Tenta l'approccio, lei lo rifiuta: lui la getta dalla finestra

In manette un nigeriano: l'accusa è quella di aver tentato di uccidere la connazionale che abitava con lui in un appartamento di Firenze

Un 43enne nigeriano è stato arrestato questa mattina a Firenze con l'accusa di aver gettato dalla finestra la coinquilina 23enne - anch'essa nigeriana - che aveva rifiutato le sue avances.

Come riporta il quotidiano fiorentino La Nazione, la polizia del capoluogo toscano ha eseguito questa mattina una misura di custodia cautelare in carcere per tentato omicidio nei confronti dell'uomo africano che il 26 luglio scorso avrebbe scaraventato dalla finestra una giovane connazionale "colpevole" - secondo l'ipotesi di reato avanzata dalla procura - di aver respinto i suoi tentativi di approccio.

All'epoca dei fatti l'uomo sostenne che si trattava di un tentativo di suicidio, venendo però subito smentito dalla ragazza, che nella caduta ha perso l'uso delle gambe. Ora che sono passati più di sei mesi, gli investigatori hanno ricostruito che la giovane sarebbe precipitata nel vuoto a seguito di una lite sorta proprio per motivi sentimentali: dopo un tentativo di corteggiamento non andato a buon fine, l'uomo avrebbe aggredito la coinquilina a suon di schiaffi, costringendola con la schiena contro la finestra aperta. Quindi l'avrebbe spinta nel vuoto, facendola precipitare di sotto.

Nelle prime ore dopo la caduta, il 43enne raccontò alla polizia di aver sentito che la giovane telefonava alla famiglia in Nigeria con fare molto agitato e di non averla più trovata in casa al momento di rientrare per cena. Secondo la procura, però, le cose sarebbero andate molto diversamente. Ora spetterà al giudice stabilire come siano andate veramente le cose.

Commenti
Ritratto di stufo

stufo

Mer, 14/03/2018 - 16:53

Rimpatriarlo. In un tucul non avrebbe potuto gettarla dalla finestra ah ah ah

Ritratto di risorgimento2015

risorgimento2015

Mer, 14/03/2018 - 17:34

Finche si accoppano tra di loro...meglio cosi!

yulbrynner

Mer, 14/03/2018 - 17:44

BHE se la tizia gettata dalla finestra fosse stata italiana non ci sarebbe un solo commento e'pacifico"

Tarantasio

Mer, 14/03/2018 - 18:02

... venite-venite e fate come a casa vostra

Ritratto di I1-SWL527

I1-SWL527

Mer, 14/03/2018 - 18:03

MA POLITICI ITALIANI NON VI RENDETE CONTO CHE PAZZIE COMMETTONO QUESTI AFRICANI?. GLI EXTRACOMUNITARI DEL EST NON ARRIVANO A QUESTI PUNTI E NON SONO DEI CANNIBALI.

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 14/03/2018 - 18:05

Naturalmente cure e pensione pagate da Pantalone,mi raccomando

manson

Mer, 14/03/2018 - 18:29

paese che vai usanze che trovi, loro sono abituati ad usare violenza semore e specialmente verso le donne, visto che la boldrini auspicava che il loro schifoso stile di vita diventasse il nostro bel futuro ci aspetta

corivorivo

Mer, 14/03/2018 - 18:46

ma perché il kompagno non ha sparato a lui?!

Ritratto di franco_G.

franco_G.

Mer, 14/03/2018 - 18:51

"E i migranti sono l'avanguardia di quello stile di vita che presto sarà uno stile di vita per moltissimi di noi". Boldrini dixit. Amen.

ziobeppe1951

Mer, 14/03/2018 - 18:59

È così che si fa..il loro (e di yulbrynner) stile di vita, sarà il nostro

FRATERRA

Mer, 14/03/2018 - 19:10

....lei ha perso, l'uso delle gambe....lui l'uso della mente....e quindi....PENSIONE PER TUTTI....

Trinky

Mer, 14/03/2018 - 19:11

Tranquillo, adesso la Regione Toscana darà 10.000 di risarcimento a questa ragazza e a quell'altro un bel "birichino, vedi di non farlo più".....

Ritratto di romoloromaniko

romoloromaniko

Gio, 15/03/2018 - 00:38

la gb insegna, galera a casa loro!! io alzerei la posta: processo e pena a casa loro, paghiamo noi i costi, al massimo potrebbero ammontare a quelli del solo rinvio - o tentato rinvio a giudizio nostrano !! i risparmi sarebbero ingentissimi