Terremoto, nuova scossaal largo di RavennaI sismologi: faglia diversa

Scossa alle 6.08 di magnitudo 4.5 con epicentro nel Mare Adriatico: <a href="http://goo.gl/maps/jhJV" target="_blank">MAPPA</a>. E' stata avvertita in tutto il centronord. In Emilia altre 35 piccole scosse nella notte

Gli esperti erano convinti di una cosa: i movimenti tellurici in Emilia si stanno spostando a Ovest. Ma puntuale come un orologio svizzero è arrivata la smentita: alle 6.08 di stamani si è registrata una nuova scossa di magnitudo 4.5 al largo di Ravenna, ad una profondità di 25,6 km (MAPPA). Le località più vicine all’epicentro sono Ravenna, Cervia e Alfonsine. Ma non c’è collegamento con il sisma che colpito l’Emilia nei giorni scorsi: lo ha chiarito Franco Mele, ricercatore dell’Ingv. 

Non ci sono danni a persone e cose, ma la paura è tanta e dopo l'Emilia tocca da vicino anche la Romagna. Intanto tra la pianura emiliana e quella lombarda nella notte si sono verificate 35 scosse, tutte con magnitudo sotto 3.0. La scossa di questa mattina  all’altezza di Ravenna è stata avvertita distintamente anche lungo tutto il litorale delle province di Pesaro-Urbino e Ancona. Si è sentita, ma in modo molto più lieve, anche a Modena e dintorni.

"Non abbiamo avuto segnalazioni di danni, salvo da parte di un liceo classico di Ravenna dove potrebbe esserci una lesione e si stanno facendo i controlli necessari", ha detto ai microfoni di Sky il sindaco di Ravenna Fabrizio Matteucci. "Abbiamo sentito la scossa distintamente, c’è stata preoccupazione. La città sta anche ospitando persone già colpite dal terremoto in Emilia".

Guarda la mappa della sequenza sismica dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologa (Ingv) aggiornata al 5 giugno 2012.

 

 

 

 

 

Commenti

ke giornale

Mer, 06/06/2012 - 12:22

provate a dare le notizie giuste una buona volta!!! epicentro a 3 km da marina di ravenna a una profondita di 25 km..........siete incredibili....scrivete a vanvera

ke giornale

Mer, 06/06/2012 - 12:23

Un terremoto di magnitudo (Ml) 4.5 è avvenuto alle ore 06:08:31 italiane, ed è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV nel distretto sismico Pianura padana emiliana, a una profondità di 25.6 km.

francotala

Mer, 06/06/2012 - 13:28

Abbiamo 1000 cialtroni in parlamento, persone inutili che non fanno niente altro che i propri interessi, ma abbiamo avuto purtroppo, imprese distrutte, famiglie distrutte nei loro averi, purtroppo dei morti. Ci fosse stato un cialtrone che avesse detto: UNA MENSILITA' DEI NOSTRI LAUTI STIPENDI,ASSIEME CON GLI ILLUSTRI DOCENTI DI MINISTRI, DEVOLVIAMOLO AGLI SFORTUNATI DI QUESTA TRAGEDIA NAZIONALE. mA CHI ASPETTIAMO PER MANDARLI A CASA?

pasquale_tibur

Mer, 06/06/2012 - 13:22

Come succede sempre, nonostante la cura inadeguata e i danni evidenti, non si dimette. Resterà finché non avra finito di distruggere quel poco che rimane.

workinprogress

Mer, 06/06/2012 - 13:35

#1 ke giornale: Li hai presi in Castagna questa volta, è ? sei un grande. Ti trovo in edicola domani ? Comunque non sono 3 Km. da Marina di Ravenna ma 8350 mt. circa. (fonte: Righello Google Earth).

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 06/06/2012 - 15:53

workinprogress+ ke giornale. Ma, non é che la colpa del terremoto é di Berlusconi?; dal momento che per i sinistrosi ogni cosa di negativo che riguarda il nostro Paese la colpa é sempre di Berlusconi, vorrei sapere se anche qui la colpa é di lui?, a proposito lo Spread a che punto é arrivato?!.

simbruino3

Mer, 06/06/2012 - 16:21

la prima distruzione di ***** viene attribuita all´ira di Poseidone che la copri con le acque del mare per punire il re spergiuro Lamedonte,,ma ,,oltre la mitologia sempre invece un catastrofico TSUNAMI dell´antichita´--, e visto che gli TSUNAMI colpiscono con ciclicita´il mediterrano,, Il vero pericolo della intera Val Padana che la potrebbe cancellare dalla faccia della terra , invece del terremoto in terra e´proprio quello di essere interamente sommersa ed inondata da muraglie di acqua scatenate da un violento terremoto nel Mediterraneo od in Adriatico----

Cinghiale

Mer, 06/06/2012 - 16:39

#1 ke giornale - Ci è andata bene che nessuno a parlato di "pericolo tsunami scongiurato" i giornalisti quando vedono le parole acqua e terremoto nella stessa frase non resistono. (E guai a voi se mi censurate)

workinprogress

Mer, 06/06/2012 - 17:02

#6 Pasquale Esposito | Pasquale, mi spiace che non abbia colto la mia ironia; io questo giornale, lo leggo volentieri. A parte la precisazione, in questo preciso momento Spread a 448 (fonte: Il Sole 24 Ore Radiocor ore 16,33)

simbruino3

Mer, 06/06/2012 - 17:19

Cinghiale abbiamo opinioni diverse,io invece un pericolo di forte tsunami come nel PAcifico,per le zone pianeggianti ed a livello del mare delle provincie romagnole e venete non lo escluderei a priori proprio perche´,oltre quello che colpi Messina nel 1908,ci sono antiche testimonanzie di accadimenti simili anche se interpretati mitologicamente ,come la citata distruzione della citta´che venne poi definitivamente distrutta da Ulisse con la strategia del cavallo,,e che porta il nome di una malafemmina che viene censurato da questa testata-

cesar

Mer, 06/06/2012 - 20:55

premetto che non sono uno scienziato ma il maremoto sul mare di Ravenna sembrerebbe una conferma dei sismi in atto da settimane ormai...si trova infatti nella medesima direzione di quelli ma solo più a sud est.......la direzione dei sismi è inalterata e va da sud est a nord ovest.......naturalmente la mia è una semplice opinione....non capisco l'ironia del giornalista che ha scritto questo articolo.......evidentemente di terremoti ne sa quanto me ,ossia poco.

giuseppe.galiano

Sab, 09/06/2012 - 07:00

Mi piace il titolo di questo articolo, terremoto ecc..ecc.., i sismologi però dicono faglia diversa. E mi sovviene quel famoso detto che dice ''cambiano i ***** ma i **** rimangono sempre gli stessi''.