Tenta di rubare una bici in casa di un anziano, preso

Arrestato dai carabinieri un 20enne marocchino a Striano, nel Napoletano. Il giovane aveva scavalcato una recinzione per appropriarsi della bici in cortile

Scavalca la recinzione e fa irruzione nel cortile dell’abitazione di un 76enne per rubare una bicicletta. Ma i carabinieri lo scoprono e gli stringono le manette ai polsi.

L’episodio s’è verificato a Striano, in provincia di Napoli, dove è stato arrestato un 20enne di nazionalità marocchina, incensurato. Il giovane nordafricano aveva superato la recinzione perché aveva adocchiato una fiammante bici nuova della quale avrebbe voluto appropriarsi e che aveva visto nel cortile di un'abitazione a ridosso del centro cittadino del comune dell'hinterland vesuviano.

I suoi piani sono andati in fumo perché alcuni cittadini, notate le mosse del 20enne, che aveva scavalcato la recinzione che separa la strada dall'abitazione in cui vive un 76enne del posto, hanno subito avvertito i carabinieri del posto che si sono immediatamente portati sul luogo della segnalazione. E qui hanno verificato la bontà della segnalazione, e hanno scoperto il 20enne straniero, che fino a quel momento risultava assolutamente incensurato, mentre tentava di rubare la bicicletta dal cortile dell'anziano.

I carabinieri, quindi, gli hanno stretto le manette ai polsi: lo hanno arrestato con l’accusa di furto in abitazione. A suo carico, dopo gli accertamenti e tutti gli adempimenti del caso, è stato disposto il rito per direttissima.