Terrorismo, pakistano indagato. In passato condannato per stupro

Dal novembre 2014 si trova ai domiciliari dopo l'arresto dei carabinieri avvenuto per violenza sessuale su una prostituta

La Dda di Bologna ha indagato un pachistano di 30 anni residente a Ravenna con l'accusa di avere addestrato o fornito istruzioni per compiere atti di violenza con finalità terroristiche tramite l'uso di esplosivi e armi almeno fino all'8 febbraio. Un atto dovuto - secondo quanto scrivono alcuni quotidiani locali - quello che il pm Antonello Gustapane ha notificato al giovane in ragione della consulenza tecnica disposta sul materiale informatico sequestrato dalla Digos il 9 marzo a casa sua. Il pachistano, con moglie e figli, fa l'operaio in una cooperativa ravennate di servizi e dal settembre 2013 ha un permesso di soggiorno rilasciato dalla Questura. Dal novembre 2014 si trova ai domiciliari dopo l'arresto dei carabinieri avvenuto per violenza sessuale su una prostituta, presumibilmente costretta a un rapporto sessuale non protetto sotto la minaccia di un coltello. Per questo il 30enne è stato condannato a quattro anni e mezzo, ridotti a due anni e otto in appello ed è ora in attesa della Cassazione.

Annunci
Commenti

apostrofo

Dom, 20/03/2016 - 11:02

Ma era ancora in italia! Va bene tutto.. !

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 20/03/2016 - 11:14

Una "risorsa" che ha sbagliato!!

Ritratto di nando49

nando49

Dom, 20/03/2016 - 13:00

Ma che "pena" è mettere uno ai domiciliari? Sapete quanti operai che fanno i tre turni vorrebbero essere ai domiciliari! Questa gente che viene nel nostro paese a delinquere deve essere espulsa immediatamente.

moshe

Dom, 20/03/2016 - 13:27

Terrorismo, pakistano indagato. In passato condannato per stupro ..... ..... ..... e, nonostante tutto, ANCORA IN ITALIA !!!!! Come giustamente dice il nostro popolare zombie: "Il nostro paese in questi anni è stato e continua ad essere alla avanguardia della solidarietà". PERCHE' SIAMO SEMPRE STATI COSI' SFORTUNATI AD AVERE CERTI PRESIDENTI? E' PROPRIO VERO, AL MALE PEGGIORE NON C'E' LIMITE !!!!!

Tuthankamon

Dom, 20/03/2016 - 13:52

Ma certo! La massima integrazione all'italiana! E magari farà anche ricorso! Che banda di sprovveduti che siamo!

Ritratto di bracco

bracco

Dom, 20/03/2016 - 13:59

Castrazione preventiva per questa gente !!!!!

Una-mattina-mi-...

Dom, 20/03/2016 - 14:25

E' proprio vero che son persone ben disposte e che appena gliene offrì la possibilità sanno sdebitarsi degli immeritati privilegi

Mano-gialla

Dom, 20/03/2016 - 15:07

BISOGNA METTERLO IN UNA CELLA LASCIARLO LI PER SEMPRE E NESSUNO DEVE SAPERE NIENTE !!!

Ritratto di viotte17121957

viotte17121957

Dom, 20/03/2016 - 15:27

questi sarebbero le nuove risorse ??? per le sinistre, si!!!! viotte1957

FRANZJOSEFVONOS...

Dom, 20/03/2016 - 15:38

SPERO CHE IL SIG. DUBBIO LEGGA QUESTO ARTICOLO. SIAMO NOI I BESTEMMIATORI?

Ritratto di PAX_DIE

PAX_DIE

Dom, 20/03/2016 - 15:52

queste ricorrenti notizie da film della nostra italia possono comunque dare una spallata DEFINITIVA al sistema messo su dai pdsinistri/m5s/vaticanbuonista ,,,,e' finita comunque ... in europa l'estinzione di questo sistema buonista e' UNA REALTA CONSOLIDATA... purtroppo il danno e' stato fatto bisogna rifare un nuovo sistema e SARA' DURA!

Giorgio Rubiu

Dom, 20/03/2016 - 16:54

Bisognava dargli una pena esemplare dopo lo stupro e, a pena scontata, rimandarlo in Pakistan con minaccia di morte se avesse tentato di tornare in Italia. Invece eccolo qui, ai domiciliari e indagato per terrorismo. Potremmo essere più fessi di così? Non lo credo proprio.

Malacappa

Dom, 20/03/2016 - 17:10

Ma bene,l'integrato ha fatto carriera,gli diamo ancora tempo per fare ulteriori danni,quella e' gente da eliminare o senno ci eliminano a noi.

jeanlage

Dom, 20/03/2016 - 18:09

Abitano la "Terra dei puri", sono i veri e privilegiati seguaci del profeta, hanno la bomba atomica, non hanno nessuna guerra in atto. Ma perché ce li dobbiamo tenere noi?

maurizio50

Dom, 20/03/2016 - 18:33

Se lo portano in Emilia, là gli iper.idi.oti del PD lo faranno certo eleggere loro deputato!!!

Fradi

Dom, 20/03/2016 - 18:39

In tempo di guerra (ce l'hanno dichiarata loro) per il nemico non può valere il nostro codice penale. Se sono spie o terroristi vanno passati per le armi. À la guerre comme à la guerre.

timoty martin

Dom, 20/03/2016 - 19:21

Come mai ancora in Italia?? Scomettiamo che la boldrini trovero' attenuanti anche per questo povero ma violento stupratore. Per lui il lavoro lo avevano trovato! Vergognatevi voi, politici e dirigenti che difendete ancora questa gentaglia.

franco-a-trier-D

Dom, 20/03/2016 - 19:52

ai domiciliari? a casa diciamo ajajajajaja, la paga mensile la riceveva ugualmente?