Massacra di botte la compagna incinta perché "infedele": arrestato marocchino

Ha tentato di strangolare la sua compagna incinta perché ritenuta "Infedele" nonostante lei gli abbia sempre ribadito la sua assoluta fedeltà, è successo a Forlì e la donna ha raccontato tutto

Ha accompagnato la sua compagna incinta in ospedale dopo che la donna era svenuta più volte perché aveva tentato di strangolarla e il marocchino è stato ora arrestato.

La donna marocchina è stata condotta dal suo compagno, un connazionale, in una strada isolata di Forlì dove la 29enne è stata gonfiata di botte e quasi uccisa con un laccio. L'ha insultata dicendo che era non gli era fedele, riferisce LaRepubblica, successivamente ha preso un cacciavite e ha iniziato a colpirla su tutto il corpo. Non contento dei danni che le ha causato ha quindi afferrato dall'auto un paio di pinze dandogliele in testa e agguantando un laccio con cui ha tentato lo strangolamento. La 29enne è svenuta più volte finché l'uomo, forse resosi conto del vortice di violenza in cui era stato trasportato dalle sue fissazioni sulla fedeltà l'ha trasportata in ospedale. Una volta giunta nel presidio ospedaliero di Forlì la ragazza ha detto che non era stata picchiata ma era caduta e si era procurato quelle ferite. I medici e gli infermieri non le hanno creduto, tanto che hanno chiamato immediatamente i Carabinieri che hanno provveduto ad arrestare il marocchino. Una volta capita la situazione la ragazza si è decisa a parlare e ha vuotato il sacco raccontando che in realtà le violenze andavano avanti da almeno due anni. Ogni volta l'uomo andava fuori di testa perché pensava che la compagna lo tradiva, così iniziavano i brutali pestaggi.

Durante l'ultimo episodio l'uomo l'ha tenuta addirittura ostaggio all'interno di una camera d'albergo sequestrandole il telefonino. La 29enne era incinta e a causa di tutte le botte ha anche rischiato di perdere il bambino. Ora l'uomo è stato arrestato e si trova a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Commenti

Reip

Gio, 27/12/2018 - 15:14

Schifosi loro, la loro schifo di cultura la loro schifo di religione e maledetti chi li ha fatti entrare a questi trogloditi!!!

haander

Gio, 27/12/2018 - 16:10

Un'altra RISORSA avanguardia di uno stile di vita che presto sarà quello di molti di noi....che l'abominio di allah si abbatta su di voi e prima ancora su tutti quelli che vi hanno fatto entrare. Amen

Ritratto di moshe

moshe

Gio, 27/12/2018 - 16:39

... degno del buffone vestito di bianco, della sinistra e della sboldrina.

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 27/12/2018 - 16:40

Mandiamolo alla cei.....

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 27/12/2018 - 16:41

Femministe, volete sempre che ci adeguassimo alla loro cultura? Quanto siete ipocrite voi e i comunisti.

Ritratto di giangol

giangol

Gio, 27/12/2018 - 17:07

la loro cultura sarà la nostra disse una certa miss sboldrina

Divoll

Gio, 27/12/2018 - 17:19

Ci sono TROPPI marocchini in Italia, specie considerando che a casa loro non ci sono guerre. Via tutti!

polonio210

Gio, 27/12/2018 - 17:26

Sono in trepida attesa di sentire gli alti lai delle femministe, sempre pronte a denunciare femminicidi violenze sessuali percosse e mostri da sbattere in prima pagina, al riguardo del comportamento di questo animale. Ma sono certo che resteranno mute: in fin dei conti l'animale proviene da una cultura (cultura?) nella quale la donna vale la metà di un uomo ed è una proprietà del marito, come lo sono anche i figli. Una persona, che occupava la poltrona di presidente della camera, disse che costoro ci portano, arricchendoci, la loro cultura e che i loro costumi e usanze saranno i nostri costumi e usanze. Se questo è l'arricchimento culturale che ci portano, preferisco restare ignorante.

stefano751

Gio, 27/12/2018 - 17:46

E sarebbe fedele lui? Fedele a chi? Ve lo dico io: a satana omicida.

stefano751

Gio, 27/12/2018 - 17:57

La maggior parte degli immigrati viene da paesi dove non c'è fame, nè guerra, nè poverta. Quelli che vivono nei paesi in guerra non sono vigliacchi e vanno a combattere, piuttosto che fuggire e non vedono l'ora di poter uscire dai rifugi per poter rientrare nelle loro case e ricostruire le loro case. Per salvare le popolazioni dalla stragi dei fanatici musulmani manderei a combattere contro l'Isis, arruolandoli nella legione straniera, tutti i migranti che arrivano in Italia.

stefano751

Gio, 27/12/2018 - 18:00

Speriamo che non arrivi la solita giustizia all'acqua di rosa e lo metta fuori. Gettate le chiavi per favore.