Ritratto di Amsul Parazveri

Amsul Parazveri

Mar, 09/12/2014 - 19:27

Hanno riaperto i manicomi?

Giunone

Mar, 09/12/2014 - 19:53

Prova provata che il "pazzo per un giorno" tartaglia (piccolo) non è ma ci fa... GRANDE merito delle meraviglie tutte italiane in salsa rossa. In qualsivoglia paese non importa quanto "arretrato" chi fa attentato ad un Premier/Presidente finisce la sua vita in carcere (ci sono celle anche per i matti nelle patrie galere). VERGOGNA! Speriamo il tartaglia non faccia una strage in un altro lapsus "senza intendere e volere".

Ritratto di IlBurlone

IlBurlone

Mar, 09/12/2014 - 20:20

Speriamo non gli diano da regalare niente di pesante.

Ritratto di caribou

caribou

Mar, 09/12/2014 - 21:05

Chi dei due nella foto è il pazzo!?

piero calca

Mar, 09/12/2014 - 21:52

In qualsiasi paese civile lo avrebbero messo dentro e buttato via la chiave.In Italia mi stupisce solo che non gli abbiano dato la medaglia e che , in una delle solite rivoluzioni toponomastiche care ai trinariciuti, non gli abbiano dedicato una qualche piazza e offerto un posto a Bruxelles : si vede che è troppo cxxxxxo anche per i comunisti , incredibile.

m.nanni

Mar, 09/12/2014 - 22:04

meglio non mi esprimo su chi ha fatto il matto

Ritratto di Sniper

Sniper

Mar, 09/12/2014 - 22:32

Giunone - Vero che "In qualsivoglia paese non importa quanto "arretrato" chi fa attentato ad un Premier/Presidente finisce la sua vita in carcere", ma anche vero che un Berlusconi Premier nello stesso qualsivolglia Paese, avrebbe fatto esattamente la stessa fine.

Alessio2012

Mar, 09/12/2014 - 22:48

Chissà quanto gli hanno dato per colpire Berlusconi con la statuetta... "fallo tu, almeno ti considerano matto, così non vai in galera, e noi godiamo"...

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 10/12/2014 - 00:01

Chissà come mai quelli incapaci di intendere e di volere sono solo coloro che aggrediscono gente di destra. Nel caso contrario si applica sempre la formula: NON POTEVA NON SAPERE. Questo è l'alto livello del rispetto del diritto raggiunto nel nostro paese. CERTI MAGISTRATI HANNO INVENTATO UN NUOVO DIRITTO. HANNO AGGIUNTO IL DIRITTO AL RAZZISTA TRINARICIUTO.

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Mer, 10/12/2014 - 08:09

m i meraviglio di oggi che lo intervista...ottimo OPINION LEADER....MAH...

morghj

Mer, 10/12/2014 - 09:03

E' l'unico caso al mondo in cui un tizio colpisce un capo di stato, rischiando seriamente di ammazzarlo, ed i giudici lo assolvono, non facendogli fare nemmeno un giorno di carcere. Uno schifo unico. Pensate se la statuetta fosse stata tirata in facci ad Obama. Il lanciatore sarebbe stato seduta stante abbattuto dal servizio di sicurezza. Per conto mio questo fenomeno non dovrebbe mai trovare nessuno che lo faccia lavorare.

ex d.c.

Mer, 10/12/2014 - 09:15

Anche i politici vorrebbero evitarlo, almeno quelli che non sono di sn

gio 42

Mer, 10/12/2014 - 09:41

Buongiorno caro signor caribou, il mio messaggio non vuole difendere nessuno, tantomeno Berlusconi. E non sono nemmeno abituato ad emettere sentenze a danno di nessuno, ancor più se non conosco. Ma dal messaggio si capisce solo una cosa, che fin che ci saranno tipi divorati dall'odio come lei questo povero paese non avrà pace. Io non so quanti anni ha e se ha figli ma se questo trattamento fosse stato riservato a suo figlio a sua moglie a suo babbo, parlerebbe alla solita maniera? Tutti gli uomini quando vedono il SANGUE hanno una specie di pietà verso il ferito, vedo che la vostra dottrina non vi ha insegnato nemmeno questo istinto di pietà verso il prossimo. Saluti