Tentato omicidio a Sassari, arrestato un marocchino

I carabinieri hanno tratto in arresto un marocchino di 37 anni a Florinas (Ss) dopo che un suo connazionale è stato ritrovato con una grossa ferita alla mano in seguito ad una lite per futili motivi

Un marocchino di 37 anni è stato tratto in arresto dai carabinieri di Sassari dopo aver trovato un suo connazionale ferito gravemente ad una mano. I militari dell'Arma sono intervenuti in seguito a una chiamata in cui veniva segnalata una lite tra due cittadini extracomunitari, giunti sul posto gli uomini dell'Arma hanno trovato soltanto un uomo di origine marocchina con una vistosa ferita alla mano. L'uomo ha dichiarato di essere stato vittima di aggressione da parte di un suo connazionale per futili motivi, soltanto grazie alle verifiche successive l'aggressore è stato ritrovato e arrestato. Il 37enne di origini marocchine era già noto alle forze dell'ordine per reati minori, è stato ritrovato mentre si stava allontanando dal luogo dell'aggressione con la maglia ancora sporca di sangue. Da verifiche successive è stato riscontrato che l'uomo ha colpito più volte il suo connazionale procurandogli ferite al collo e all'altezza del cuore, soltanto l'arrivo di alcune persone ha impedito che l'extracomunitario portasse a compimento l'omicidio.

La brutalità dell'aggressione è testimoniata dal referto medico, ben 50 punti di sutura hanno chiuso la ferita alla mano che l'uomo ha procurato all'altro marocchino. Una serie di circostanze fortunate hanno garantito che l'uomo non subisse ferite in parti vitali del corpo.

Per l'aggressore si sono aperte le porte del carcere di Bancali dove andrà a processo con l'accusa di tentato omicidio.

Commenti
Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mer, 20/06/2018 - 08:41

un marrocchino? stento a crederci...ad ascoltare LORO,i benpensanti,sono tutti bravie ebuoni..e gran....lavoratori