Tav Firenze, 31 indagati: tra questi l'ex presidente dell'Umbria e tecnici dei ministeri

Coinvolti nell’inchiesta sui lavori per l'attraversamento sotterraneo della Tav nel capoluogo toscano anche imprenditori, dirigenti e funzionari ministeriali

La Procura di Firenze ha indagato 31 persone nell'inchiesta sui lavori per il "passante fiorentino" (attraversamento sotterraneo della Tav nel capoluogo toscano). Coinvolti funzionari ministeriali, dirigenti delle ferrovie e imprenditori. I reati contestati sono truffa ai danni della pubblica amministrazione, corruzione, gestione abusiva dei rifiuti e associazione a delinquere. Tra gli indagati figurano anche Maria Rita Lorenzetti, presidente di Italferr, la società di progettazione del Gruppo Ferrovie ed ex presidente della Regione Umbria; Valerio Lombardi, dirigente di Italferr (società di progettazione del gruppo Ferrovie); Ercole Incalza, dirigente dell’unità di missione del ministero delle Infrastrutture; Gualtiero Bellomo, funzionario della commissione "Valutazione impatto ambientale" (Via) del ministero delle Infrastrutture. 

I carabinieri del Ros hanno perquisito la sede di Nodavia, società che ha vinto la gara d’appalto per la realizzazione del passante fiorentino, oltre ad aver acquisito documentazione in almeno 25 sedi in tutta Italia, e hanno posto sotto sequestro la grande trivella "Monnalisa", utilizzata per realizzare il sottoattraversamento della città.

Ministero Infrastrutture: fare chiarezza

"Sia fatta al più presto chiarezza sulla vicenda della Tav di Firenze, un’opera strategica a livello territoriale e nazionale", dichiara, in una nota, il portavoce del ministro delle Infrastrutture e Trasporti, spiegando che "il dicastero di Porta Pia ha avviato un’indagine interna e sta collaborando con massima trasparenza e disponibilità con gli inquirenti".

Fs: noi parte lesa

Le Ferrovie dello Stato hanno avviato "un’inchiesta interna" riguardo a quanto emerge dalle indagini: "Sarà rivolta istanza alla Procura della Repubblica per una valutazione congiunta volta ad individuare gli adempimenti necessari per una pronta ripresa dei lavori dell’opera che, come noto, è di rilevante interesse nazionale". "Fs Italiane - si legge in una  nota - comunicano che sarà assicurata la massima collaborazione e trasparenza da parte di tutte le società del Gruppo, anche in considerazione del coinvolgimento della controllata Rfi come parte lesa. È stata immediatamente avviata dalle strutture di Internal Audit del Gruppo FS un’inchiesta interna".

Presidente Italferr: estranea alle accuse

Ribadisce "la propria totale estraneità a tutti i fatti ipotizzati nei suoi confronti" la presidente di Italferr Maria Rita Lorenzetti coinvolta nell’ indagine della procura di Firenze. Lo fa in una dichiarazione all’Ansa diffusa tramite il suo difensore, l’avvocato Luciano Ghirga. Lorenzetti esprime inoltre "il proprio sconcerto per questa vicenda processuale che la vede coinvolta". La presidente di Italferr ha poi reso noto di avere ricevuto oggi una informazione di garanzia alla quale ha fatto seguito una perquisizione domiciliare. «Che si è svolta - sottolinea la Lorenzetti - in assoluta trasparenza e serenità".

Nell'operazione impegnati 100 uomi della Forestale

Cento uomini del Corpo forestale dello Stato del comando regionale della Toscana sono stati impegnati, dall’alba di questa mattina, nelle perquisizioni per l’inchiesta partita dalla Procura di Firenze sulla Tav. L’indagine, partita nel 2010 grazie ad alcuni accertamenti svolti dal personale del Corpo forestale dello Stato, ha fatto "emergere un consistente traffico di rifiuti speciali, smaltiti illegalmente, nonché la truffa ai danni della Rete Ferroviaria Italiana, per cui si configura anche l’ipotesi di infiltrazioni mafiose. Si tratta di rifiuti- si legge ancora nella nota - derivanti dalle perforazioni avvenute sullo snodo dei lavori dell’alta velocità nei pressi di Firenze, nel tratto interessato dagli interventi infrastrutturali previsti per la realizzazione della linea Alta Velocità/Alta Capacità Milano-Napoli. Migliaia di tonnellate di rifiuti sarebbero state smaltite abusivamente". 

 

Commenti
Ritratto di gzorzi

gzorzi

Gio, 17/01/2013 - 16:47

Ormai lo sappiamo come vanno le cose in Italia e se la cosa parte già dalla casta, difficile sperare di scardinare questo modo di fare.

cgf

Gio, 17/01/2013 - 17:10

Per lo stadio Franchi invece? nulla?

vince50

Gio, 17/01/2013 - 17:27

Essere indagati fa curriculum,oltre che in un modo o nell'altro fare soldi.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Gio, 17/01/2013 - 17:46

Maria Rita Lorenzetti ex PCI,DS Finalmente un comunista indagato, ecchecavolo tutti di destra manco va bene !!!

