La terra trema ancora in Toscana: sisma di magnitudo 4,4

Continuano le scosse di assestamento. Il ministro Carrozza: se ci sono rischie  epericoli nelle aree colpite dal sisma la terza prova della maturità può slittare

La terra trema ancora in Toscana. Le scosse di assestamento non danno tregua e si fanno sentire dall'entroterra ai litorali della Versilia e su fino a Milano. La scossa di magnitudo locale 4.4 è stata nettamente avvertita dalla popolazione tra le province di Lucca e Massa Carrara, con epicentro localizzato tra i comuni di Minucciano, Giuncugnano, Casola e Piazza al Serchio. Sono in corso le verifiche da parte della Dipartimento della protezione civile. Secondo i rilievi registrati dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia la scossa è stata registrata alle 17,01 a una profondità di circa 9,5 km.

L'allarme terremoto rischia di far slittare anche la terza prova scritta degli esami di maturità: "Ho fatto un’ordinanza in cui a discrezione della commissione, se ci sono problemi e rischi, la data può slittare", ha twittato il ministro dell’Istruzione Maria Chiara Carrozza in merito allo svolgimento dei test nelle aree colpite dal sisma in Lunigiana.

Commenti
Ritratto di mina2612

mina2612

Dom, 23/06/2013 - 18:18

Ora tocca processare Gabrielli perchè non ha previsto tutto questo sciame sismico!

blues188

Dom, 23/06/2013 - 18:36

A L'Aquila stanno sperando che arrivi una scossettina. Già li vedo lucidare le carriole (senza pala, per carità), e gridare: ahò. 'nvedi che se magna aggratiiisss n'artra vorta.

Ritratto di tomari

tomari

Dom, 23/06/2013 - 18:43

Strano, che la solerte magistratura italiana non abbia ancora iscritto, sul registro degli indagati, qualcuno! Visto che, con la sentenza dell'Aquila, i terremoti si possono prevedere...si, nella testa di certi pubblici ministeri....

Seawolf1

Dom, 23/06/2013 - 20:35

C'era per caso la Idem che teneva conferenza?

franco@Trier -DE

Dom, 23/06/2013 - 21:36

c'è da avere paura a venire in Italia...

gi.lit

Dom, 23/06/2013 - 21:44

Blues188. Ti sei permesso di scrivere che io difendo la malavita e pertanto sei obbligato a dimostrare quando e come io avrei fatto. Io mi sono da sempre limitato a contestare le continue castronerie che scrivi sul Meridione dimostrandoti che sono proprio castronerie. Ma tu da quel malato di mente che sei fai finta di niente. La tua è dunque un'affermazione infamante ovvero da querela. Hai capito, deficiente?

maurizioserva

Dom, 23/06/2013 - 23:16

Sicuramente diranno che anche sto terremoto é colpa di Berlusconi .... hahahahaha

nonnoaldo

Mer, 26/06/2013 - 10:29

Meno male che abbiamo Raoul Pontalti, noto onniscente, che su ogni argomento discetta e pronuncia la verità. In questo caso, fra le righe, ci dice una italica verità: non esprimere mai un'opinione definita, dici sempre tutto ed il contrario di tutto, così avrai il tuo fondo schiena al riparo da coloro che, a posteriori, l'avevano detto, giudici inclusi.