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 17/01/2013 - 17:50

Ma il Tg3 la sparera' alle 19? Il compagno ex presidente del pd dell'Umbria indagato per tangenti? Ho i miei dubbi. Certo se era del pdl......gia' mi vedo la faccia triste angosciata indignata della cuffaro o di bianchetta.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Gio, 17/01/2013 - 17:52

arresti domiciliari per qualche mese e dopo tutti assolti per andare infine a festeggiare contando i soldini dei sacrifici italiani che si sono intascati Viva l'Italia terra di BABBEI e STOLTI da 45 anni sempre gli stessi al potere

pepperconarse

Gio, 17/01/2013 - 17:53

La giustizia.Il male italiano.Fino a quando non ci pensa il popolo.Poi saranno dolori.

MMARTILA

Gio, 17/01/2013 - 18:08

Tangenti rosse benedette dalla storia...loro possono, Penati insegna.

baio57

Gio, 17/01/2013 - 18:08

@ luigipiso- Preso in castagna per l'ennesima volta . Due giorni fa è stato indagato l'ex sindaco PD(2006-2011) M. Tedeschi di Salsomaggiore per rilevanti spese personali messe a carico del del comune. Oggi ,notizia fresca ,il sindaco Vendoliano di Cagliari ,Zedda , è stato indagato per irregolarità di nomine . ( Notizie da fonte sicura quale è il quotidiano portavoce delle Procure per eccellenza e cioè Il Fatto) Della serie : "sempre più sinistri piangono..."

m.m.f

Gio, 17/01/2013 - 18:12

ECCO QUESTI SONO DA PRENDERE METTERE IN GALERA E POI CON TUTTA CALMA (NON TROPPA) GIUDICARLI E RIMETTERLI IN GALERA. LORO ASSIEME AI POLITICI CHE LI HANNO MESSI LI,SOPRATUTTO SEMPRE E SOPRATUTTO I POLITICI!!!

augusta ciotti

Gio, 17/01/2013 - 18:16

Gli appalti della TAV sono tutti da indagare, in particolar modo una ditta toscana, la Energia Ambiente s.p.a., non ha pagato appalti per svariati milioni di euro a ditte che invece hanno consegnato i lavori, la ditta appaltatrice ha intascato i soldi dall'Italferr, i treni viaggiano, le ditte sunappaltatrici non hanno ricevuto i loro pagamento, c'è chi è fallito, qualcun altro ha subito un infarto, io personalmente sono andata negli uffici dell'Italferr e mi hanno risposto picche. Le picole ditte sono state sbranate dall'Equitalia e l'Energia e Ambiente s.p.a va ancora alla grande e prende ancora appalti mega galattici, grazie alla politica. Il Tribunale di Arezzo ha ricevuto una querela su questo fatto e a distanza di tre anni ancora non risponde.Vi prego indagate anche su questo

ghibli10

Gio, 17/01/2013 - 18:32

ma che strano tutti ex politici e funzionari politici alla guida di società che devono fare grandi lavori e che poi magari subappaltano alle coop finchè non si manderanno a casa tutti i funzionari pubblici di alto e medio livello, che gestiscono l'Italia da oltre 20 anni, queste cose saranno sempre all'ordine del giorno

grattino

Gio, 17/01/2013 - 18:33

E' vogliamo fare la tav da Torino -Lione con questa gente qua?Pensate quante soldi ruberanno.... dove sono i pro tav?

Ritratto di ilmax

ilmax

Gio, 17/01/2013 - 18:45

finisce nel nulla

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Gio, 17/01/2013 - 18:50

Non vedo lettere cubitali nonostante trattasi di coop rosse, regioni rosse insomma tutta melma rossa..........questa faccenda puzza assai, non sarà mica che con la TAV ci mangiano tutti PD, Mafia e anche Pdl visto che è grande sostenitore della TAV. Sono anni che Grillo denuncia questo malaffare...e voi? lo prendavate in giro.

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Gio, 17/01/2013 - 18:54

Inchiesta ad orologeria, sotto le elezioni, mancano 3 giorni ( commenti letti ieri per indagine quote latte) ma baffan.....( volutamente con la B)

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Gio, 17/01/2013 - 18:55

Cosa è una "UMBARIA"?.....

dukestir

Gio, 17/01/2013 - 19:18

Orologeria, orologeria!!

FRANCO1

Gio, 17/01/2013 - 20:12

è tutto un rosso quindi sarà tutto regolare, anzi col fermo dei lavori ci sarà una perizia suppletiva che porterà i costi ad una montagna di soldi in più; chissà se queste ditte avranno le fideiussioni a garanzia.

cgf

Ven, 18/01/2013 - 12:30

quella sulle quote latte, parma, etc non sono orologi? solo meridiane?

roberto.morici

Sab, 19/01/2013 - 09:32

@luigipiso. Buongiorno amico. Proviamo a resistere alla tentazione di scendere al livello di statistica spicciola: dovremmo risalire a Malga Porzus, Moranino...Ai nostri tristissimi giorni può capitare, se proprio non se ne può fare a meno, di indagare verso sinistra e di finire sulle orme della "Missione Arcobaleno".